Grande successo per il Deruta Book Fest 2022

Articolo a cura di Ilaria Solazzo

Un’edizione dedicata alla scrittrice Roberta Niccacci

Grande successo per il Deruta Book Fest 2022
Tantissimi  i premiati della prima edizione del concorso letterario il cui tema ha tratto ispirazione da quanto rappresenta la Città di Deruta

DERUTA, 01 SETTEMBRE 2022 – Si è conclusa con successo la IV edizione del “Deruta Book Fest” che anche quest’anno ha visto la partecipazione di numerosi scrittori e poeti da ogni parte d’Italia, seguiti da un pubblico numeroso e attento. Tre giorni tra romanzi, poesia e narrativa per bambini organizzati dall’Associazione Europa Comunica Cultura, Bertoni Editore e dal Comune di Deruta, con il patrocinio dell’Assemblea Legislativa della Regione Umbria e dalla Provincia di Perugia. Un’edizione questa resa possibile anche dalla numerosa adesione di sponsor e dalla collaborazione con l’associazione Posto Unico.

L’edizione 2022 è stata dedicata alla figura della scrittrice Roberta Niccacci, prematuramente scomparsa qualche mese fa, e che tanto si è adoperata fin dalla prima edizione per il Deruta Book Fest, oltre che per promuovere il Borgo il cui artigianato s’identifica con la produzione di maioliche artistiche e per farne, come espresso dalle parole del Sindaco Michele Toniaccini, “una vivace capitale della letteratura.”.

Non solo letteratura ma anche tanta musica con l’esibizione della Little Tony Family e dello spettacolo “Caro amico ti canto”, l’omaggio in musica e parole di Mario Zamma a Lucio Dalla.

Momento clou della manifestazione è stata la premiazione del I° Concorso Letterario, promosso dalla Bertoni Editore e da Associazione Europa Comunica Cultura, il cui tema ha tratto ispirazione da quanto rappresenta la Città di Deruta, con la sua produzione di ceramiche, nel mondo della produzione artigianale e che ha voluto omaggiare le creazioni di tanti artigiani. I numerosi autori che hanno aderito al concorso hanno così potuto esprimere il loro estro e dar sfogo alla loro fantasia sul tema “Le mani creano- arti e mestieri”.

Una giuria di esperti ha selezionato i vincitori di questa prima edizione del concorso, giudati dal presidente di giuria, il poeta e critico letterario Bruno Mohorovich.

I finalisti: – sezione poesia inedita (1° Pietro Catalano “Il Sogno Di Danilo”, 2° Fabrizio Pistolesi “Danza”, 3° Daniela Gregorini “Nenia di un pescatore”. In questa sezione assegnati il  Premio speciale del Presidente della giuria a Piera Andreani e Premio del Comitato di Giuria a Anna Maria Massari ); – poesia in vernacolo (1° Ennio Donati “Lu teremotatu”, 2° Daniela Gregorini “Sal furell”, 3° Franca Mercantini “El gren e la luciolena”. Assegnato in questa sezione il premio speciale del Presidente della giuria al poeta Emilio Melchiorri); – poesia edita (1° Matteo Casale “Studio op. 9”, 2° Rita Muscardin “Se rumoreggia una conchiglia di mare”, 3° Anna Santarelli “La citta’ e l’anima”); – racconti (1° “Semi antichi” Sandra Frenguelli “Piove acqua salata”, 2° Lolita Rinforzi “B. B. Bassottina Betty”; 3° Maria Gabriella Conti, “La donna nel quadro”); – narrativa editi (1° Linda Lercari “Kaijin”; 2° Donatella Pazzelli “La cosa giusta”; 3° Paolo Borsoni “anima, sii come la montagna”); narrativa inediti (1° Vincenzo Dimilta “in una vita – storia minore del secolo breve”; 2° Cosimo Rossi “D’un alto colle”; 3° Renato Fortuna “I giorni della perla”).

 

Gli autori finalisti hanno ricevuto il riconoscimento dalle mani del Sindaco di Deruta Michele Toniaccini e dall’ospite musicale della serata Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony che nell’occasione presentava il suo libro “Mio padre Little Tony”, scritto a quattro mani con Teresa Giulietti. Ai primi classificati di ogni sezione sono stati donati bellissimi piatti in ceramica, magistralmente realizzati dallo Studio Artistico di Monia Spinelli.

<h2>Leave a Comment</h2>