Roberta Carluccio, una bellezza italiana scolpita in palestra

Data:

Dalle sfilate per Pitti Bimbo a Temptation Island. Da testimonial della Barbie Ibiza a social-influencer con un seguito di quasi 300.000 persone. Impossibile restare indifferenti davanti a Roberta Carluccio, 20enne di Torino, Istruttore Fitness e Body Building con annessa certificazione AICS-CONI, icona sexy della bellezza italiana scolpita in palestra. Un autentico personaggio che ha saputo conquistare la tv e la fotografia, regalandosi decine di copertine e lanciando un nuovo ideale di bellezza contemporanea. Una ragazza che di strada ne ha fatta, con un curriculum che le altre si sognano e una forza tutta interiore che le proviene dall’entusiasmo in ciò che fa. Il risultato è un trionfo di successo che l’ha portata sulla cresta dell’onda…

Come nasce il tuo personaggio di fotomodella?

La mia avventura dietro l’obbiettivo del fotografo è iniziata in tenera età e precisamente nel 2005 quando per la prima volta partecipai al Pitti Bimbo sfilando per Parrot e Blumarine. Ero timida ed agitata quando mi ritrovai a sfilare al Pitti Bimbo di Firenze come prima esperienza davanti a tutte quelle persone! Ma c’erano tante bambine con me e si giocava tantissimo fra di noi: le musiche, i colori, le luci , i vestiti, il trucco e parrucco rendevano tutto molto piacevole. Dopo la mia esperienza al Pitti non ho più smesso, anzi ho iniziato a lavorare anche su set fotografici.

Ed ecco che il tuo curriculum inizia ad allungarsi.

Il mio primo lavoro fotografico fu per la Lonslade. Iniziarono anni di intenso e continuativo lavoro in passerella, per servizi fotografici, spot pubblicità televisive, partecipazioni cinematografiche come ad esempio in “Signorina Effe” ,attrice protagonista per diverse stagioni nella serie televisiva RAI per ragazzi ”Cartoon Flakes”. La mia partecipazione come baby-modella al Pitti Bimbo durò per 14 edizioni.

E poi si sono aggiunti altri straordinari brand…

Ho lavorato per Dolce &Gabbana, Giorgio Armani, Roberto Cavalli, Phard, Guess, Adidas, Gaudi, Lonslade, Gas Junior, Benetton, Barbie Ibiza, Pirelli Pzero, Dimensione Danza, Simonetta Jeans, Guru, Sweet Years, Annarita N, Coconudina, Nero Giardini, Deha, Replay, Liu Jo, Golden Lady beach, Mc Gregor (U.S.A.) Datch, Cloè, Miss Grant, Monnalisa, Blauer, Hetregò, Fiat ed innumerevoli altre case di moda. Sono apparsa sulle cover di: Fashion Magazine, Modabimbi e in servizi di Vogue, Donna Moderna, Diva, Gioia, Focus Junior, Famiglia Cristiana, Dreamvixens (USA), The Windsor Star (Canada), Diva e Donna e ForMen. Tra gli spot televisivi ai quali ho preso parte: Nero Giardini, San Carlo (Francia), Barbie, Natuzzi Divani, Acqua Sant’Anna, Diesel, Giochi Preziosi, WPM Kids, Vodafone, Coconudina, Winx sirene, MSC crociere, Auchan.

Ed è arrivata anche la tv…

Per la TV ho partecipato: al documentario RAI dal titolo Le Terre dei Savoia, alla serie che andava in onda tutte le mattine su Rai 2 “CARTOON FLAKES” per la tv dei ragazzi sempre come protagonista, per il cinema ho preso parte del cast di Signorina Effe di Wilma Labate (figlia di Silvio), Temptation Island 2017 (Mediaset, canale 5). Inoltre, sono stata selezionata dalla Benetton/Mattel come Testimonial per rappresentare una bambola venduta in tutto il globo: Barbie Ibiza.

Ci sono fotografi a cui devi dire grazie?

Sicuramente il fotografo Danilo Frontini fu per me molto importante: lavorai moltissimo con lui e spesso mi richiedeva per determinati lavori. I bimbi si affezionano facilmente e con lui lavoravo divertendomi e sentendomi sempre coccolata .Un bacio va sicuramente a lui verso il cielo in quanto Danilo ci ha lasciati prematuramente già da alcuni anni. Ricordo molto piacevolmente anche Lorenzo Scaccini con il quale lavorai più volte per Dolce & Gabbana e Giorgio Armani Junior.

Cosa ti ha dato la fotografia?

La fotografia e i set mi hanno dato molto perché da bambina ho lavorato davvero molto ed alcuni giornali Canadesi, fra cui il “The Windsor Star”, all’epoca mi ha dedicato intere pagine con l’evento della Barbie Ibiza a me ispirata. Con la campagna Benetton mi sono vista davvero ovunque: dal giornale, alle vetrine, alle riviste, sui pullman che giravano con la mia immagine. Più volte sono stata sulle copertine di riviste come Vogue. Ero una fra le baby-model più richieste. Ma gli anni passano e si cresce, compiendo anche scelte sbagliate.

Ad esempio?

