Silvia Mazzoldi, quando l’arte abbraccia la fotografia

Data:

Per carattere, è una di quelle ragazze abituate a volare basse. Bassissime. Modeste e umili fino allo sfinimento. E pensare che, nel caso di Silvia Mazzoldi, parlano i fatti. Decine di esperienze collezionate fra musica, cinema, tv, fotografia e ballo. Un’artista a 360 gradi che si è tolta lo sfizio di essere in onda su Rai e su Mediaset, nell’orario in cui gli italiani si mettono davanti al televisore dopo una giornata intera di lavoro. Eppure, non c’è carta che tenga. Silvia racconta tutto come se fosse la normalità. Una normalità che tante ragazze le invidiano. E, tipico di chi non sa star fermo, punta in alto. Ancora più in alto. Sognando una pubblicità che la porti sui cartelloni delle metropoli italiane o un brand del settore abbigliamento che la scelga come social-ambassador. Dalla sua, Silvia ha un corpo da favola, una dolcezza innata e un fisico che trasmette eleganza. Tutti i mezzi per proseguire una scalata iniziata anni fa. Quando decise di mettersi in gioco davanti all’obbiettivo della macchina fotografica.

Cosa ti aveva spinto a farlo?

Ero affascinata da questo mondo, mi piaceva l’idea di trasformare un hobby in qualcosa in più. Ecco la decisione di diventare fotomodella. Mi sono tolta bellissime soddisfazioni, ho collaborato con fotografi amatoriali e professionisti e ho prestato la mia immagine per aziende. È un mondo che mi piace, nel quale ho potuto esprimere me stessa.

Oltre alla fotografia, la televisione.

Ho partecipato a telepromozioni Mediaset andando in onda al fianco di Gerry Scotti o nelle pause pubblicitarie di Striscia la Notizia. E poi ho potuto esprimere la mia vena coreografica nel programma “Quattro matrimoni” andato in onda su Real Time, dove sono stata scelta per le abilità nel ballo.

A proposito di ballo: il mondo dei locali.

Il mondo della notte mi affascinava e continua a piacermi tutt’ora, mi offre l’opportunità di ballare, di stare a contatto con la gente, di vivere momenti importanti. Ho avuto l’onore di aprire artisticamente delle serate e di trascorrere momenti davvero esaltanti.

Ed infine il cinema…

Anche in questo caso… comparse in fiction Rai e brevi apparizioni in film. Insomma, ho fatto molto ma non voglio fermarmi. Anche in campo fotografico, avrei voluto fare di più. Mai dire mai…

Cosa rappresenta, per te, aver lavorato in tv?

È stato bello farlo ed altrettanto bello rivedermi. Però non sono mai stata attrice protagonista in qualche film o trasmissione, per cui rimangono sempre con i piedi per terra. Sono umile per natura, non potrei mai montarmi la testa. E poi per me… anche la musica ha un valore fondamentale.

E infatti…

Sono in onda, dal mese di novembre, con uno spot che promuove il Cantatu. Ma nel mio passato di corista da studio ho anche avuto il piacere di lavorare con un’artista come Jo Squillo. Insomma, anche in questo settore mi sto dando da fare…

Sui social stai crescendo giorno dopo giorno…

Viaggio verso i 10.000 follower, mi piace essere lì con la mia immagine e il mio modo di essere me stessa nei contesti lavorativi. Ma non fatevi ingannare: nel quotidiano sono una ragazza normalissima che sogna di essere una imprenditrice nel settore della salute e cura il proprio corpo facendo palestra, usando creme, cercando di mantenere la propria pelle giovane e solare.

Dove vorresti realizzarti?

Nel campo pubblicitario, mi piacerebbe realizzare qualcosa di davvero importante. Non ho alcun rimpianto, quando la vita mi ha messa davanti ad un bivio ho sempre scelto con cognizione di causa.

Nel futuro dove ti vedi?

Voglio essere una donna realizzata… o almeno me lo auguro! Adoro spaziare e sperimentare, purchè mi piaccia ciò che faccia.

Luca Fina

CONTATTI SOCIAL
https://www.instagram.com/silviamazzoldi/

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Aterballetto, quando si dice “danza”

Come ogni inizio d’estate, torna a Milano, al Piccolo...

NICO MORELLI UNFOLKETTABLE TWO IN CONCERTO

Due le tappe di assoluto prestigio per Nico Morelli...

Pubblichiamo la poesia “Il drone” di Mariangela Romanisio

Il drone Il drone che invade il mio privato, che può fotografare il...

Un progetto che racchiude Arte

Il “filugello” importato a Bisanzio nel VI sec. dalla...