POETICA. Il ritorno di Cesare Cremonini

Data:

Cesare Cremonini dopo un periodo di assenza torna con nuovo singolo dal titolo “Poetica” che introduce il nuovo album “Possibili Scenari”. Si tratta di una musicalità profonda, che ti entra nel cuore e con porta con sé un grande messaggio d’amore che fa parte della maturità dell’uomo. Un uomo consapevole che l’amore non è fatto solo di momenti belli ma anche di istanti in cui ci si stanca oppure di attimi non facili da superare.

Dimmi dove sei/vorrei parlarti/di tutte quelle cose che
ho mandato già in fumo/per colpa della solitudine /non l’ho mai detto a nessuno
a nessuno tranne che a te/questa sera sei bellissima
se sai che non è finita abbracciami/Anche quando poi saremo stanchi
troveremo il modo per navigare nel buio/che tanto è facile
abbandonarsi alle onde che si infrangono su di noi 

Cremonini in questa canzone ci mostra un uomo fragile e fatto di paura e che in qualche modo ha sempre rimandato o rinunciato a un amore per colpa della solitudine. Questo da un lato, dall’altro è un uomo che urla alla sua amata quanta tristezza c’è senza di lei. Lo stesso si pone come un soggetto che si trova in difficoltà. Difficoltà ad abituarsi a non essere più solo. In amore può capitare questo aspetto, specialmente quando si rimane single per troppo tempo.

E anche quando poi saremo stanchi
troveremo il modo per navigare nel buio
che tanto è facile/abbandonarsi alle onde che si infrangono su di noi
Dimmi come stai/perché non parli ora tienimi con te/la tua mano nel buio
guarisce la mia solitudine/non l’ho mai chiesto a nessuno
a nessuno, tranne che a te/Questa sera sei bellissima/se lo sai che non è finita abbracciami.. 

Allo stesso tempo in “Poetica” c’è un uomo consapevole che una storia d’amore non sarà fatta solo di rose e fiori, di baci e tenerezze, non sarà soltanto una favola. A un certo punto due innamorati subiscono un piccolo distacco, che non significa propriamente la fine un amore, bensì un momento in cui questo amore si illumina di una luce diversa. Contemporaneamente, si parla di stanchezza, che può essere in relazione alle difficoltà di una coppia che può portare a un distacco. Ma l’amore quando è forte sconfigge tutto. Dice giusto l’artista nell’affermare che “…anche quando poi saremo stanchi /troveremo il modo per navigare nel buio/che tanto è facile/abbandonarsi alle onde che si infrangono su di noi..” La stessa stanchezza può fare riferimento alla vita che spesso ci presenta momenti in cui ci sentiamo fiacchi, ma come dice Cremonini dinnanzi all’amore tutto si può superare e quindi le onde che si infrangono non distruggono nulla, in un contesto dove in tutto c’è Poetica e quindi poesia. È proprio Cremonini che dice “anche se penserai che non è poetica questa vita ci ha sorriso.” La poesia continua con un uomo che fa comprendere che è triste perché lontano dalla sua amata per via di un probabile litigio. Egli si mostra un uomo che ha paura della perdita della sua amata e un uomo gli suggerisce di tornare con lei. Infatti dice: “e lo sai/non è mai finita abbracciami/Abbracciami/Abbracciami /Troveremo il modo anche quando poi saremo stanchi/Troveremo il modo anche quando poi saremo stanchi/Troveremo il modo anche quando poi saremo stanchi/Troveremo il modo anche quando poi saremo stanchi Troveremo il modo anche quando poi saremo stanchi/Troveremo il modo anche quando poi saremo stanchi”.

Un Cesare Cremonini immenso, accompagnato dalla musica che trasmette la sensazione e l’immagine di un uomo che sta sotto la finestra della camera della sua amata, suonando il pianoforte mentre egli gli recita le parole d’amore. Un’atmosfera  profonda, che  rispecchia i sentimenti di solitudine, armonia, inquietudine con uomo che vede la vita come uno spettacolo immenso.  

Giuseppe Sanfilippo

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Bones and All: Una fiaba d’amore e di solitudine

“L’Amore consiste in due solitudini che si proteggono a...

OGR Torino. Arte, Musica, Teatro e molto altro…

Sono centodieci i giorni da quando le OGR hanno...

“Inseparabili” è il titolo del nuovo EP di Tempest T

Disponibile ormai da diverse settimane in tutti i digital...

Il piccolo principe arriva al Palapartenope di Napoli

  Tutti gli adulti sono stati bambini una volta. Ma...