Oscurati dalle nuvole: Hollywood

Data:

Quello di cui parliamo è un caso particolarmente strano e misterioso.Molto misterioso. Uno di quei casi che potremmo definire “oscurati dalle nuvole”. Che sembrano provenire da un’altra realtà. Da un’altra dimensione. Come fossero messaggi dall’ignoto.
E come tutti i fatti legati alla  Conoscenza Oscura, la conoscenza nata dalla Controcultura californiana, anche questa storia è un fatto reale che sembra un film.
Anche questo caso, come gli altri, apre una finestra su un mondo sconosciuto.O su un mondo che credevamo di conoscere, ma che poi si rivela molto diverso.
Cerchiamo di raccontare questa storia come un film. Anche se è un avvenimento reale. Perché è carica di suggestioni e atmosfere degne di un thriller.

Questo film ipotetico comincia con un giovane americano,appena arruolatosi nella Marina Militare. È un ragazzo come tanti.Uno qualunque.Niente altro che un
ragazzo in divisa.
Invece no. È sbagliato. Questo giovane non è uno qualunque.Questo ragazzo scriverà un pezzo importante della Storia.Questo giovane cambierà l’America e il mondo.Per sempre.
Perché? Chi è? Cosa farà?

Stop.Fermiamoci un attimo. Facciamo un salto indietro. Il ragazzo si chiama Steven Ross.Proviene da New York.Ha frequentato per 2 anni il Paul Smith’s College,facoltà di Tecniche Forestali. Poi ha abbandonato gli studi ed è entrato in Marina.

Il Paul Smith’s College è un piccolo college di provincia,non famoso e non ricco.
Ma ha un qualcosa che cambierà la traiettoria della vita di Ross,di Hollywood e della Storia.

Per caso,Steven viene a conoscenza di un corso di Psicologia speciale,nel suo piccolo college.Un corso con un approccio molto particolare ed efficace.Insegnano solo tecniche e teorie psicologiche applicabili concretamente,in modo pratico,nella vita reale,personale e professionale.
Ross rimane affascinato da questo approccio fattivo e lo seguirà sempre, costantemente,nella sua vita  privata e nel lavoro.

Alt.Cambiamo scena.Qui c’è il punto di svolta,inatteso,per la vita di Steven e per Hollywood.
Improvvisamente ed inspiegabilmente,il ragazzo di New York abbandona le tecniche forestali ed il college di provincia e si arruola in Marina.
Ma sceglie l’Intelligence Militare della US Navy,dove svilupperà quelle capacità psicologiche, strategiche ed organizzative che faranno la sua fortuna e cambieranno il mondo.

Diventerà il presidente e amministratore delegato della Warner Bros.Il Re di Hollywood.Uno degli uomini più influenti e potenti del Pianeta.
Stop.Puntiamo lo zoom.Ingrandimento.

Nella Naval Intelligence,Ross apprende l’estrema importanza del pensiero strategico,del problem solving, delle capacità organizzative e, soprattutto,della conoscenza delle dinamiche psicologiche.

Capisce che il mondo moderno è comunicazione,cioè attività mentale e che,quindi il potere è psicologia applicata.
Nella Intelligence della US Navy, impara come fare investigazioni approfondite,
come reclutare operatori e professionisti,come “conoscere ciò che è nascosto ma decisivo per il risultato finale”.

Alt.Primo piano.Ricordiamoci bene questo concetto,perché sarà la chiave per capire come è diventato il Re di Hollywood,uno degli uomini più mitici,potenti ed influenti del mondo.Il più grande creatore di star cinematografiche mai esistito.

Tramite varie attività imprenditoriali, fusioni e acquisizioni di aziende ,arriva a diventare presidente e amministratore delegato della  Warner Bros.Lo rimarrà dal 1969 al 1983,esattamente gli anni d’oro della Nuova Hollywood,durante i quali Ross plasmerà il cinema americano secondo il suo modello.

La Warner diventerà sempre più grande,fino ad avere più della metà del mercato cinematografico mondiale e ad espandersi in tanti altri settori della comunicazione,investendo i profitti astronomici,ricavati dai suoi tanti film dal successo planetario.

