Notice: A non well formed numeric value encountered in /web/htdocs/www.corrieredellospettacolo.net/home/wp-content/plugins/td-social-counter/shortcode/td_block_social_counter.php on line 1176

“Desidera” per Mutaverso Teatro. La qualità sdogana il provincialismo

Data:

In scena al Centro Sociale di Salerno il 22 maggio 2016

Dove il teatro, “provinciale”, è biascicatamente ridotto a museo, o piuttosto doposcuola, dopolavoro,  zona franca per guitti (tanti, troppi), vanagloriosi, disoccupati, sfaccendati,  docenti tuttologi con derive autocratiche, o palcoscenico per la flatulenta comicità della matricola televisiva di turno, e languisce evidentemente l’assenza di critica specializzata, Mutaverso teatro, rassegna teatrale contemporanea ideata e diretta artisticamente da Vincenzo Albano, fondata su un’idea di qualità e competenza, ossia professionalità, rappresenta un’alternativa cosciente e qualificata. Anzi, necessaria.

Il primo step della rassegna, a cura di Erre Teatro, associazione attiva a Salerno dal 2012 con finalità di carattere culturale e sociale, ha visto avvicendarsi sul palcoscenico del teatro del Giullare e del  Centro Sociale del capoluogo campano un numero cospicuo di artisti e compagnie, emergenti o già affermate nel panorama nazionale. È il caso di Teatro Nel Baule, compagine teatrale partenopea composta da artisti di solida formazione ed esperienza, che ha portato in scena “Desidera – Una storia d’amore e di stelle”.  La messa in scena è il dispiegarsi della memoria di un anziano aviatore, un uomo solitario intento a condurre una una lotta contro l’oblio, ricerca fondata su basi scientifiche, in un tempo spazializzato, la memoria, fondato sulla simultaneità di realtà congiute: frammenti, rimandi, dissolvenze.

Solida la drammaturgia di Simona Di Maio e Sebastiano Coticelli, anche registi dello spettacolo, magnificato dalla ottima performance di tutti gli interpreti.

Bernardo Tafuri

“Desidera- Una storia d’amore e di stelle”
Drammaturgia e regia: Simona Di maio e Sebastiano Coticelli
Interpreti: Giuseppe Brancaccio, Sebastiano Coticelli, Simona di Maio, Amalia Ruocco, Dimitri Tetta
Musiche Originali: Tommy Grieco
Scene: Damiano Sanna
Disegno luci: Paco Summonte
Costumi: Gina Oliva
Residenza: Nostos Teatro

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Lo splendor di Turandot

Verona, Arena, andata in scena dal 23 luglio al...

BASEBALL FRAGMENTS, the new book by Stefano Duranti Poccetti

After the Italian success, Stefano Duranti Poccetti now lands...

Once upon a time in The Land of Venice

  Una collezione di fotografie glamour, trasversale allo scorrere del...