ITALIA – SPAGNA. UNA SFIDA TRA TITANI QUESTA SERA IN CAMPO A WEMBLEY . IL CORO AZZURRO DELL’ITALIA SARA’ L’UOMO IN PIU’ IN CAMPO 

Con l’Italia nel cuore, è questo insieme a pochissime altre cose che i nostri emigrati hanno portato via con loro alla ricerca di un futuro migliore. Per questo motivo, quella di questa sera tra Italia Spagna in Inghilterra, non è soltanto una semifinale, ma un pezzo di cuore che vibra per riempire di emozioni ricche di colori e sfumature i cuori delle persone. Molte purtroppo, a causa della quarantena che vige in Inghilterra, saranno costrette a guardare quello che si preannuncia uno dei match più entusiasmanti di questo Europeo 2021 in tv.

«Non trovo giusto che non ci sia uno stadio con tifosi italiani e spagnoli, ha dichiarato il mister Mancini . Il quale ha continuato: anzi lo trovo molto ingiusto. Detto questo, meglio pieno anche di tifosi neutrali che vuoto». Fortunatamente in Inghilterra vivono e lavorano tantissimi italiani come Umberto Leone, Vincenzo Vollono, Elia Vollono e Oliver Thomas Iovino, i quali, pur di non far mancare il loro calore e supporto a questa nazionale spettacolare, hanno fatto l’impossibile per poter essere allo stadio di Wembley questa sera. ‘Come si potrebbe non amare l’Italia? Io credo che ogni uomo abbia due patrie; l’una è la sua personale, più vicina, l’altra è l’Italia’, diceva il grande Henryk Sienkiewicz, scrittore e giornalista polacco autore del celebre romanzo ‘Quo vadis’, grazie al quale nl 1905 vinse il premio Nobel per la letteratura, figuriamoci per chi nelle vene ha il sangue italiano e per svariate vicissitudini nella sua vita ha dovuto lasciarla per cercare fortuna in un’altra meravigliosa Nazione. Insigne, Donnarumma, Immobile e tutto il resto della Nazionale Italiana, sono come una meravigliosa poesia che in punta di piedi, senza far rumore tocca le parti più profonde dell’anima. Quelle che spesso non facciamo parlare. Per paura o chissà … Questo un mistero resterà. Ma quando la poesia delle azioni costruite in campo a regola d’arte, riesce a farle vibrare attraverso le sfumature delle emozioni, esse riacquistano il loro colore. Rosso come il cuore, bianco come la neve e verde come la speranza che tutto tornerà a splendere come il sole, partendo da un’altra loro importantissima vittoria. La poesia scritta con la magia dei piedi dei nostri campioni non chiede permesso, lei è così, travolgente come un uragano, limpida come l’acqua della sorgente, incantevole come il sorriso di un bambino, e tenera come il pane appena sfornato. La vita stessa è poesia, e i calciatori azzurri come un pittore con i suoi arnesi del mestiere, senza mollare mai con la voglia di conquistare la tanto sospirata finale ci stanno dimostrando che con sacrificio, tenacia e forza di volontà, nessun traguardo può e deve essere considerato irragiungibile. Quindi gli azzurri che sono reduci dalla vittoria nei quarti col Belgio, dopo aver eliminato Austria agli ottavi e superato il girone con Galles, Svizzera e Turchia, sfideranno la Spagna che ha avuto la meglio proprio sulla Svizzera nei quarti ai rigori, dopo aver battuto la Croazia agli ottavi (5-3 ai supplementari). Ai gironi era stato secondo posto dietro alla Svezia e davanti Slovacchia e Polonia. La vincitrice sfiderà una tra Inghilterra e Danimarca.

Clementina Leone

Con l’Italia nel cuore, è questo insieme a pochissime altre cose che i nostri emigrati hanno portato via con loro alla ricerca di un futuro migliore. Per questo motivo, quella di questa sera tra Italia Spagna in Inghilterra, non è soltanto una semifinale, ma un pezzo di cuore che vibra per riempire di emozioni ricche di colori e sfumature i cuori delle persone. Molte purtroppo, a causa della quarantena che vige in Inghilterra, saranno costrette a guardare quello che si preannuncia uno dei match più entusiasmanti di questo Europeo 2021 in tv. «Non trovo giusto che non ci sia uno…

0

User Rating: Be the first one !

One Comment

  • Avatar
    Giovanna Canora

    6 Luglio 2021

    Rispondi

    Ottimo ed eccellente articolo

<h2>Leave a Comment</h2>