Decine di realtà italiane ed europee prenderanno parte al convegno tra arti, educazione e futuro del Teatro Due Mondi

L’incontro, diviso in due momenti distinti e complementari in presenza a Faenza e online, è proposto a conclusione del Progetto Europeo TOTO – Teachers of tomorrow. Sulle tracce di don Lorenzo Milani, Danilo Dolci, Gianni Rodari, Bruno Munari, Mario Lodi, Loris Malaguzzi e Alexander Langer.

Attraverso le arti: educazione e futuro è il titolo-tema del convegno internazionale a cura del Teatro Due Mondi che, dopo un prologo in presenza lo scorso 29 aprile alla Casa del Teatro di Faenza entra nel vivo sabato 28 maggio dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30 online, in diretta sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della Compagnia, con la preziosa presenza di circa quaranta realtà da tutta Europa.

Il convegno è proposto a conclusione del Progetto Europeo Erasmus KA2 TOTO – Teachers of tomorrow, cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea, che negli ultimi tre anni ha messo in rete l’ITT di Tralee in Irlanda, la Fondazione Fazio-Allmeyer di Palermo, il Teatro Due Mondi di Faenza, l’Adult Education Center VHS Simmering di Vienna e il VHS Pforzheim-Enzkreis in Germania (capofila del progetto).

TOTO è stato rivolto a un gruppo internazionale di insegnanti e formatori provenienti dai Paesi dei partner e operanti con persone di diverse età, origine geografica e condizione socio-economica. Il convegno è aperto gratuitamente a tutte le persone interessate.

Sabato 28 maggio, online sui canali del Teatro Due Mondi oltre quaranta tra artiste e artisti, studiose e studiosi, operatrici e operatori culturali italiani ed europei, moderati dal critico e studioso di teatro, danza e arti visive Michele Pascarella, inizieranno a costituire un primo ampio, proteiforme osservatorio su pratiche e saperi attorno ai molteplici rapporti tra arti, educazione e futuro. Sarà un momento di confronto e scambio sulla ricchezza e varietà di esperienze nate dall’incontro tra arti e pedagogie, dalle storiche avventure di don Lorenzo Milani, Danilo Dolci, Gianni Rodari, Bruno Munari, Mario Lodi, Loris Malaguzzi e Alexander Langer ai tanti, appassionanti cammini percorsi in questi ultimi anni.

Questi i relatori: Alberto Grilli direttore artistico e regista del Teatro Due Mondi, Martina Laghi assessora alla Scuola e Formazione Comune di Faenza, Cristina Valenti
docente Università di Bologna, Jürgen Will direttore del Centro Educazione per adulti Pforzheim (D) Alessandro Argnani direzione Ravenna Teatro, Cristina Cazzola e Monica Colella Associazione Segni d’Infanzia, Jessica Bruni direzione organizzativa Teatro dell’Argine, Antonella Talamonti compositrice, formatrice, ricercatrice e performer, Mario Piatti pedagogista musicale, Enrico Strobino ricercatore area pedagogico-musicale, Roberto Neulichedl ex operaio / ex docente, Luigi D’Elia autore, attore, scenografo ed educatore ambientale, Matteo Frasca pedagogista musicale ed educatore, esperto di ricerche e azioni tra musica e narrazione, Silvia Civilla attrice, regista, direttrice artistica Teatro comunale di Nardò, Elena Mignosi professoressa associata di Pedagogia generale e sociale, Università di Palermo, danza-movimento terapeuta APID, Massimiliano Fabbri pittore, curatore Museo Varoli – Scuola Arti e Mestieri Cotignola, Marcello Di Camillo artista operatore in progetti partecipati della Casa del Cuculo, Renata Coluccini regista, direttrice artistica stagioni Teatro del Buratto e Festival Segnali, Linda Eroli organizzatrice teatrale, presidente Assitej Italia, Isadora Angelini e Luca Serrani attori, autori, registi Teatro Patalò, Monica Morini attrice, autrice e regista Teatro dell’Orsa e Casa delle Storie, Elisabeth Schellhorn de Sa coordinatrice di progetti Europei (D), Giovanna D’Agostino insegnante scuole dell’infanzia, Cira Santoro responsabile Teatro Ragazzi ATER Fondazione, Bruno Frabetti La Baracca Onlus, producer Visioni di futuro, visioni di teatro, Susanna Odevaine danzatrice, formatrice, presidente di Choronde Progetto Educativo, Monica Francia danzautrice, didatta, creatrice del metodo CorpoGiochi®, Franca Zagatti studiosa, insegnante, artista di danza. Centro Mousikè, Bologna, Dario Valli responsabile laboratorio Giocare con la Ceramica Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, Pia Basile maestra Movimento di Cooperazione Educativa, Mirella Ruozzi atelierista formatore collaboratrice di Reggio Children, Debora Stenta curiosa, disapprenditrice, attivista, Giuseppe Semeraro artista, attore, regista, poeta educatore, Sandra Gesualdi giornalista, Paolo Martini attore, direttore artistico e amministrativo Studium Actoris (N), Ruggero Sintoni co-direttore artistico Accademia Perduta/Romagna Teatri.

Nato a Faenza nel 1979 come teatro di gruppo, il Teatro Due Mondi è da allora impegnato in una ricerca tesa alla costruzione di un teatro colto e popolare, sia per spazi al chiuso che all’aperto, radicato nelle tradizioni ma teso a costruire un linguaggio accessibile a tutti, attento a cogliere le urgenze della società. Uno degli obiettivi del lavoro è, da sempre, creare un dialogo con le fasce di pubblico con minori opportunità (stranieri, persone distanti dalla fruizione culturale, fasce socialmente deboli, giovani). In oltre quarant’anni di attività militante hanno portato i loro spettacoli e i loro progetti artistici e sociali in tutto il mondo, dal Nord Europa al Sudamerica, dall’Asia all’Est Europa (più di quattromila repliche nei teatri e nelle piazze di trentasei Paesi di quattro continenti).

Pagina Facebook del Teatro Due Mondi: https://www.facebook.com/teatro.duemondi.

Canale YouTube del Teatro Due Mondi: https://www.youtube.com/user/teatroduemondi.

Contatti: 0546 622999, info@teatroduemondi.it.

Info sul progetto TOTO – Teachers of tomorrow: https://teachersoftomorrow.eu/.

Info sui relatori: https://teatroduemondi.it/toto/.

0

Info sul Teatro Due Mondi: https://teatroduemondi.it/.

Foto Stefano Tedioli

<h2>Leave a Comment</h2>