TACCO 12

Sembra una stupidaggine parlare di “quel rialzo” che sia minuto o vertiginoso… in alcuni casi aiuta a sentirsi più sicuri di sé! Se pensate che i primi a calzarli furono gli uomini… o meglio i cavalieri per avere più stabilità sulle staffe durante le battaglie a cavallo… Ripercorrendo la storia, si narra che primissimi rialzi furono indossati nell’Egitto dai macellai per via del sangue a terra durante la macellazione. Nell’Antico Regno (2686 – 2173 a,C), i furti dei calzari erano all’ordine del giorno che indusse il faraone Unas della V dinastia, da istituire un corpo di polizia per tentare di prevenire il ladrocinio. Non si parlava ancora di moda… poiché abitualmente il popolo andava scalzo… solo una nobile casta poteva indossarli nelle terre dei faraoni. Lungo le rive del dei fiumi vi era abbondanza di giunchi, in fatti queste calzature erano fatte di strisce di giunchi intrecciate. Il re di Francia Luigi XIV conosciuto come Re Sole, apprezzò molto l’uso dei tacchi da promuovere una moda del tacco color rosso e promulgò anche una legge che prevedeva l’uso solo ai membri della sua corte potevano usare i tacchi di colore rosso per distinguere i privilegiati da coloro che non erano tra le grazie del Re Sole. In Italia la prima a indossarli fu Caterina de Medici per il suo matrimonio. Nel XVII sec. Iniziò la vera rivoluzione… che beneficiarono quegli aristocratici bassi di statura per esaltarne la loro altezza… La scarpa diede un ruolo importante alle gambe delle donne, slanciandole e facendo delle gambe icone femminili. Sappiamo benissimo che un piede calzato può rendersi attraente rispetto ad uno nudo… su queste parole i fotografi di allora furono artefici del sexy sui corpi delle modelle nude… calzandole con scarpe adeguate, in maniera di renderle più intriganti… e nello stesso tempo… vestite…
La moda come sempre non è mai ferma, nella sua evolutiva storia ha fatto passi enormi rispetto ai primi “modelli di calzature” non tanto per la qualità del prodotto, quanto per il suo design e relativi materiali, i calzaturieri hanno usato tutto il materiale disponibile in commercio per le loro creazioni, la fantasia ha ricoperto magnificamente il suo ruolo… però resta sempre apprezzata la scarpa classica… che si adatta a qualsiasi circostanza!

Daniele Giordano

Sembra una stupidaggine parlare di “quel rialzo” che sia minuto o vertiginoso… in alcuni casi aiuta a sentirsi più sicuri di sé! Se pensate che i primi a calzarli furono gli uomini… o meglio i cavalieri per avere più stabilità sulle staffe durante le battaglie a cavallo… Ripercorrendo la storia, si narra che primissimi rialzi furono indossati nell’Egitto dai macellai per via del sangue a terra durante la macellazione. Nell’Antico Regno (2686 – 2173 a,C), i furti dei calzari erano all’ordine del giorno che indusse il faraone Unas della V dinastia, da istituire un corpo di polizia per tentare di…

0

User Rating: Be the first one !

<h2>Leave a Comment</h2>