Si pubblicano tre poesie di Loretto Ricci

Data:

Sud

Sponde troppo alte
un buio
profondo
che tutto ricopre
funi che tagliano le mani
barconi che affondano
ragazzi
come stracci appesi
bare
che non bastano
legno duro
contro i giovani
porte blindate
reticolati osceni
umanitari a rate
scafisti satellitari
navi senza capitano
marinai senza orizzonte
sirene indifferenti
bambini
che da soli camminano
su le onde
nel sud
i poveri aspettano i poveri
a mani nude
ma ancora aperte

Sospesi

Che ci dice questo cielo
sospeso
con un freddo che ci stringe
stiamo
in un vuoto profondo
appesi alle stelle
con disegni non compiuti
siamo in tanti
distanti
dentro un frammento di mondo
un cuore che sente
il pensiero che fatica
a capire
domani sarà di nuovo mattina
nel campo tornerà
un respiro di brina
l’inverno è così
ci spaventa
ma ci ama

La terra

Passa una cometa
riflesso
di perle congelate
anche il cielo
è sorpreso
il pensiero ci spinge
ai confini del mondo
ascolti i tuoi passi
pestare il buio
il pianeta è una zolla di terra
disperata
non fate regali
di odio e di plastica

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Un’appassionante “Favorite” apre il Donizetti Opera

Teatro Donizetti di Bergamo, recita del 18 novembre 2022 Con...

DIEGO POLLI: IL NUOVO ALBUM IN PURO STILE ROCK

Fare del rock in Italia non è mai semplice,...

Marco Mannini. Nuova generazione di videomaker

Marco Mannini è un giovanissimo videomaker appena quindicenne, che,...