Lucrezia Busa, figura nuova nel panorama della Medicina e dell’Estetica

Data:

Lucrezia Busa è una figura nuova nel panorama della Medicina e dell’Estetica. Ci siamo incuriositi circa la sua figura professionale di Medico Chirurgo che esercita la professione di Medico Estetico…

Come nasce il tuo lavoro?

Il lavoro di medico estetico nasce dalla passione nell’apprendere e perfezionare ciò che mi interessa davvero. Credo che una persona in armonia con la propria esteriorità sia in armonia non solo con il proprio io interiore, ma anche con gli altri.

Questo era quello che sognavi da bambina?

Da bambina sognavo di diventare una cantante. Con il passare del tempo ho capito che forse era meglio lasciar perdere. La passione per il lavoro è maturata per gradi, grazie agli studi e a prezzo anche di rinunce. Da bambina pensavo soprattutto a giocare.

Raccontaci come sei arrivata ad essere quella che sei oggi…

Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia ho conseguito la specializzazione in Medicina Generale e quindi l’Idoneità per Emergenza Sanitaria Territoriale-118. In seguito mi sono iscritta presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica Fatebenefratelli di Roma diretta dal Professor Emanuele Bartoletti. Posso dire che la Medicina Estetica è stata il completamento di un ciclo di studi unitario, che ha corrisposto in modo migliore alla mia naturale sensibilità e inclinazione.

Eserciti la tua professione a Perugia, ma da tutte le parti del mondo possono raggiungerti su appuntamento…

Certo che sì, contattarmi da ogni dove, é semplicissimo, basta digitare il seguente numero 075/9662255 e chiedere di me: Dr.ssa Lucrezia Busa.

Qual è il tuo obiettivo?

Il mio obiettivo resta sempre quello di apprendere da ciascuno dei pazienti le proprie esigenze ed aiutarli a vivere un po’ meglio. Per questo ho in mente nel prossimo autunno almeno altri tre trattamenti da aggiungere alla lista…

Se tornassi indietro rifaresti tutto?

Il mio carattere abbastanza indipendente mi ha aiutato a non avere grosse recriminazioni: certo che rifarei tutto!

La soddisfazione più grande nel tuo lavoro?

Senza dubbio la stima delle mie pazienti. Mi piace pensare che se qualcuno si prende la briga di inviarti un messaggio al termine di un trattamento, come mi capita spesso, è perché sta meglio di prima.

Come stai affrontando questa pandemia?

In ambulatorio, come i miei colleghi, seguo scrupolosamente tutte le norme igienico-sanitarie imposte dal Ministero della Salute e dalle altre Autorità sanitarie. E pretendo che lo facciano anche i pazienti. Questo ci consente di continuare a lavorare con buona serenità e sicurezza. Certo l’emergenza pandemica ha innovato anche la tipologia dei trattamenti. I più richiesti in questo periodo sono: i trattamenti per prevenire la Maskne (acne da mascherina), i trattamenti di biostimolazione viso e il trattamento con tossina botulinica

Com’é il rapporto con i tuoi pazienti?

Ottimo. A volte anche confidenziale. Mi permette di misurare il grado di efficacia delle prestazioni sanitarie e del mio impegno professionale.

Spero di esser stata abbastanza esaustiva e non troppo noiosa; ricordo per chi ne avesse il piacere, di seguirmi sulle pagine di Facebook e Instagram.
Un caro saluto a tutti i miei lettori.

Debora Cattoni

In copertina Lucrezia Busa e Debora Cattoni

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Le streghe son tornate e torneranno!

Al Teatro Romano, dinanzi ad un folto pubblico e...

“Erano tutti miei figli” al Teatro Quirino

Dal 28 marzo al 2 aprile 2017 "All my sons"...