Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

Edda Cioffi, un vulcano a Napoli

Data:

Edda Cioffi è abituata a parlare con sincerità. Senza ipocrisie e bugie dalle gambe corte. “Il mio corpo e la mia immagine sono stati un valore aggiunto, sfruttati nel giusto modo e uniti alle mie capacità mi hanno permesso di fare strada in questo mondo”. E il mondo di cui parla è quello dello spettacolo, degli eventi pubblici e delle iniziative di piazza che la vedono regina incontrastata a Napoli e dintorni. Insomma, dalle parti del Vomero, la conoscono tutti. Perché è bella, femminile, sensuale e brava. A nemmeno 30 anni di età – anche se a guardarla vien voglia di dargliene dieci in meno – di soddisfazioni se ne è tolte un mondo. Anche perché quello dello spettacolo è uno dei settori in cui opera, lei che nella vita è psicologa, docente, formatrice. Insomma, non chiedetele di stare con le mani in mano. A correre ci è abituata. Anzi, a saltellare… rigorosamente sulle punte. Nata a Castellamare, si è diplomata in danza classica alla Royal Academy School e moderna col maestro Steve Lachance. A 19 anni si è aggiudicata il titolo nazionale di ragazza “Cinema ok” incoronata al Teatro Ariston di Sanremo da Michele Placido. Insomma, che qualcosa fosse scritto nel suo destino lo si poteva intuire. Lei ha avuto il merito di perseverare e “sfruttare” la sua bellezza. Guardare per credere…

Edda Cioffi, buon corpo non mente.

Non avendo agganci, non devo negare nulla: grazie al corpo e all’immagine ho potuto giostrarmi in alcune situazioni. Questo mondo, dello spettacolo, della tv, della pubblicità, è basato per buona parte sull’immagine e senza un’ottima presenza non vi si può accedere. Bugiardo dire il contrario.

Ed ecco che tu hai compiuto i tuoi passi.

Sono nel mondo dello spettacolo da quando avevo 10 anni, grazie alla mia passione per il ballo. Poi ho intrapreso la strada dei concorsi, mi sono laureata “Miss Birra” all’Oktober Fest con Pippo Franco. E poi, eccomi come modella per eventi eleganti e sposa e a far da  fotomodella per cartellonistica gioielli.

A 22 anni una nuova scoperta: la radio.

È vero, ci sono entrata per la prima volta e me ne sono innamorata. Sono diventata conduttrice radiofonica prima a Radio Stereo 5 poi a Radio CRC; attualmente mi potete ascoltare a Radio Antenna 1 dove curo rubriche che vanno dal design alla medicina.

E poi i tempi sono diventati maturi per vederti in tv.

Dapprima come inviata per reportage ad eventi di movida, poi per Kiss Kiss NapoliTv dove sono diventata intervistatrice ufficiale in occasione di importantissimi eventi culturali ospitati dalla città partenopea.

Ed ecco che di te si sono accorti in tanti.

Ho effettuato collaborazioni con TeleCapri Sport, ho dato notizie in programmi di calcio e di medicina e ho collaborato nel noto format We Can Dance. Ma sono anche andata in onda su Canale Italia per eventi importanti.

Insomma, Edda Cioffi è diventata il volto di Napoli…

E sono anche diventata il volto di un programma estivo su TeleVomero e la testimonial per un brand in una nota accademia di arredo, oltre che per una nota marca di caffè in alcuni programmi calcistici.

Fino al 2016, quando riapprodi nel mondo teatrale come giornalista nel noto format di AnteprimaTv.

Un’esperienza bellissima, perché nei panni di giornalista ho avuto l’occasione per avvicinarmi a mondi che non conoscevo, ho potuto parlare e raccontare l’arte, avvicinare il pubblico alle meraviglie che stanno attorno a noi. E, oltre a questo, ho avuto la possibilità di presentare molti eventi teatrali.

Tu dici sempre che tutto questo è una “finestra” della tua vita.

È vero, perché nella vita sono un personaggio pubblico ma sono anche psicologa; con orgoglio posso dire di aver scelto di affinare le mie abilità comunicative vivendo queste straordinarie esperienze. Grazie al mio aspetto e alla mia immagine, ho vissuto occasioni che altrimenti mi sarebbero rimaste oscure.

Sei una donna egocentrica?

Un po’ sì, e anche narcisistica. Ho scoperto un nuovo modo per usare il mio corpo, anche se nella mia mente il fisico perfetto è diverso dal mio attuale: la bellezza estetica per me corrisponde ad un corpo asciutto come quello di una ballerina, quale ero io qualche anno fa. Ma per lo spettacolo, non nego che il mio fisico faccia al caso del pubblico, dello spettatore.

Ma il tuo egocentrismo è stato una carta in più.

Sì, perché sono abituata da sempre a stare in mezzo alla gente, a vivere queste situazioni. Lo faccio nel quotidiano, dove sono una manager e una direttrice. In supporto alle mie qualità, ho abbinato il fisico.

E, fra le altre porte aperte, ce ne sono alcune di rilievo assoluto.

Penso alla possibilità di aver presentato eventi enogastronomici come il Pizza expo alla Reggia di Caserta o ai tanti eventi culinari in giro per la mia Regione, la Campania. E ai tanti eventi legati al mondo della sposa, della bellezza femminile, oltre a sfilate di miss e concorsi per eleggere la madrina dei concorsi più importanti.

Senza dimenticare che c’è… un’altra Edda Cioffi

Esatto, quella che è psicologa, relatrice in numerosi convegni come docente di filosofia e psicologia, e ancora la persona che per un breve periodo è entrata nel mondo letterario come scrittrice di saggi ad argomentazione scientifica. Ma Edda è anche ideatrice dell’evento a  Villa bruno di San Giorgio a Cremano dove si tiene la cerimonia di consegna del premio alla donna e alla solidarietà giunto alla terza edizione.

Attualmente dove ti si vede?

Sono in onda su Napoli.Live, Telecapri, sul circuito Anteprimatv e Movida. Oppure potete ascoltarmi su RadioAntenna 1 o vedermi come ospite calcistica su Julie Tv e Sky 819…

Luca Fina

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati