Debora Scalzo la scrittrice poliedrica dai mille talenti.

Ilaria Solazzo, giornalista pubblicista e blogger, ha intervistato, oggi, per noi Debora Scalzo, la scrittrice stilista, ma soprattutto donna, mamma e moglie.
Intervista 
A tu per tu con Debora Scalzo.
Ilaria – Il pubblico ti conosce per la tua poliedricità nel destreggiarti abilmente tra mille talenti. Quale il talento che senti più appagante?
Debora – Amo tutto ciò che scrivo e creo. È difficile dirti cosa sento più appagante. Sicuramente questo è il mio mondo. Sono felice nel mio piccolo di aver realizzato il mio sogno. Poter fare il lavoro che si ama è una bella gratificazione.
Ilaria – A soli 36 anni sei una delle donne più importanti italiane. Tanti i riconoscimenti ricevuti. Parlacene…
Debora – Addirittura tra le più importanti d’Italia? Sicuramente nel mio piccolo in questi dieci anni di percorso artistico, ho fatto moltissime cose che mi hanno dato soddisfazioni. Ricevuto premi importanti a livello nazionale e internazionale, che mi hanno permesso di crescere e dare sempre il meglio ai miei lettori e al mio pubblico, pubblico che mi segue da anni con stima e affetto.
Ilaria – Hai lanciato una tua linea di cosmesi pregiati. Raccontaci…
Debora – Sono felicissima della mia linea di make up e skincare, linea in co-branding con l’azienda italiana Jibjolì. Uscirà a natale in tutta Italia e il prossimo anno, sarà previsto anche il lancio europeo. Attualmente abbiamo creato e lanciato la linea di igienizzanti Jibjolì by Debora Scalzo Collection, i favolosi Clean Star, usciti lo scorso 30 giugno in Italia e da ottobre usciranno in tutta Europa, nei migliori Marketplace, quali Amazon Italia, Amazon Spagna, Amazon Regno Unito, Amazon e CDiscount Francia, su Kaufland in Germania. Ma non solo, arriveranno anche su AliExpress, che ci permetterà la vendita negli Stati Uniti, Russia e Brasile. AliExpress è il sito web di ecommerce più visitato in Russia e il 10° più popolare in Brasile. E su Rakuten, tra i migliori Marketplace a livello mondiale. Speriamo di portare come sempre, il made in Italy alto nel mondo.
Ilaria – Sei una persona che non si ferma mai. A tanti è nota la tua linea di borse stellari. Quando l’hai ideata quali emozioni ti solleticavano?
Debora – È nata molti anni fa, un bozzetto creato di notte. Una borsa simbolo del mio brand e della mia persona, ma soprattutto simbolo di tutte le donne. D’altronde, la stella ha un significato ben preciso, è un corpo celeste che brilla di luce propria, quindi un grande messaggio per tutte le donne, quello di amare sempre se stesse nonostante tutto. Donare luce, speranza, forza ed eternità.
Ilaria – Poi non passa inosservato il tuo estro creativo per gli occhiali da sole, accessorio super Cool. A chi devi il coronamento del tuo sogno?
Debora – Grazie di cuore per il complimento. Devo tutto al Maestro Domenico Auriemma, in arte Dstyle. Un uomo che definisco genio, perché ha saputo creare un marchio unico al mondo, un marchio che parla da solo: alta qualità, storia, passione, amore per il proprio lavoro e inimitabile. Un occhiale Dstyle è unico nel suo genere. E i nostri occhiali in co-branding sono pezzi unici, che raccontano varie storie, quelle che nascono dai miei bozzetti e resi reali dalle sue mani. Sono felice di questa collaborazione e dei tanti prossimi progetti importanti che ci vedranno coinvolti. Sarò per sempre riconoscente a lui e alla sua famiglia.
Ilaria – Chi ti segue assiduamente sui social sa che hai anche una linea di felpe e t-shirt strepitose. Un vulcano inesauribile di idee…
Debora – Si la mia linea di t-shirt e felpe particolari, che trattano tematiche sociali, a cui parte del ricavato delle vendite viene devoluto ad associazioni. Attualmente sto lavorando alla nuova linea #STARWOMANTSHIRT, dedicata alle donne vittime di violenza. La nuova linea vedrà donare parte del ricavato delle vendite ad un’associazione importante, ma per il momento non posso svelare di più. Uscirà a fine ottobre.
Ilaria – Come riesci a passare dall’arte al privato mantenendo egregiamente entrambe le sfere?
Debora – Riesco, ma non è sempre facile o semplice. Ci sono stati anche momenti difficili, ma devo dire che il mio lavoro mi ha aiutato a superarli. E poi accanto a me ho la mia famiglia che mi sostiene, aiuta e supporta sempre. Ci tengo ad aggiungere che sono una donna come tutte le altre, umana, con sentimenti, che ama il proprio lavoro, ma che al primo posto mette la sua famiglia. Ci tengo molto dirlo, perché parecchie persone pensano che quando si lavora tanto si è come delle macchine e si pensa solo a quello, ma per me non è così.
Ilaria – La Debora bambina aveva 101 sogni da realizzare. Siamo ancora a 10. Cosa puoi anticiparci sugli altri?
Debora – Il mio sogno adesso è quello di poter dare serenità a mio figlio e mio marito, altri sogni non ne ho. Ho realizzato tante cose importanti, e sono felice di questo. Sono determinata, ambiziosa e coraggiosa, ma sono anche una che non pensa troppo al futuro per poter vivere meglio.
Ilaria – Attualmente sei nelle librerie con i tuoi libri, nei negozi con i tuoi prodotti e poi volto noto di film e spot. Ti senti una wonder woman 3.0?
Debora – Mio figlio mi chiama Wonder Woman. Diciamo che mi sento più Sailor Moon, te lo ricordi il cartone animato? Mi sento come lei, Bunny, sognatrice, romantica, buona amica, fragile, ma anche combattente e guerriera, che ama difendere le persone e i propri diritti. Mi viene da sorridere nel risponderti così, ma lei è la mia eroina da sempre. Dimenticavo.. e poi come lei il mio Milord l’ho trovato, mio marito, uomo insostituibile, a cui devo tutto quello che sono diventata oggi.
Ilaria – Quali le qualità che apprezzi negli altri? Ed in te stessa?
Debora – Negli altri l’onesta e il non essere scusa il termine “paraculi”. Purtroppo esco da un periodo di “paraculaggine” se così si può dire, da parte di persone a cui ho dato molto, ma che giustamente non hanno apprezzato. Persone che ti deludono, ma che il karma fa tornare sempre tutto al mittente. In me stessa apprezzo il mio essere genuina, spontanea e diretta.
Ilaria – Se potessi fare un viaggio sulla luna chi porteresti con te e perché?
Debora – Mio figlio, il mio amore, la mia luna, la mia vita.

<h2>Leave a Comment</h2>