Virginia Testoni: “Chi si accontenta… non gode!”

Data:

“Chi si accontenta non gode” è il motto che la contraddistingue e la differenzia dalle altre ragazze. Tenacia e forza di volontà i “segni particolari” di un carattere tosto alla faccia della maggiore età appena compiuta. Questa è la storia di una ragazza che attraverso la fotografia è riuscita a trasformare i punti deboli in punti di forza. Un “riscatto” che l’ha resa popolarissima sui social dove attraverso i suoi scatti lancia segnali importanti. Troppo facile, infatti, fermarsi alle curve e a qualche outfit più provocante degli altri. Per Virginia Testoni, nel periodo dell’adolescenza, il corpo ha rappresentato anche un problema. Qualche chilo di troppo che non la faceva sentire bene con se stessa. “E questo non mi faceva star bene con me stessa – racconta – per cui mi sono guardata allo specchio e ho deciso di perfezionarmi”. Quindi, con forza di volontà e tanta palestra, è arrivata la rivincita. Chi qualche anno fa la giudicava sin troppo paffutella, oggi guardando le sue foto ha l’obbligo di ricredersi. Quella di Virginia, infatti, è una storia a lieto fine. Uno splendore tutto da osservare. Non a caso, ad appena 18 anni, ha già varcato più volte le porte delle agenzie ed ha realizzato shooting da lasciare senza parole. Il suo corpo è un trionfo di eleganza e di femminilità. Il suo modo di porsi unisce la sua fisicità alla voglia di apparire senza risultare volgare. Esagerare non fa parte del suo dna. Eppure, ogni tanto, qualche foto serve per renderle giustizia. Per far capire a tutti – ragazzi e ragazze – che con sacrificio e perseveranza si possono raggiungere risultati altrimenti impensabili. Ed ecco che Instagram è diventato il mezzo preferito per raccontare suoi stralci di vita quotidiana. Fotografie impeccabili si uniscono a scatti in luoghi esotici. Inutile dire che l’engagement dei suoi followers raggiunge picchi che altre si sognano.

Riavvolgiamo il nastro al tuo periodo adolescenziale e alla voglia di migliorare il tuo corpo.

Non mi giudicava nessuno, il bullismo non c’entra nulla. Semplicemente, da adolescente, ero paffutella e io vedevo le altre magre. Questo non mi faceva star bene con me stessa. I ragazzi mi riconoscevano sex appeal, sensualità, lineamenti dolci… e a me mancava da colmare la lacuna del mio corpo. Ho capito che dipendeva tutto solo da me stessa.

Ed è iniziato un lungo lavoro sia mentale che fisico.

Proprio così: per una pigra come me… la palestra è diventata una routine tre volte alla settimana. D’altronde: piacevo agli altri ma non piacevo a me stessa. E questo per me era inaccettabile. Per cui, con testa e cervello, mi sono messa sotto. I risultati, oggi, sono già arrivati. È stato un percorso lungo, complesso, ma fortemente voluto.

Insomma, ti mancava qualcosa…

Proprio così: non volevo limitarmi ai complimenti e a sentirmi dire che ero bella anche se paffutella, volevo sentirmi in forma e vedermi al top. Non mi sono limitata, volevo standard alti per me. Chi si cura fisicamente, in modo sano, dimostra di voler bene a se stesso. L’immagine conta, inutile negarlo. A 18 anni bisogna essere in perfetta forma. Questa è l’età in cui si deve puntare in alto. Voglio potermi riguardare indietro quando sarà adulta e dire… che ero in forma!

Obiettivo raggiunto, vedendo i tuoi scatti e il seguito che hai generato.

Se non sono felice io per prima, non mi interessa di piacere a nessun altro. Oggi so che posso migliorare, ma vedo anche il lavoro fatto sul mio fisico. Mi sento tonica. Sento gli sguardi sulle mie forme quando cammino per strada.

Il tuo motto è: “chi si accontenta non gode”…

È così, perché ognuno di noi può tirar fuori il meglio di se stesso in qualunque momento. Non ci si deve mai fermare ed accontentarsi, non fa parte del mio dna. Sono ancor più felice di aver raggiunto i miei risultati in modo professionale, consultando un nutrizionista e un personal trainer. Agire col “fai da te” sul proprio corpo crea solo danni.

Ritorniamo alla tua passione per il mondo dello spettacolo.

Un amore a… 360 gradi! Mi piace la fotografia in ogni sua declinazione, mi incuriosirebbe poter lavorare in ambito pubblicitario. Ma sono interessata al mondo della televisione e dei cortometraggi dove penso di poter esprimere al meglio me stessa. Ho studiato per affrontare la sfida di una telecamera in ambito professionale.

La base è importante per arrivare in alto.

È così, l’ho sempre pensato. Ho seguito un importante Corso di recitazione presso lo Studio Giancarlo Caremoli dove ho appreso i principi e gli elementi base della recitazione cinematografica coltivando una passione che da sempre mi contraddistingue. Ora sono pronta a mettere in pratica tutti gli insegnamenti.

Senza dimenticare le foto.

Davanti all’obbiettivo sto sviluppando la capacità di espressività del mio corpo e del mio sguardo, affrontando differenti generi attraverso shooting altamente professionalizzanti. Devo dire grazie in particolare a tutti quei fotografi che sono stati in grado di esaltare le mie caratteristiche fisiche.

Luca Fina

CONTATTI SOCIAL
https://www.instagram.com/virginiatestoni/

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“Viva i pazzi”, poesia di Elma Makena Schippa

VIVA I PAZZI Viva i pazzi che sanno rovistare nelle...

“Io sono mia”. Serena Rossi è Mia Martini

Sembra proprio che ci sia un nuovo filone (d’oro?)...

Vittorio Piccirillo, scrittore in latino del terzo millennio

Conosco la scrittura di Vittorio Piccirillo , una scrittura...

“CIRCLE” IN ANTEPRIMA ASSOLUTA

Circle, è un progetto fortemente innovativo e originale che...