Chrysta Bell torna con “Chrysta Bell”. Una pietra preziosa

Data:

Chrysta Bell, famosa per essere ormai da tempo la partner musicale del regista David Lynch – che riuscì letteralmente a folgorare, se si prendono le parole del regista: “La prima volta che l’ho vista esibirsi, ho pensato che fosse un’aliena. La più bella aliena mai vista.” – nonché attrice di “Twin Peaks” (in cui ha indossato i panni dell’agente dell’FBI Tama-ra Preston) torna il 2 Marzo con un un nuovo album, che prende proprio il nome dell’artista stessa, che ad aprile sarà in tour anche in Italia con due concerti: il 5 Aprile a Mestre e il 21 Aprile a Roma.
L’EP in questione (prodotto dal suo collaboratore Christopher Smart, ad eccezione di “Undertow”, che è stato invece prodotto da Alex Silva) è formato da quattro brani: “Undertow”, “52 Hz”, “Everest” e “Blue Rose”. Si tratta di brani intensi, emotivi, ricchi di tessuto musicale, dove la profonda voce della cantautrice si appoggia, dando luogo a un ensemble di parole e note decisamente riuscito. Si tratta di pezzi che parlano, accanto al Texas, la terra d’origine dell’Autrice, soprattutto di amore, con tutte le sfaccettature che questo sentimento porta con sé – corteggiamento, passione tumultuosa, dolcezza, ma anche crudeltà. Un disco omogeneo, dove le canzoni, immerse in atmosfere fantastiche e interpretate con sensualità dalla cantante, si concatenano perfettamente tra di loro. Il brano che forse emerge di più è l’ultimo, “Blue Rose”, composito di un lirismo e di una poesia non facilmente rintracciabili nel panorama musicale, dove si viene deliziati da un tema di una estensione e di una potenza uniche, il quale ci entra immediatamente in testa, colpendo diritto diritto il nostro lato più sensibile.

Dopo “We Dissolve” (2017) la cantautrice è pronta allora per presentare “Chrysta Bell”, una vera e propria perla, anzi, quattro perle che danno luogo a una pietra d’immenso valore.

Stefano Duranti Poccetti

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Davide Astori

“Ho vissuto tutte le morti”, disse una volta Hermann...

Angelo Longoni. Grandi successi e qualche malumore

Angelo Longoni, celebre autore e regista teatrale, sta mietendo...