Premio Tenco 2020 a Vasco Rossi e Sting. Lo speciale tv approda su Rai3 il 28 dicembre da Sanremo

Data:

La consegna delle Targhe e dei Premi andrà in onda lunedì 28 dicembre in seconda serata su Rai3 con uno speciale in tvimpreziosito dalle esibizioni degli artisti registrate al Teatro Ariston e in alcune location di Sanremo.

Lo speciale tv è stato presentato in una conferenza stampa in streaming: Sergio Staino, presidente del Club Tenco, ha ringraziato tutta la Rai e il comune di Sanremo, per aver unito le forze e dato vita a un Tenco “diverso” quest’anno.

Al timone della conduzione del programma tv ci saranno Pino Strabioli e Gino Castaldo, che vedranno la consegna delle Targhe Tenco e dei Premi Tenco 2020.

A curare la messa in onda in Rai della serata dedicata al Pemio Tenco sarà Vincenzo Russolillo che si è complimentato soprattutto con le maestranze che hanno reso possibile la produzione dell’evento, soprattutto in un anno così complesso e difficile come il 2020.

Sarà Morgan, accompagnato dal suo pianoforte, ad aprire lo speciale con la tradizionale sigla della rassegna, il brano intramontabile “Lontano Lontano” di Luigi Tenco che ogni anno viene interpretato da un cantautore diverso.

Nel corso della serata presenzieranno i vincitori sia delle Targhe (assegnate da una giuria di oltre 200 addetti ai lavori), che dei Premi (decisi dal direttivo del club Tenco).

In conferenza stampa sono stati presenti alcuni artisti tra i vincitori delle Targhe Tenco come Tosca, premiata per la Miglior Canzone (“Ho amato tutto”, scritta da Pietro Cantarelli e acclamata a Sanremo 2020) e Miglior Interprete per Morabeza. «È stata una soddisfazione unica, in un anno tragico, ma magico. Renzo Arbore, mio primo mentore, mi ha insegnato a non avere mai paura, perché la ricompensa della coerenza arriva. Bisogna avere pazienza e le soddisfazioni arrivano. Amilcare Rambaldi probabilmente da Lassù sarà contento». E poi Brunori Sas, Targa per il Miglior Album con ‘Cip!’ che per l’occasione proporrà dal Teatro Ariston “Al di là dell’amore”: «Non immaginavo tutto questo successo per l’album, pensavo non avesse la giusta attitudine, ma a volte l’autore capisce meno di chi ascolta».

Paolo Jannacci per la Miglior opera prima e la Nuova Compagnia di Canto Popolare con “Napoli 1534” quale miglior album in dialetto. Ha commentato in conferenza stampa “ho avuto la fortuna di vedere tanta musica, riferendosi anche alle esperienze vissute con il padre Enzo Jannacci e a fare tanta gavetta”.

A Francesco Guccini va il riconoscimento per l’Album a Progetto ‘Note di viaggio – Capitolo 1: venite avanti…’, una raccolta di sue canzoni scelte dallo stesso cantautore, prodotto da Mauro Pagani. In rappresentanza di tutti gli artisti che hanno preso parte al lavoro discografico, sul palco salirà Francesco Gabbani che interpreterà ‘Quattro stracci’. La Targa va ex aequo con ‘Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero’. A nome degli artisti che hanno preso parte al progetto si esibiranno Vittorio De Scalzi con “Tra poco è giorno” e Gigliola Cinquetti con Alessandro D’Alessandro in “Periferia”.

Vasco Rossi con il PREMIO TENCO ALL’ARTISTA Sting con il PREMIO TENCO ALL’ARTISTA INTERNAZIONALE e Vincenzo Mollica con il PREMIO TENCO ALL’OPERATORE CULTURALE sono i vincitori del Premio Tenco 2020, il riconoscimento assegnato dal 1974 alla carriera degli artisti.

Sting, autore di brani entrati nella storia della musica mondiale che ha da poco pubblicato September, singolo collaborativo con l’amico e collega Zucchero, uscirà a marzo 2021 con il suo nuovo album “Duets”, ennesima dimostrazione del suo ruolo centrale nella musica internazionale. Per il Tenco si esibirà con Zucchero proprio in un’inedita versione acustica di September.

Il Premio Tenco operatore culturale Vincenzo Mollica porterà invece alla memoria alcuni dei momenti più importanti e curiosi delle prime edizioni della Rassegna nel suo stile di racconto che tanto lo ha reso celebre e amato in Italia.

In conferenza stampa sono state annunciate anche le motivazioni per la vittoria dei premi tecno che riportiamo di seguito:

VASCO ROSSI

Non si tratta solo di una vita dove non arrivano gli ordini a insegnarti la strada buona. Di spericolato e continuamente provocatorio c’erano quelle parole semplici capaci di rifondare il linguaggio poetico del rock e quella voce capace di parlare direttamente alla pelle. Per mostrarci, senza tante teorizzazioni, come, attraverso l’emozione momentanea della parola e l’evocazione del suono, sia possibile raccontare le proprie emozionanti vicende quotidiane trasformandole magicamente in esperienze collettive”.

STING

“Irrompendo sulla caotica scena della musica punk, se ne è ben presto distaccato imponendo canzoni dall’inconfondibile personalità, basate su costruzioni armoniche raffinate, sonorità limpide e testi accattivanti. Ha saputo conferire alla musica rock i crismi e i fascini della classicità”.