Si crede di sapere tutto ma si fanno un sacco di capricci e di scelte sbagliate. La mia fu di iniziare a rifiutare alcuni lavori anche abbastanza importanti quindi poco alla volta mi trovai a passare da bambina ad adolescente e da adolescente a ragazza adulta. Ho deciso di rientrare in questo mondo attraverso il fitness per spronare le ragazze a migliorarsi e ad acquistare maggiore autostima. Da adulta ovviamente ho dovuto confrontami con i prototipi fisici proposti attualmente e che sono diversi da un prototipo tipicamente più generoso made in Italy che io rappresento… se pur amato e considerato sexy dai miei seguaci.

Che messaggio lancia la tua immagine?

Io mi sento di esprimere salute e naturalezza ed intendo rimanere così. Insomma diciamo che potrei ambire a portare avanti oltre che la bellezza italiana uno stile tipico mediterraneo. Io mi ispiro molto alle fitness model americane che sono modellate dal loro lavoro e non dal chirurgo. Uno stile che col giusto lavoro contribuirà a far cambiare lo standard di visione della bellezza.

Come giudichi il mondo dello spettacolo?

Il mondo dello spettacolo è senz’altro affascinante ma non è un gioco o uno scherzo bensì comporta impegno e sacrifici: dietro un servizio fotografico ci sono giornate di lavoro e di rigore. Di uno scatto viene catalizzato dallo spettatore solo il momento finale ma dietro quei sorrisi e dietro quelle pose c’è un lavoro di squadra notevole. Un pregio è certamente quello di darti notorietà e conseguente ritorno economico ma bisogna ricordarsi che la bellezza ha il tempo contato, passa in fretta e se nel mentre passa non si hanno altre capacità/doti finisce tutto molto in fretta.

Lontana dai riflettori, che ragazza sei?

Sono una ragazza semplicissima, per nulla esibizionista, vivo perennemente in tuta. Mi vesto in maniera sobria e semplice. Difficilmente mi vesto elegante ma se devo uscire di sera punto ovviamente su capi adeguati come tutte le altre ragazze della mia età. Sulla spiaggia mi troverete molto probabilmente in bikini ed infradito…non uso il topless. Cosa mi puo’ differenziare dalle altre ragazze? Credo nulla ma ho la fisicità che mi ritrovo e che difficilmente resta inosservata. Sicuramente posso avere di differente da altre che non lo praticano il mio costante impegno per mantenere il fisico sano e tonico così come lo vedete sui miei canali social.

Tu e il futuro: che progetti bollono in pentola?

Ultimo lavoro per “Le Iene” su Mediaset sarà in onda verso la metà di Febbraio. Sicuramente immagino il mio futuro sempre nel mondo del fitness magari avendo una palestra tutta mia e proponendo una linea di abbigliamento fitness personalizzata.

Sui social sei una “celebrità”: che rapporto hai con Instagram e Facebook?

Quello di gestire i miei social è diventato praticamente un lavoro a tempo pieno dopo la palestra. Mi piace mantenere un contatto diretto con i miei followers e se riesco rispondo volentieri quasi a tutti perché come ho già detto il mio intento è spronare le ragazze a lavorare su loro stesse per migliorarsi invece che piangersi addosso. Involontariamente credo di essere una influencer anche se pur avendo svariate proposte di sponsorizzazioni ne declino tantissime perché sponsorizzo solo ciò che ritengo più consone al mio

lavoro e quelle che ritengo siano valide. Non mi piace vendere “miracoli” ingannevoli. I miracoli non esistono: ci vuole impegno e sacrificio per raggiungere i propri obbiettivi nel fitness.

Che ragazza è Roberta Carluccio?

Ognuno di noi ha pregi e difetti. Per una ragazza di vent’anni non so se sia più semplice riconoscere i propri pregi o i propri difetti. Il pregio più evidente agli occhi di tutti può essere ovviamente l’involucro esteriore. Su questo certo madre natura ci ha messo del suo ma per ottenere gli attuali risultati ho faticato e continuo a faticare non poco applicandomi quotidianamente in palestra: allenamenti costanti abbinati ad una opportuna dieta ,perché se è vero che la palestra può migliorarti, occorre sempre ricordare che la vera dieta ed il cambiamento iniziano a tavola. Quindi credo che questa disciplina ti insegni anche un certo rigore ed una buona dose di lungimiranza.

Ti vedi difetti fisici?

I difetti fisici non mancano mai: credo che nessuno ne sia esente nonostante tutto ciò che ho detto a riguardo dei pregi. Credo non stia a me dire dei miei difetti fisici: lasciamoli tranquillamente alle critiche degli altri che non mancano mai. Caratterialmente invece sono una ragazza molto vivace, direi incapace di non stare in compagnia quindi molto solare ed allegra ma ricordiamoci che sono una Gemelli ed in tre quarti di secondo sono in grado di cambiare atteggiamento, soprattutto perché sono la classica ragazza che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno.

Altre curiosità da sapere su di te?

Amo gli animali e sono dotata di una buone dose di tifoseria sportiva per il calcio: ho sempre pensato a questo come un momento di aggregazione e mai di separazione: Lo sport deve unire non separare o provocare liti o disastri peggiori. Quello non è tifoseria ma teppismo.

Luca Fina

I miei canali sono:
Instangram: @roberryc https://www.instagram.com/roberryc/
Facebook: https://www.facebook.com/roberryc/
Sito Web: https://www.robertacarluccio.it/

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Chi è Salvatore Giorgio, il Mago dei Vip?

Salvatore Giorgio Nasce a Napoli il 5 ottobre 1988...

Spegnere o spengere?

Nella famosissima enciclopedia Treccani è scritto che sia la...