Ma come è riuscito a raggiungere questo primato?
Altra scena.Attenzione.È molto importante.Altro primo piano del nostro film immaginario.Zoom.

Ricordiamoci bene ciò che Steven aveva appreso nella Naval Intelligence:l’importanza di “conoscere ciò che è nascosto ma decisivo per il risultato finale”.

Ma che cosa è questo elemento invisibile?
In questo caso,il fattore nascosto, fondamentale  per il risultato finale,è la Conoscenza Oscura derivata dalla Controcultura del Movimento Hippy.In particolare, le teorie junghiane relative al potere devastante degli Archetipi dell’Inconscio Collettivo.Le stesse tecniche già usate dal giovanissimo e geniale Andrew Loog Oldham per creare il mito eterno dei Rolling Stones e,prima ancora, i miti di altri nomi
famosi della Swinging London.

Ross è perfettamente consapevole della fortissima risonanza emotiva,ad un livello profondissimo,di base,che le tecniche archetipiche inducono nel pubblico di tutto il Pianeta.
Sa che è questa la fonte del suo potere,del suo successo e della sua influenza  a livello mondiale.

Andiamo avanti.Il film continua.
Ross sosterrà fortemente George Lucas,Steven Spielberg e tanti altri registi e sceneggiatori seguaci delle teorie e tecniche archetipiche junghiane.Questi avranno costanti contatti con Joseph Campbell,studioso junghiano legato alla Controcultura,Syd Field e Christopher Vogel,sceneggiatori e seguaci di Carl Gustav Jung.

I film della Warner avranno un successo perenne su scala mondiale.I suoi profitti diventeranno stellari e ci saranno acquisizioni ed espansioni gigantesche della Major hollywoodiana,grazie agli ingenti guadagni reinvestiti nel settore dei media.Tutto questo grazie allo strano,stranissimo, inspiegabile potere degli Archetipi junghiani.

Un potere utilizzato da molti registi,sceneggiatori e compagnie cinematografiche di Hollywood,grazie agli intellettuali controculturali hippy passati a lavorare nel cinema.Ma la Warner,con Ross,lo ha fatto più efficacemente e con maggiore competenza tecnica.

Il mondo esiste a due livelli,come nei numeri dei prestigiatori:
quello che è sopra il tavolo e quello che è sotto il tavolo, nascosto,da cui deriva il risultato finale.Quello che interessava a Ross,lo stratega della Naval Intelligence.
In questo caso,sotto il tavolo c’erano gli Archetipi,sopra il tavolo i profitti astronomici della Warner,risultato del loro utilizzo.

Se fosse un film,saremmo arrivati ai titoli di coda,alla fine.
Ma questo non è un film.Siamo nel mondo materiale e reale.
Un mondo nel quale, la Warner,attraverso i film, attraverso il potere sconosciuto degli Archetipi,ha costruito un impero mediatico mondiale.Ha costruito una fortuna economica di rara grandezza.E un’influenza sui costumi,sullo stile di vita  e sulla società mondiale mai visti prima,in nessuna epoca storica.

Il sogno californiano è diventato il modello di vita a cui aspirare,per tutti gli abitanti della Terra.Grazie a Hollywood e, soprattutto,grazie alla Warner e a Steven Ross,che ha sostenuto energicamente l’uso delle tecniche junghiane.

In questo momento,a Hollywood, negli studios della Warner,stanno pensando a come continuare ad utilizzare la potenza inspiegabile degli Archetipi…in gran segreto…
in qualche saletta riservata… oscurati dalle nuvole…
Ci riusciranno ancora?Fin dove arriveranno?

Stefano Battaglia,

regista

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

La disperazione familiare in un lavoro classico con “La ragazza sul divano” al Vascello

UNA DELLE VIRTÙ PRINCIPALI DELL’INDIVIDUO INSIEME ALL’AMORE, DI CUI...

“La vita della morte” al Teatro della Visitazione di Roma

Una normalissima giornata di luglio sotto l’ombrellone legge un...

La 74esima edizione del Festival di Sanremo ai nastri di partenza

  La musica italiana protagonista, dagli artisti affermati ai giovani...