Paradossale e grottesco adattamento sarcastico d’una brillante ”sit com”da parte dello spiritoso e geniale Insegno in “Will e Grace”

Data:

 

Al Teatro Marconi di Roma

Il tema dei rapporti sentimentali,dello svelamento ed analisi lucida della propria identità, la sincera amicizia e lo spirito di servizio delle domestiche dei paesi in via d’emancipazione e sviluppo, sono gli elementi costitutivi dell’umoristico lavoro realizzato dalla verve fantastica di un istrione del palcoscenico come C. Insegno al TEATRO MARCONI. Egli l’ha ricavato dalla serie televisiva ”Willy e Grace” con l’aiuto di giovani attori, quali M. Bocciarelli e S. Greco nei ruoli principali,mentre l’amica sempre alcolizzata è sostenuta da T. Battaglia ed il gruppo di GAY vede impegnati N. Stabile, S. Gemelli Morosini e F. Gismondi, che sono fieri ed orgogliosi del loro stato naturale. Willi e Grace si innamorano poco a poco vivendo insieme in un lussoso appartamento borghese del quartiere eccellente di New YORK LUNGO il fiume Hudson MANHATTAN in cui esercitano due funzioni diverse:lui è un avvocato agli inizi della carriera,mentre lei è una decoratrice che vuole divorziare dal precedente matrimonio e trovare la giusta anima gemella. Vicino a loro si muovono l’ebbra KAREN segretaria di Grace che la domestica venezuelana Rosario deve dominare caratterialmente; a queste figure s’aggiungono gli omosessuali JACK amico di Willy, Larry e Joe che sono strettamente legati tra loro,tanto da progettare un matrimonio civile ormai tipico. TUTTO VIENE RESO più ASSURDO dall’irruzione dell’avvocato Stein capufficio di WILLY, che parla ed agisce in modo illogico, beffardo,stravagante e fantasioso, cosicché tutti lo ritengono pazzo, in un susseguirsi di sketch, battute e dialoghi irrazionali, destinati solo ad accrescere il godimento ilare della pièce. Non mancano malintesi, gag, macchiette e scene esilaranti come quella in cui Grace si prepara alla cerimonia del fatidico si con un abito bianco dal lungo strascico, ma Willy in un attimo di resipiscenza ed onestà ammette di essere gay e torna dai suoi compagni naturali, dopo aver festeggiato con una mega torta il compleanno di Grace che resta di nuovo sentimentalmente delusa. Le musiche rock sono di Jacopo Fiastri per una serata di sano spasso fino a domenica prossima al TEATRO Marconi CON AMPIO PARCHEGGIO.

Susanna Donatelli

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Simona Patisso, una vita fra studio, lavoro e riflettori

Testa sulle spalle e cuore vintage. Un personaggio “diverso”...

Continua il tour in tutta Italia del mitico Barbascura

Continua il tour in tutta Italia del mitico Barbascura,...