“La maglia nera. Malabrocca al Giro d’Italia”. Alberto Barbi ci fa rivivere l’epopea di un ciclismo lontano

Data:

In scena il 26 settembre 2020 al Teatro Gobetti di San Mauro Torinese

“La maglia nera. Malabrocca al Giro d’Italia”, è una drammaturgia scritta da A. Barbi, P. Cecchetto, L. Quaglia ed interpretata da Alberto Barbi. La trama è ispirata dalla storia di un ciclista non vincente, Luigi Malabrocca. La drammaturgia ci riporta ad un ciclismo epico dominato dal dualismo tra i due mitici eroi Bartali e Coppi. Per anni nell’anteguerra e dopo in quel dopoguerra fatto di ripresa dalle sofferenze, nei bar gli italiani si dividevano contendendosi il tifo tra i due campioni. La loro sfida appassionava gli uomini e le donne di tutte le età a cominciare dai bambini che in spiaggia si sfidavano con biglie e figurine con le effigie dei due campionissimi. La passione coinvolgeva anche gli anziani che con le orecchie attaccate alla radio non si perdevano un attimo delle gesta dei loro campioni impegnati al Giro d’Italia ed al Tour de France. La corsa rosa è un racconto che ogni giorno si ripete vivendo e tramandando storie fatte di umanità, tradimenti e fatiche. Una leggenda fatta di pedalate che delimitano come nella vita la sfumata demarcazione tra il vincitore ed il perdente. Negli anni prima e dopo il secondo conflitto mondiale nei Giri d’Italia, due sfide affascinavano gli appassionati. La lotta per la maglia rosa e la conquista della maglia nera. In quel contesto, Luigi Malabrocca un piccolo campioncino ed onesto pedalatore, capisce che non sarà mai in grado di lottare per il primato ed allora lotta per arrivare all’ultimo posto e diventare la maglia nera della famosa corsa a tappe. Un primato in negativo ma un tempo retribuito, con generi alimentari e denaro. Ma anche in questa lotta non è scontata la vittoria perché per ottenere l’ambita maglia dovrà lottare contro un ciclista come lui Sante Carollo. La sfida tra i due contendenti per l’ultimo posto era fatta di nascondigli e trucchi più o meno leciti per ingannare l’avversario e rimanere tuttavia entro il tempo massimo di gara. Così in quel periodo nei soliti Giri d’Italia si correvano due corse parallele. Una tra Coppi e Bartali per il rosa del primato: e l’altra tra Malabrocca e Carollo per la conquista della maglia nera. Questa sfida entusiasmava la gente alla stregua per la lotta per la vittoria. La loro scelta attirava l’affetto di un’Italia che ancora lacerata dalle ferite della guerra, si schierava dalla parte dei più deboli. “La maglia nera. Malabrocca al Giro d’Italia” è uno spettacolo multimediale impreziosito con immagini e musiche appropriate. Una visione drammaturgica ben recitata da Alberto Barbi che con divertimento ci fa rivivere l’epopea di un ciclismo ormai lontano.

Giuliano Angeletti

La maglia nera – Malabrocca al Giro d’Italia
Produzione:
NIG – Nuove Idee Globali, Compagnia Fratelli Ochner
Autore: A. Barbi, P. Cecchetto, L. Quaglia
Protagonista: Alberto Barbi
Durata: 80 minuti
Numero atti: 1
Anno di produzione: 2014

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati