Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

SERENA BALDUZZI, UNA FOTOMODELLA ACQUA E SAPONE

Data:

Questa è la storia di una ragazza bella e sensuale, che alla fotografia si è avvicinata quasi per caso ma che con flash e obbiettivi ha avuto il giusto feeling dal primo istante. Serena Balduzzi è una di quelle bellezze che colpiscono al primo sguardo, con un corpo da favola e lineamenti dolcissimi. Ma la sua non è solo apparenza. Anzi. Serena è una di quelle persone che non ha mai avuto paura di rimboccarsi le maniche, di spostarsi in lungo e in largo per lavoro, di cogliere le occasioni che si sono presentate nella vita senza mai perdere di vista i cardini della serietà e dell’eleganza. Se in fotografia è un trionfo di femminilità e fascino, nella vita quotidiana punta su una comodità a suon di jeans e sneakers. Anche così, fidatevi, non passa inosservato. Il suo curriculum fotografico si allunga a vista d’occhio e sui social ha superato la simbolica soglia dei 10mila followers. Dalla sua Tortona, la città in cui risiede, la fotografia la porta in giro per l’Italia, le fa scoprire luoghi e persone, regalandole gioie infinite. Ecco perché Serena non vuole più smettere e, alla faccia di 32 anni portati come se ne avesse una decina di meno, è decisa a giocarsi un ruolo da protagonista in questo mondo. Ce la farà? Ne siamo certi…

Ripartiamo dall’inizio: Serena Balduzzi, piemontese, un lavoro in ambito sanitario e una passione infinita per la fotografia.

Eccomi, sono io! Mi reputo semplice, acqua e sapone, non fatevi ingannare dalle fotografie. Anche perché il mio percorso in questo ambito è stato quasi casuale. Mi sono avvicinata al mondo della fotografia anni fa per gioco senza tante pretese… da quel momento è stato amore! La fotografia mi ha permesso di avere soddisfazioni, più consapevolezza del mio corpo e più autostima, oltre ad avermi portata a conoscere persone meravigliose.

La tua carriera viaggia a gonfie vele…

Mi piace stare in movimento e… dove c’è un progetto nuovo, potete star certi che mi ci butto a capofitto. Ho partecipato a work shop e model sharing e questo già per me è stata una soddisfazione, tenendo conto che ho un lavoro impegnativo fatto di turni diurni, pomeridiani e notturni e non sempre riesco a trovare il tempo necessario per dedicarmi alla fotografia. Eppure, ogni volta che mi rivedo, mi emoziono: mi ritengo molto contenta dei set fotografici che ho realizzato con professionisti e amatori, penso che ciascuno di loro abbia dato valore alla mia persona e non solo al mio corpo.

Infatti hai una sfida: attraverso le fotografie, far emergere la persona che sei.

La fotografia mi ha dato molto, innanzitutto più autostima e più sicurezza del mio corpo. Non ho nessuna vergogna a mostrarmi così come sono e questo in una donna è già un ottimo traguardo. Svolgo i set con piacere, rinuncio al riposo per portare avanti questa strada. E voglio farlo ancora a lungo…

Che rapporto hai con i social?

Instagram offre la possibilità di farsi conoscere meglio e di interagire con altri fotografi, quindi do la giusta importanza ai social ma solo ed esclusivamente a livello fotografico. Tendo a non postare nulla della mia vita privata. Non mi reputo una influencer, ma reputo la fotografia un tema serissimo che voglio trattare dandogli la dovuta importanza.

Chi ti scopre sui social, vede una Serena in formato fotografico…

Ma io semplicemente voglio trasmettere la mia passione per la fotografia, che ormai è diventata parte integrante della mia vita. Mi piace poter conoscere altre modelle, fotografi, make-up artist. Durante il mio percorso ho conosciuto persone fantastiche con cui ho stretto legami di amicizia, tutto davvero incredibile. Sui social invece mi irrita la superficialità e l’ignoranza delle persone legata ancora a stereotipi e pronta ad avanzare giudizi inadeguati e sconvenienti. Purtroppo siamo in una società bigotta e falsa perbenista, io ho la certezza di non fare nulla di male. Ascolto e passo oltre, orgogliosa di ciò che faccio.

Che ragazza sei nel quotidiano?

Sono amante dello sport e spesso sono in palestra quindi amo le tute e i vestiti comodi. So che potrebbe risultare strano vedendo il mio profilo Instagram, ma in realtà sono una ragazza molto semplice e alla mano. Spero un giorno di poter diventare mamma, sarebbe una grande felicità.

Luca Fina

 

CONTATTI SOCIAL
@_baldse_
Credits Fotografici
Ph. Roberto Palladini
Ph. Patrick Samuel Mai
Ph. Massimo Giordano
Ph. Mariella Mesiti
Ph. Paola Sessa
Ph. Christian Benedetto
Ph. Davide Agnetti
Ph. Luca Clerici
Ph. Luca De Nardo

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati