Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

“Karma letale”. Spettacolo dai due volti

Data:

Roma, Teatro della Cometa (via del Teatro Marcello 4), dal 10 al 22 maggio 2016

Chiude la stagione il Teatro della Cometa, con lo spettacolo di Marco Zadra “Karma letale”, in scena dal 10 al 22 maggio. Una riflessione tra il serio ed il comico sulla condizione di premorte, meglio ancora sulle assurdità che siamo costretti a vivere nell’aldiquà, nel tempo presente, in attesa di un trapasso incerto. Marco Zadra, interprete di se stesso, utilizza il suo personaggio, che ad apertura di sipario è in procinto di gettarsi dal cornicione di un quinto piano, per un viaggio surreale in un bislacco limbo, una sorta di salotto d’attesa sospeso tra la vita terrena e quella eterna, popolato da personaggi improbabili ma sicuramente divertenti. Accompagnato dalla costante presenza di uno spirito guida (Tiko Rossi Vairo) delirante spot pubblicitari da videodipendenza cronica, incontra l’anima esilarante di un idraulico (Gianluca Mandarini) il cui corpo materiale è ricoverato, come il suo, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Fatebenefratelli. Anch’egli aspirante suicida ma per amore (nonché vittima di una letale peperonata con le cozze), hanno entrambi l’occasione di riflettere su tanti aspetti della vita terrena e sulla possibilità o meno di farvi ritorno sfruttando l’esperienza trascendente per migliorare le proprie esistenze. Tra musiche jazz e atmosfere rétro, con un viavai di presenze bizzarre, da un Francesco d’Assisi rapinatore e stanco della povertà, ad un Conte di Cavour ed un Livingstone pronti al selfie, da un onnipresente venditore ambulante di calzini ad un Humphrey Bogart col pianista Sam al seguito (Josè de La Paz…, nome udito nei saluti finali,  non presente in comunicato), i due personaggi in bilico cosa sceglieranno tra l’aldilà e il ritorno in vita? Ma soprattutto, capiranno il valore di quest’ultima?

Marco_Zadra _Corriere_dello_Spettacolo

Lo spettacolo scritto e diretto da Marco Zadra presenta i suoi punti di forza nel ritmo sostenuto e nell’affiatamento evidente con Mandarini (quasi un Bombolo teatrale, ed è un complimento) e con Tiko Rossi Vairo, straordinario nelle surreali interpretazioni e nei cambi costume. La scenografia è bella e offre davvero l’impressione di una elegante stazione di transito tra due dimensioni, anche grazie alle proiezioni sullo sfondo. Non tutto convince però, perché spesso il testo cede il passo alla macchietta ripetuta, mentre in altre occasioni si perde in considerazioni deboli che non lasciano segni. Ricco di un umorismo a tratti infantile (non è un termine dispregiativo, intendiamoci) che diverte non proprio sempre, con qualche passaggio a vuoto, onestamente ammesso dallo stesso Zadra, forse frutto di una prima allestita con poco tempo a disposizione. Rimane purtroppo una sensazione di incompiuto, che non soddisfa.

Paolo Leone

Ass. culturale Jonglar presenta: Karma letale, scritto e diretto da Marco Zadra. Con Marco Zadra, Gianluca Mandarini, Tiko Rossi Vauro e Jose de La Paz…
Si ringrazia l’ufficio stampa del Teatro della Cometa, nella persona

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“Immoral Love”. Dal Giappone all’ironia del sud

Al Teatro Zona Vomero di Napoli il 17 aprile...

Agata la ex moglie del Bandito di Firenze

Si erano conosciuti molti anni fa a Firenze. Lei...

Egle Fruttauro. Grazia ed eleganza senza tempo

  Oggi parliamo della splendida modella Egle Fruttauro, che ha...

IL CANTAUTORE EDDIE PRESENTA IL NUOVO SINGOLO “SUONA MEGLIO”

Intervistato di recente presso i nostri studi, abbiamo avuto...