“Farfalle”. Due sorelle con un gioco a tratti crudele interpretano il loro passato

Data:

In scena l’11 dicembre 2021 al Teatro San Teodoro di Cantù (CO)

“Farfalle” è un tasto nato dalla fervida creatività di Emanuele Aldrovandi. Il giovane autore ha ottenuto il Nastro D’Argento 2021 per il miglior corto di finzione con “Bataclan”. La drammaturgia “Farfalle” ha vinto il Premio Hystrio 2015 ed ha trionfato nel 2016 nel Mario Fratti Award, dopo la prima internazionale al The Tank Theatre di New York nel 2019. La trama vede protagoniste due sorelle, una mora Giorgia Senesi e una bionda Bruna Rossi. Le due donne in scena continuano a perpetuare il passatempo che facevano quando bambine erano sole in casa. Il divertimento consiste nel passarsi una collana o un fermaglio a forma di farfalla. Quella delle due che ha in mano l’oggetto ha la facoltà di costringere l’altra a fare o subire qualsiasi cosa. In caso contrario la strana competizione finisce. Nel rinnovare il passato le ragazze ora adulte rivivono il percorso delle loro vite per entrambe molto diverse da come se le erano immaginate. Ben presto il gioco della farfalla da innocuo si trasforma in qualcosa di perverso e crudele. Una lapalissiana occasione per mettere a fuoco antiche gelosie e vendette assopite. Ma neppure le incomprensioni possono frapporsi e minare il loro legame che rimane ancora speranzoso nel poter affrontare le tormentate vicende di ogni giorno, anche se le due sorelle percorrono percorsi opposti.

Emanuele Aldrovandi dice della sua opera:

“È difficile raccontare di cosa parla un testo, forse è ancora più difficile sapere quali siano state le esigenze che ti hanno portato a scriverlo. Per Farfalle ne posso ipotizzare almeno tre. La prima, iniziale, era la volontà di mettermi alla prova cimentandomi con la scrittura di personaggi femminili complessi. I testi che avevo scritto fino a quel momento avevano sempre un protagonista maschile, o al massimo una coppia di protagonisti uomo-donna; perciò, la sfida che avevo in testa da un po’ era quella di provare a raccontare in modo profondo e credibile “la storia di due possibili donne”. La seconda esigenza rispecchia una riflessione sul valore dell’esperienza. Il mondo è pieno di persone che dispensano consigli in base al loro vissuto personale e tutta la nostra cultura è fondata sull’idea che la conoscenza – scientifica, culturale, esperienziale e perfino emotiva – si possa diffondere o tramandare. Ma le esperienze che facciamo ci insegnano davvero qualcosa sulla vita, su noi stessi o sugli altri? E fino a che punto, quando cerchiamo di trasmettere alle persone che amiamo quello che pensiamo di aver imparato, facciamo loro del bene? La terza esigenza è scenica: volevo costruire una dinamica che fosse “interna” alla vicenda, ma allo stesso tempo avesse il potere di “creare” le situazioni e i personaggi. Per questo le altre figure della storia, dal padre inaffidabile al medico opportunista, sono sempre in bilico fra l’avere una vita propria e l’essere proiezioni generate dal vortice del gioco in cui le due sorelle sono immerse”. 

Uno spettacolo ricco di “pathos” ben recitato da Giorgia Senesi e Bruna Rossi che con le loro doti attoriali impreziosiscono l’avvincente trama ben diretta dall’autore e regista Emanuele Aldrovandi.

Giuliano Angeletti

“FARFALLE”
testo e regia Emanuele Aldrovandi
con Bruna Rossi e Giorgia Senesi
scene e grafiche CMP design
costumi Costanza Maramotti
luci Vincent Longuemare
suoni Riccardo Caspani
movimenti Olimpia Fortuni
design farfalla Laura Cadelo Bertrand
assistente alla regia Valeria Fornoni
responsabile tecnico Luca Serafini
produzione Associazione Teatrale Autori Vivi, ERT / Teatro Nazionale, Teatro dell’Elfo in collaborazione con L’arboreto Teatro Dimora | La Corte Ospitale ::: Centro di Residenza Emilia Romagna
in collaborazione con Big Nose Production
con il sostegno di Centro di Residenza della Toscana (CapoTrave/Kilowatt e Armunia) e con il sostengo di Fondazione I Teatri Reggio Emilia
Testo vincitore del Premio Hystrio scritture di scena 2015 e del Mario Fratti Award 2016. Il testo Farfalle di Emanuele Aldrovandi è stato pubblicato nel numero di gennaio/marzo 2016 di Hystrio e nella collana Linea di ERT ideata con Luca Sossella editore

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

 Z… sì, ma Nation

  Solo gli appassionati capiranno! “Z-Nation”, una serie-tv che ti...

GINEVRA PAOLINI, sensualità accattivante, dolce femminilità

Sarà perché la si vede in fotografia esattamente come...

“ROGUE ONE”: ai margini della speranza

“Uno spin-off (scritto anche spin off o spinoff) nell’ambito...

“VOLEVO NASCONDERMI”, UN’ESPLOSIONE DI CINEMA

Esce nello stesso anno di Favolacce, Volevo nascondermi di...