Jova Beach Party, un inno alla Vita

La seconda serata del Jova Beach Party a Roccella Ionica è stata una celebrazione della gioia di vivere, complice anche la lunga pandemia. La gente ha assaporato il collage di canzoni e le performance dello showman Jovanotti. Un lungo spettacolo che ha visto nuovamente la partecipazione di Gianni Morandi con il quale ormai Jovanotti ha stabilito un sodalizio artistico e umano. C’è stata anche la commemorazione di Piero Angela al quale l’artista ha portato un ringraziamento per il lascito culturale e il contributo alla divulgazione scientifica.
Ad accompagnare l’artista sul palco c’è stato anche il musicista Baba Sissoko, autore maliano di musica etnica e jazz, a confermare  l’amore di Jovanotti per  l’Africa, sin dai primi  viaggi con la sua ex fidanzata, oggi sua consorte. Per lui, alla continua ricerca dei profumi e dei suoni etnici, il mal d’Africa è una condizione costante della sua vita e lo stimola alla sperimentazione nella musica e alle collaborazioni con i maggiori artisti etnici.
Lo spettacolo di Jovanotti regala energia ed adrenalina alle oltre 50 mila persone presenti in spiaggia. Jovanotti dedica uno spazio anche per rispondere alle polemiche sull’utilizzo dei beni ambientali per i mega concerti, chiarendo che i posti utilizzati sono lasciati in uno stato migliore del precedente e, a dire il vero, l’ Organizzazione è stata eccellente su tutti i fronti: dalla Sicurezza, pronta e sempre vigile, ai corpi della Guardia di Finanza, ai Carabinieri e Polizia presenti in massa, ma con discrezione, a tutelare l’incolumità degli spettatori al servizio navette, evitando il caos del traffico degli autoveicoli lasciati lontano dal luogo dello spettacolo.
Jovanotti è stato capace di dare un buon equilibrio tra la smania di divertimento, rispetto dell’ambiente e delle persone che hanno veramente goduto della festa in spiaggia organizzata perfettamente. Grazie all’artista la Calabria è stata rappresentata nel suo lato migliore, dando sfoggio delle sue bellezze e della sua proverbiale ospitalità, che ha accolto tutti gli amanti di Jovanotti in maniera encomiabile. La festa si è conclusa con un momento romantico, con la canzone “A te”. Jovanotti ha ripetuto più volte durante l’intera giornata che “senza l’amore non si va da nessuna parte”. Una festa all’insegna della gioia, dell’amore e della libertà , ovvero un inno alla Vita.
Sabina Filice

One Comment

  • Avatar
    Fedele Aula

    17 Agosto 2022

    Rispondi

    …simpatico e generoso artista! Nel mondo, per fortuna è di casa! Grazie al suo impegno, merita il successo e non se la tira neanche tanto!!! Ciao

<h2>Leave a Comment</h2>