Artista Italia

Data:

È la storia dell’ uomo a dire che l’Italia è sempre stata fucina di artisti ma è la narrazione di una pandemia a sancire che l’ Italia, intesa come entità, sia di per sé un grande artista…

Se la creatività, l’originalità e la maestria nel fare certe cose è sinonimo d’artista, ebbene il popolo italiano si è distinto da nord a sud nell’immaginare visioni alternative delle routine,colorandole di necessaria follia.

I balconi, spesso e volentieri, si sono trasformati in palcoscenici su cui esibirsi cantando collettivamente per scacciare la paura o dove suonare i più svariati strumenti, dalle consolle per dj ai sax.
ITALIANI CANTANTI E MUSICISTI

Qualcun altro – come il sottoscritto – ha usato il balcone come studio su cui impiantare la propria postazione da disegno per approfittare della maggior luce ed aria possibile, qualcun altro si è messo a scrivere il prossimo romanzo.
ITALIANI PITTORI E SCRITTORI

Ho visto padri e figli giocare a pallone su piccoli balconcini suscitando in me lo stupore ogni volta che la palla riuscisse ad andare in gol, che poi, altro non era che la parte laterale del balcone…
Altri sul terrazzo con la cyclette o a tirare palline contro il muro della caldaia condominiale con la racchetta
SPORTIVI CREATIVI

L’ assurdità della contemporaneità ha setacciato all’interno di tanti una creatività che molti non avevano mai esibito pur di sopravvivere nel miglior modo possibile.

Anche nelle forme di solidarietà si è dato sfogo a forme utilmente creative.
Come i “panari” – cesti in uso nella cultura napoletana e fatti normalmente per prendere delle cose dai piani alti per non scendere giù – trasformati in una sorta di altalena dell’umanità per l’umanità dove a prendere generi alimentari donati ci va chi necessita ma dove si può anche offrire da parte di chi ha qualcosa in più.
Una magnifica bilancia solidale.
Una tradizione innovata, rivoluzionata per sostenere chi ha meno possibilità.
ARTISTI SOLIDALI

C’è chi si è messo a fare mascherine da donare pur non avendole mai fatte ma, desideroso di dare un contributo, ha “imparato l’arte e non l’ha messa da parte”…
ARTISTI SARTI

Si potrebbe continuare…

Ho capito, ho capito ancor di più la potenza creativa che c’è nel DNA di questa nazione, di questo popolo.
Ho capito che essere creativi in Italia è una diretta conseguenza dell’essere nati qui e anche chi non ha mai dimostrato certe qualità, prima o poi troverà sempre il modo, almeno una volta nella vita, di tirarle fuori.
È questione di passaporto.
È semplicemente, meravigliosamente, questione di essere Italiani.

ROViRO’

PS Forza e coraggio, tutto arriva ma tutto passa.
Qualche volta capita di fermarci ma sempre, sempre sapremo ripartire

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

SABINA TRIOLO, UNA RAGAZZA SOTTO I RIFLETTORI

Esuberante, affascinante, provocatoria. Un corpo che attira lo sguardo,...

Al Teatro Cilea, “Il viaggio del papà”con Maurizio Casagrande una commedia green con un...

Al Teatro Cilea di Napoli in scena Maurizio Casagrande dall’1 al 4...

Venerdì 14 il sindaco Gaetano Manfredi inaugura il Coca-Cola Pizza Village Napoli

  Napoli, 12 giugno 2024 – Sarà il sindaco di Napoli, Gaetano...