SOFIA TARTARI, IL CORAGGIO DI SENTIRSI BELLE

Il coraggio, quello no, non le è mai mancato. Più forte dei giudizi, dei pregiudizi e delle ipocrisie. Più forte anche di qualche difficoltà che spesso si incontrano nel cammino della quotidianità. Sofia Tartari ha appena 20 anni, è di Ferrara, ma è una di quelle ragazze a cui proprio non piace stare con le mani in mano. È bella, è brillante e dal 2019 è anche alla guida di un locale di cui cura tutto, dall’A alla Z. Ma è anche una di quelle ragazze che colpiscono al primo istante e, così, ha scelto di mettersi in gioco anche sotto questo aspetto. Si è tuffata sul set, ha scoperto che questo mondo le alza l’autostima, e da qualche tempo ha iniziato a costruire contenuti dedicati ai suoi fans. Un modo per “scoprire” tutto di lei. Due scelte che l’hanno fatta diventare un autentico personaggio, sempre più ricercata da fotografi, agenzie, concorsi di bellezza, locali e via discorrendo. “Quando poso mi sento bella e sto bene con me stessa, ma quando esco torno la ragazza semplice di sempre. Sono umile, sto sempre con i piedi ben saldi a terra…” racconta Sofia che nel mondo della fotografia ci è entrata… per sfizio e per curiosità.

Come sono stati i primi passi?

Sono sempre stata un’amante delle fotografie, ma questa passione si scontrava con la mia timidezza. Mi sono sempre sottovalutata, non credevo nelle mie potenzialità. Finché ho deciso di provarci e… ho visto che mi piaceva! Ho iniziato a mettermi in gioco, ho capito che come soggetto piaccio. Questa esperienza mi faceva stare bene, mi regalava serenità e tranquillità.

Così, hai deciso di continuare!

Esattamente! Ho deciso di valorizzare il mio fisico, pur senza fare palestra e concedendomi del buon cibo, ho un corpo che mi soddisfa. Mi piace mostrare la mia fisicità, essere femminile e sensuale mi fa sentire attraente. Poso in intimo, mi piace la forma artistica del nudo, quando sono in sintonia col fotografo riesco ad esprimere tutta me stessa.

Una passione che poi ti ha spinta ad una scelta di coraggio…

Sono diventata una digital creator per i miei fans con materiale strettamente legato alla mia sensualità. Naturalmente, appena ho aperto una piattaforma di content riservati, sono stata criticata: dalla mia parte ho la mia famiglia, mi sostiene e mi appoggia, quindi procedo per la mia strada. Anche perché, molte ragazze vorrebbero farlo e… non ne hanno il coraggio. Ecco, a me il coraggio non è mancato e non mi ha interessato il giudizio degli altri.

Una scelta che ti ha portata ad avere un boom di visibilità.

Proprio così! Vengo contattata da fotografi di ogni parte d’Italia, ora sono convinta come non mai di dover portare avanti questa mia passione. Mi gratifica e… sta diventando un autentico lavoro. Serviva un pizzico di coraggio, l’ho trovato…

E se si aprissero ulteriori occasioni in cui mettersi in gioco?

Non dimentichiamoci che… resto comunque una ragazza di campagna, timida e un po’ insicura! Ho ricevuto molte proposte, per il momento mi sono sempre tirata indietro. Ho rifiutato videoclip e concorsi… vedremo se cambierò idea!

Non solo fotomodella: tu sei anche imprenditrice.

Ho un locale a Berra, il SeventyOne, che gestisco e conduco dal 2019. Essere imprenditrice è una responsabilità, ma lo sono anche i miei genitori per cui questo ruolo mi viene naturale. Il fatto di poter gestire tutto nel dettaglio, mi fa lavorare bene. Anche questo dimostra che si può essere belle ed appariscenti ed avere la testa ben salda sulle spalle.

Come ti piace essere nel quotidiano?

Lo confesso… appena posso, mostro ciò che mi piace di me! Adoro vestirmi in modo tale che emerga la mia sensualità e la mia femminilità, che si vedano le forme del mio fisico. Amo le scarpe, ne ho migliaia! E ci sono alcune serate che non potrei mai perdere. Insomma, mi piace gustarmi i momenti belli e conservarli anche nella memoria. E ci sono momenti che mi piace condividere esclusivamente con i miei fans…

Luca Fina

 

CONTATTI SOCIAL
@__.sofiatartari.__

<h2>Leave a Comment</h2>