Alessandro Maiorano “il Renato Vallanzasca di Firenze”

Data:

Alessandro Maiorano il perseguitato. Provate voi ad uscire dal vostro luogo di lavoro e trovarvi 5 macchine e 20 uomini armati che vi fermano, vi perquisiscono la macchina, il luogo di lavoro e il giorno dopo suonano il campanello di casa vostra, vi portano via con un’accusa da far tremare i polsi: TERRORISMO. Tutto iniziò così nel 1988 quando Alessandro Maiorano era un giovanotto di 26/27 anni e finì nel mirino dei PM, i quali per ben quasi 30 anni non lo hanno mai mollato.
Accuse su accuse nel corso degli anni, le quali poi si sono sciolte come neve al sole lasciando addosso al Bandito di Firenze rabbia e amarezza.
Estorsione, terrorismo, banda armata, truffa, rapina, ricettazione, reati contro il patrimonio, calunnia, minacce aggravate, falso in atto pubblico associato a delinquere, ma la più grave fu quando la Digos gli notificò un mandato di perquisizione perché sospettato di essere colui che diede le informazioni al Commando delle BR che trucidò l’ex sindaco di Firenze Lando Conti.
Secondo le assurde accuse, chi meglio di Alessandro Maiorano, che lavorava proprio con Lando Conti, poteva avere informazioni sui suoi spostamenti?
Tutto poi cadde nel nulla, ma mise Alessandro come bersaglio principale da tenere d’occhio e questo è accaduto. Il Bandito di Firenze ha un record di perquisizioni, ben 17 di cui 3 con il 41 tulps (armi, bombe esplosivi), tutte e 17 hanno dato sempre esiti negativi ma nonostante questo se per i PM sei un criminale… rimani criminale a vita. Ma i guai di Alessandro Maiorano non sono stati creati dal fato o da assurde convinzioni di alcuni magistrati, ma anche da noti politici italiani i quali vedono in lui un nemico da abbattere, ma Maiorano è stato assolto in ben 5 procedimenti penali dopo denunce da parte della politica italiana e il nome che pare avere un conto aperto con lui è Matteo Renzi.
Nel corso della sua vita da film Alessandro è stato oggetto di ben 6000 pagine di indagini con intercettazioni telefoniche e ambientali, centinaia di poliziotti solo per lui con una spesa abnorme per la collettività per azioni le quali si vedono solo in tv.
Ma non solo, “il Bandito” è stato oggetto di decine di interrogatori, sempre, e scriviamo sempre, da parte della polizia, mai da parte dei carabinieri (strano), con interrogatori a cui lo stesso ex enfant prodige di Palazzo Vecchio ha risposto portando a suo vantaggio fatti e prove, ma nonostante tutto questo non sono mancate anche le perizie psichiatriche (ben 2) nei reparti di criminologia dell’ospedale di Careggi a Firenze dove Alessandro ne è uscito vincitore con referti medici i quali attestano che “Il Vallanzasca di Firenze” possiede un intelligenza pronta, viva con un quoziente intellettivo superiore alla media.


Ma un personaggio come Alessandro Maiorano deve rimanere negli annali della storia “criminale ” italiana e arriva la svolta. Tutto quello che è capitato al riccioluto fiorentino viene messo in un libro, poi arriva il secondo volume, alla fine ne ha scritti ben 4 (uno tradotto e venduto in tutto il mondo) con un fumetto e con un altro in stesura. Ma la vita da film di Alessandro poteva non finire nelle sale cinematografiche italiane o in tv?
No, certamente no, e allora ecco pronta la sceneggiatura e il soggetto del film IL BANDITO DA FIRENZE, Sceneggiatura che da oggi è sul tavolo di alcuni produttori cinematografici i quali decideranno se la storia vera del più pericoloso (secondo varie procure) fuori legge di Firenze debba finire nelle sale cinematografiche o in qualche serie televisiva a puntate.


Le domande che molti si pongono su “Faccia d’angelo” sono diverse, ma spicca sempre una la più logica: come si può resistere a tutto questo? La risposta arriva direttamente dall’ex dipendente di Palazzo Vecchio.
“Come si può resistere? Ancora oggi non ho una risposta da darti, se l’avessi te la darei. Rabbia? Volontà? Determinazione? Non lo so, so solo che mi piacerebbe che tutte le persone che mi hanno fatto così tante carognate provassero quello che ho provato io.”

Stefano Landucci

Link utili per l’acquisto dei libri:

https://www.lulu.com/it/shop/alessandro-maiorano/il-bandito-da-firenze/paperback/product-q7vepj.html

https://www.lulu.com/it/shop/alessandro-maiorano-and-vito-ventura-and-cristina-laziosi/il-diavolo-e-lacqua-santa/paperback/product-7py82q.html

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

FA, FA’ O FÀ?

Come tutti sappiamo o quantomeno dovremmo sapere, nella nostra...

CHIARA ROTA, QUANDO LO SPORT ALLENA IL FISICO E LA MENTE

Cinque titoli italiani giovanili nel salto con l’asta, due...

NOEMI GHERRERO, UN 2023 IN RAMPA DI LANCIO!

Il nuovo anno è iniziato come meglio non poteva....