Nathalie Caldonazzo. Una vita tra il teatro, il cinema, la televisione e anche l’Isola…

Data:

Nathalie Caldonazzo inizia come modella e pr in discoteche di Roma e della Sardegna. Nel 1997 debutta ne Il Bagaglino come primadonna, mentre nel 2000 nel film tv Maria Maddalena. Nel 2001 inizia a dedicarsi al teatro per molti anni prendendo parte a spettacoli come La bisbetica domata, Gl’innamorati, L’improvvisazione di Versailles ed il musical Le magie du Moulin Rouge. Nel 2007 entra nel cast di Centovetrine, mentre nel 2008 partecipa al film L’imbroglio nel lenzuolo.

 

Nel 2010 torna a teatro con Uomini sull’orlo di una crisi di nervi, nel 2014 con Una bugia tira l’altra e nel 2015 con Il malato immaginario. Nel 2017 partecipa al reality show L’Isola dei Famosi venendo eliminata nel corso della terza puntata.

La celebre showgirl, ma anche attrice di cinema e teatro si racconta in esclusiva con me e per voi.

Uno dei volti della storica trasmissione del Bagaglino. Pensi che trasmissioni del genere oggi manchino nella televisione italiana? Potranno mai tornare?

Oggi manca quel tipo di programma. Oggi invece ci son tantissimi reality, gente che cucina, gente che canta ma si è perso quel tipo di fare televisione.

Nella tua carriera c’è moltissimo teatro. Cinema, teatro o televisione? Cosa scegli?

Sicuramente il cinema però nell’attesa di qualche ruolo interessante, se mai dovesse arrivare, continuerò col teatro, che ormai è la mia seconda casa, avendo girato i teatri di tutta Italia.

Cosa pensi dell’ultima edizione de L’Isola dei famosi? Ti sta piacendo? La segui? Personaggio che ti piace di più?

Sì mi piace molto. All’inizio ero scettica e non mi incuriosivano molto i personaggi, ma li trovo molto più interessanti di quelli dell’anno scorso e avrei voluto partecipare quest’anno. La vincitrice per me sarà la Cipriani, era partita malissimo con la paura di buttarsi dall’aereo e la trovavo grottesca ma poi l’ho vista simpatica, vera, sincera. L’isola ti fa valutare te stessa e la tua vita anche se poi te le dimentichi quando torni, ma impari a dare tutto per scontato.

Sei molto amata dalla comunità LGBT. A cosa attribuisci tutto questo amore?

Ho da sempre un amore innato per i gay e mi fa piacere dire che presto una coppia di miei cari amici si sposeranno e io sarò la damigella e questo per me è un vero onore.  Ben vengano eventi del genere che premiano l’amore con la A maiuscola.

Marco Assante

Fonte foto Popcorn TV

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Jessica Magnante, una certezza del mondo dello spettacolo

Ecco a voi Jessica Magnante, una bellissima modella già...

Ricordando Renato Rascel in “Il giorno della tartaruga”

“Il giorno della tartaruga” è una creazione artistica musicale...

 ”Tutto il mio folle amore”. La vera storia di Franco

La sceneggiatura porta sullo schermo la vera storia di...