Perché è importante saper usare un dizionario?

Data:

Oggi affronteremo un argomento che potremo definire più generico rispetto a quelli solitamente trattati all’interno di questa rubrica, ovvero, l’utilizzo di un volume che tutti conoscono, ma pochi apprezzano: il dizionario.

Contrariamente a ciò che si è soliti pensare, il dizionario non è utile solo per chi intende imparare una lingua straniera, ma, lo è anche per chi vuole approfondire la propria, imparando a conoscerla e ad adoperarla al meglio. Pertanto, alla luce di quanto detto, risulta evidente che ogni casa, e magari anche ogni ufficio, dovrebbero disporre di almeno un glossario che chiunque può consultare in caso di necessità, vediamo ora qual è il modo corretto di usarlo. Senza dubbio, per sfogliare un vocabolario ed avere quasi la certezza di trovare ciò che stiamo cercando, bisogna conoscere perfettamente l’alfabeto della lingua che stiamo studiando o approfondendo ed essere altresì sicuri di sapere esattamente come si scrive la parola di nostro interesse, questo vuol dire che non dobbiamo assolutamente tralasciare né doppie né accenti, che in diversi casi, possono far sì che il vocabolo in questione abbia un’accezione completamente diversa da quella che ci aspettavamo.

Inoltre, ci pare doveroso ricordare che anche noi, parlanti madrelingua, dovremmo utilizzare più o meno regolarmente, il vocabolario per ricercare il senso di tutti i termini che non conosciamo, ma come si effettua tale ricerca perché “vada a buon fine“? Innanzitutto, nel caso in cui la parola che stiamo cercando sia un verbo, dobbiamo cercare il suo infinito; ad esempio, nessuno potrà mai trovare il significato di sogno in un glossario, chi sa usarlo, troverà invece quello di sognare; così come troverà aggettivi e sostantivi al maschile e non al femminile _bello anziché bella e ragazzo invece di ragazza. Infine, tenete presente che qualsiasi dizionario fornisce il significato, l’etimologia, la pronuncia, eventuali esempi di locuzioni e la fonetica di tutte le parole in esso contenute.

La rubrica Rispettiamo l’Italiano vi dà appuntamento a giovedì prossimo con altre curiosità riguardanti la nostra lingua.

Martina Naccarato

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“L’arte è una caramella”. Un viaggio nella storia dell’arte

Roma, Teatro Brancaccino, 9/12 febbraio 2017 «Molti anni fa mi...

Natasha Pellegrino, dai concorsi di bellezza verso il sogno del cinema

Dai concorsi di bellezza agli shooting fotografici sognando il...