Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

Distributori automatici di libri: un nuovo modo per promuovere la lettura e la cultura

Data:

Siete stufi dei distributori automatici che ospitano merendine, bibite e peluche, vorreste che offrissero qualcosa di più? Beh, allora oggi il Corriere Dello Spettacolo ha un’ottima notizia per voi: se amate leggere, vi farà molto piacere sapere che nel centro della città di Bergamo, è stato collocato un erogatore di libri con l’idea di promuovere non solo la lettura, ma più in generale la cultura.

Quest’iniziativa è stata ideata e realizzata in collaborazione con Ivs, azienda leader nel settore della distribuzione automatica, in occasione del festival “Fare la Pace”, svoltosi il mese scorso. Il distributore automatico di libri sarà presente sul Sentierone fino a metà luglio, e conterrà circa mille opere scritte da alcuni dei tanti esperti letterati, sociologi e politici che hanno partecipato alla manifestazione bergamasca. Una volta terminata la pubblicazione delle opere degli illustri autori partecipanti al festival, l’innovativo dispenser resterà a disposizione del Comune di Bergamo e accoglierà sia romanzi di ogni genere che opuscoli informativi, all’interno dei quali verranno illustrati soprattutto gli eventi culturali che si terranno in città. Questo potrebbe essere un modo tanto originale quanto efficace per invogliare il maggior numero di persone possibile a rapportarsi quotidianamente o quasi con la cultura, in particolare con la lettura; ecco perché, sarebbe auspicabile installare macchine di questo tipo anche all’interno di luoghi di lavoro, biblioteche, scuole, università e perché no, magari anche ospedali.

Ci auguriamo vivamente che altre città prendano esempio dal Comune di Bergamo e decidano di diffondere ogni sorta di testo scritto mediante erogatori installati in diverse zone della città.

Martina Naccarato

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati