DEBORAH IURATO: “MA COSA VUOI?” IL NUOVO SINGOLO

Data:

Oggi ho l’onore e il piacere di incontrare Deborah Iurato. Deborah come sappiamo ha esordito nel 2014 nel talent show Amici di Maria De Filippi, vincendo la tredicesima edizione. Nello stesso periodo ha debuttato con il suo primo EP, intitolato anch’esso Deborah Iurato, che ha raggiunto la seconda posizione della classifica italiana degli album più venduti, oltre ad essere stato certificato disco di platino dalla FIMI per le oltre 50.000 copie vendute. Era il 2 maggio 2014 quando in radio esce il singolo “Danzeremo a luci spente”. Successivamente a questo esce il singolo “Anche se fuori è inverno”, scritto da Fiorella Mannoia e presente nello stesso EP, raggiungendo la vetta della classifica dei singoli italiani e venendo certificato anch’esso disco d’oro dalla FIMI, con una candidatura da parte di RTL 102.5 come brano dell’estate 2014 al Summer Festival, e da Piccole cose, estratto in radio il 25 luglio. Nel febbraio 2016 ha esordito al Festival di Sanremo insieme a Giovanni Caccamo nella categoria “Campioni” con il singolo “Via da qui” scritto da Giuliano Sangiorgi, classificatosi terzo alla manifestazione. Il singolo è stato successivamente inserito nel secondo album in studio “Sono ancora io”, uscito il 12 febbraio 2016. Il 20 maggio è uscito il terzo singolo estratto dall’album, l’omonimo “Sono ancora io”, brano scritto da Luca Chiaravalli. Riassumere la biografia di Deborah non è facile, perché lunga, ma andiamo al periodo più recente: Il 24 Aprile 2020 esce “Supereroi”, il brano che segna il ritorno discografico di Deborah Iurato, che rappresenta un’introduzione al suo nuovo progetto discografico in veste di cantautrice. Il brano da subito raggiunge la prima posizione dei singoli più venduti di Amazon. Dal 10 luglio è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming e in digitale, il nuovo singolo “Ma cosa vuoi?”, e di questo ne parliamo direttamente con Deborah, che oggi ci concede un po’ del suo tempo.

Ciao Deborah, innanzitutto benvenuta al Corriere dello spettacolo, è un piacere e un onore intervistarti. Non ti voglio fare domande sulla tua biografia artistica, perché la conosciamo. Di conseguenza, parliamo di te, del tuo quotidiano artistico, del tuo nuovo progetto, del presente, lasciando il tuo passato. Ho capito che il tuo nuovo ritorno discografico rappresenta non solamente e semplicemente un nuovo progetto musicale, ma mi sembra anche una crescita artistica che vede una Deborah anche in veste di cantautrice. Di conseguenza la prima domanda che ti voglio fare è sul tuo percorso musicale. PENSANDO A QUESTO, QUANTO È CRESCIUTA DEBORAH IURATO ARTISTICAMENTE PARLANDO RISPETTO AL PASSATO?

Sicuramente ho preso consapevolezza di me stessa, come donna e di conseguenza da artista. In questo mi è servito molto il mio percorso fatto ad “Amici”, che è stato un programma che porterò sempre nel cuore. Ha fatto sì che la mia passione più grande oggi diventasse il mio lavoro.

Ho detto che i “Supereroi” (e direi anche “Ma cosa vuoi?” nuovo singolo) segna il tuo ritorno discografico e rappresenta il tuo nuovo progetto discografico. CI PUOI DIRE, RACCONTARE QUALCOSA DI QUESTO NUOVO PROGETTO?

In questo nuovo progetto sto cercando di mettere a nudo me stessa, raccontando con semplicità tutto ciò che vivo quotidianamente. Nasce in questo periodo particolare per tutti noi, dove ho cercato e ricercato me stessa, trasferendo i pensieri e le mie emozioni nella musica e scrivendo le canzoni. “Ma cosa voi?” e così come “Supereroi” sono nati proprio nel lockdown, un periodo in cui mi sono focalizzata su questo nuovo percorso musicale. “Supereroi” non è propriamente un singolo, ma prima di tutto un’introduzione a questo mio nuovo percorso musicale da cantautrice.

Da meno di un mese è uscito “Ma cosa vuoi?” il tuo nuovo singolo, CI PARLI DI QUESTO?

“Ma cosa vuoi?” parla del conflitto uomo e donna, diciamo che è un vero e proprio tira e molla, in cui chi ascolta può anche rispecchiarsi. Mi piace pensare che al di là dei conflitti quotidiani, quando sei davanti a un vero sentimento, tutto si supera e tutto passa e questo riguarda tutte le forme d’amore e d’affetto. E penso che a volte bisogna perdersi per ritrovarsi.

L’ultima domanda che ti faccio è HAI IN PROGETTO O STAI LAVORANDO A UN NUOVO DISCO?

Allora, sto lavorando molto su questo progetto e ovviamente non escludo un nuovo album. Diciamo che è un percorso che si sta costruendo piano piano. Diciamo che è come un puzzle che prende forma e quindi l’uscita di un nuovo album non sarà propriamente immediato. Intanto spero che di tornare presto a far concerti e abbracciare presto tutte le persone che mi seguono, che vengono a vedere i concerti.

Ci salutiamo, ricordando che il videoclip ufficiale di “Ma cosa vuoi?”, diretto da Andrea Occhipinti, è stato interamente girato a Comiso (Comune della provincia di Ragusa – Sicilia) grazie a un drone. Nascosta tra gli scorci della città intenta a cantare il brano c’è lei: Deborah Iurato.

È stato girato tramite un drone, perché mi ha sempre affascinato questo piccolo oggetto che vola così in alto, riuscendo a vedere e riprendere tutte le bellezze della città, a cui tante volte non diamo tanto peso.

Condivido molto questo tuo pensiero, tante volte trascuriamo e come dici tu non diamo tanto peso alla bellezza che ci gira intorno. Grazie Deborah per il tempo che hai dedicato a questa intervista.

Giuseppe Sanfilippo

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Festival Giallo Garda

Venerdì 18 novembre 2022 Alessandro Berselli ci presenta il suo...

Riparte la danza con la MM Eventi di Maria Meoni

La stagione della danza è ripartita e tra le...