VINCENZO MOLLICA

“Funambolo della notizia, con vista da rapace ha saputo individuare ogni minimo segnale proveniente dal magmatico mondo della canzone d’autore. E ne ha sempre colto, con immediatezza e puntualità da far impallidire ogni cittadino elvetico, il valore artistico e la potenziale importanza mediatica. Multisensoriale dell’arte, ha voluto sempre fondere la magia dell’ascolto alle evocazioni del mondo delle immagini, provenissero dal palcoscenico, dal cinema o dalle arti figurative. Senza di lui, anche il Club Tenco non avrebbe conosciuto ed esplorato la vasta geografia degli incontri artistici che hanno caratterizzato la sua storia”.

Per la prima volta, inoltre, è stato istituito il PREMIO GRUPYORUM in omaggio all’omonima band turca impegnata sia politicamente che socialmente e perseguitata dal regime di Erdogan, che ne ha proibito qualunque concerto e ha incarcerato alcuni dei suoi membri. Tre di questi sono morti dopo quasi un anno di sciopero della fame. È proprio a loro nome e a quello dei moltissimi cantautori e musicisti perseguitati dalle dittature, che è rivolto il Premio.

Il premio, in collaborazione con Amnesty International, è stato presentato da Steven Forti in conferenza stampa e sarà consegnato da Riccardo Noury (Amnesty Italia) al cantautore e musicista egiziano rifugiato politico in Finlandia, Ramy Essam, con la seguente motivazione:

«Grazie anche alla canzone “vattene” rivolta a Mubarak, è stato l’emblema musicale delle manifestazioni del 2011 in piazza Tahrir al Cairo durante le quali è stato anche arrestato e torturato.  È stato oppositore sia del governo islamista Morsi e, dopo il tentativo di costui di impadronirsi dei pieni poteri attraverso una riforma costituzionale, anche di quello del generale golpista al-Sisi. Le continue canzoni contro la censura e le repressioni, lo hanno costretto nel 2014 all’esilio da dove ha continuato a battersi in difesa degli oppositori arrestati, tra cui il regista Shady Habash, morto nelle carceri egiziane due anni dopo l’arresto, mentre era ancora in attesa di processo».


Nel corso degli anni il Premio Tenco ha mantenuto una coerenza e una “linea editoriale” ben precisa. Sempre attento alla musica d’autore di qualità, da qualche anno il Club Tenco ha aperto le porte a personaggi più “pop” e nuovi nomi, con una maggior vicinanza al Festival di Sanremo, per tanto tempo considerato l’antagonista del “Tenco”. Questo cambiamento ha portato diatribe interne e anche con la famiglia Tenco. Staino, disegnatore e nuovo presidente del Club Tenco, stempera le polemiche, in particolar modo con gli eredi. «Con loro – dice – c’è un confronto. Il problema è con un avvocato che, non si sa a quale titolo, si spaccia per rappresentate della famiglia e lancia accuse fumose nei nostri confronti, senza però mai querelarci». Una brutta macchia su una bellissima storia.

  

Presente alla conferenza stampa anche l’assessore a Turismo e Manifestazioni, Giuseppe Faraldi: “È stata una realizzazione non scontata, molto sofferta, ma il risultato è stato portato a casa. L’amministrazione ha voluto contribuire in maniera fattiva per dare anche un segnale forte al mondo dello spettacolo e della musica che sta soffrendo in modo pesante. Quando la nostra amministrazione può fare qualcosa per lo spettacolo si pone in prima linea insieme a persone che abbiano buona volontà. Sono molto curioso di vedere la messa in onda su Rai3, penso che sia il risultato di un lavoro fatto con passione e professionalità. Sanremo si conferma ancora una volta Città della Musica nella sua più ampia accezione e penso che il Tenco sia una pietra preziosa da incastonare nel diadema delle manifestazioni musicali della città di Sanremo. Come promozione dobbiamo puntare su queste manifestazioni”.

Il “Premio Tenco 2020” è organizzato e prodotto dal Club Tenco con il contributo del Comune di Sanremo, Regione Liguria, SIAE, Camera di Commercio Riviere di Liguria, NUOVOIMAIE e Unogas. La produzione esecutiva è di Gruppo Eventi con la supervisione per la messa in onda di iCompany. Un programma di Massimo Bonelli per direzione artistica di Stefano Senardi e Sergio Sacchi e la regia di Stefano Sartini. Radio1 Rai è media partner. 

TENCO2020 – gli artisti e le canzoni in onda il 28 Dicembre su Rai3 in seconda serata

 

  • Morgan – Lontano Lontano

  • Vasco Rossi

  • Vincenzo Mollica

  • Brunori Sas – Al di là dell’amore

  • Francesco Gabbani – Quattro Stracci

  • Francesco Guccini 

  • Sting – September

  • Paolo Jannacci – Canterò

  • Tosca – Ho amato tutto

  • Vittorio De Scalzi – Tra poco è giorno

  • Gigliola Cinquetti con Alessandro D’Alessandro – Periferia

  • Ramy Essam – Balaha

  • Nuova Compagnia di Canto Popolare – La Prima vota

  • Morgan – Vedrai Vedrai

Si ringrazia per l’ufficio stampa Erika Barbacelli e per l’ufficio promozione Giovanna Palombini, Greta De Marsanich e Giorgio Cipressi.

Daniela Di Genova

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Vincenzo Palazzo per “Artisti ai tempi della pandemia si raccontano”. A cura di Daria...

Vincenzo Palazzo, autore regista, attore Zona rossa, Covid, Pandemia… quali...

Jessjca Jay, un’estate da regina dei social

Il suo personaggio è esploso all’ombra del “solleone” estivo...

10 -43  Il tempo (prima) di Planck. Poesie di Gianpiero Stefanoni

10 -43   IL TEMPO (PRIMA) DI PLANCK* o dell'Alleanza   Hai voluto...