Claudia Vincenzino. La fotografa ufficiale della Biennale Internazionale d’Arte di Roma 2020 si racconta

Data:

Claudia Vincenzino è una giovane professionista determinata. Le sue passioni sono sempre state la fotografia e l’ arte, che poi sono diventate anche il suo mestiere . Oltre ad avere quattro incarichi dalla Biennale Internazionale d’Arte di Roma 2020, è il Direttore della Fotografia per vari show televisivi e collabora a diverse testate giornalistiche. Ascoltiamola.

Ciao Claudia, come è nata in te la passione per la fotografia?

La passione per la fotografia è nata all’età di 6 anni, ero molto affascinata e incuriosita da questo mondo fatto di arte e di tecnologia, quale è di fatto la fotografia, e mi sembrava a quell’età una sorta di magia, come una macchinetta potesse catturare attimi fuggenti della vita che mi circondava, per poi memorizzarli, e in fine riprodurli su fogli fotografici tramite lo sviluppo dei rullini degli apparecchi analogici di un tempo. Il fascino, il mistero, l’evolversi in termini tecnici e il lato artistico,è ciò che mi spingono a sperimentare tutt’oggi continuamente con grande entusiasmo.

Quando è arrivato il salto, quando hai capito che potevi iniziare a fare carriera in questo campo?

Circa un anno e mezzo fa è arrivato il salto, (dopo molti anni di sacrifici e studi a Roma, Firenze, Svizzera e in Sicilia)
non ho mai smesso di credere nell’ arte e dopo vari tentativi mi si presentarono opportunità che mi hanno indotta a proseguire e poter esprimere la mia arte e la mia personalità nel campo ad alti livelli.

La tua esperienza più bella, ne hai una che ricordi con maggiore piacere?

La mia esperienza più emozionante è iniziata a Settembre del 2019, perché per la Biennale Internazionale d’ Arte di Roma 2020 mi hanno consegnato incarichi prestigiosi , si tratta di un grande sogno che avevo fin da piccola che si è realizzato. La felicità mi riempie il cuore tutt’ora. Sono molto orgogliosa di aver raggiunto dal 2019 molti traguardi e molti sogni. Miro verso nuove e coinvolgenti destinazioni artistiche e professionali.

Che tipo di collaborazioni hai attualmente?

Attualmente sono il Direttore della Fotografia per due show televisivi: “Chef per una Sera” e “Artinscena”, che andranno in onda su Sky, e Fotografa di Scena per lo show televisivo “Il Boss delle Pizze” su Alice Tv, nonché Fotografa Ufficiale per la prestigiosa Biennale Internazionale d’Arte di Roma 2020, e delegata a curare i rapporti con l’estero in relazione alla stessa. Faccio inoltre parte del consiglio di presidenza CIAC (Centro Internazionale Artisti Contemporanei) e collaboro con varie testate giornalistiche.

Hai una guida nel tuo cammino, tangibile o spirituale?

La mia guida spirituale è Dio, e lo ringrazio, affidandogli ogni attimo della mia vita. Coltivo nei suoi confronti, tutti i giorni, timore e gratitudine. Lui è amore e verità. È il senso della vita. È amore per se stessi e gli altri, per la natura e per tutte le meraviglie che ha creato.

Chi sei? Come ti descriveresti in poche parole?

Sono una persona molto forte, tenace, solare, positiva, dolce e umile.
Ho un grande senso dell’organizzazione e questo mi permette di spaziare in varie cose senza mollare i traguardi. Amo leggere e fare sport, adoro viaggiare, circondarmi di persone positive; amo visitare musei, andare a ballare, trascorrere del tempo al mare o in campagna o in montagna. Credo nel valore dell’amicizia e della famiglia. Mentre i miei difetti sono che non mi accontento facilmente, essendo molto ambiziosa. Sono testarda e orgogliosa.

Che progetti hai per il futuro?

Per il futuro, il mio progetto è quello di vivere alle Maldive. Scherzo. A parte gli incarichi sopra citati, sto lavorando su un progetto fotografico (un book) per un’agenzia fotografica di Londra. E uno Shotting per un noto Brand.

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

C’era il Lanerossi Vicenza. E stava sempre in mezzo

Anche nell’album Panini, stretto tra la Juve e la...

E’ tutto pronto per lo Spring Gala a Padova

Ormai ci siamo, è tutto pronto! “Il Teatro Incontra...