Al 57° Festival di Verezzi debutta “La strana coppia” con Guidi e Ingrassia

Data:

 

Savona. C’è già quasi il sold out per entrambe le serate: il 57° Festival teatrale di Borgio Verezzi, a cura del direttore artistico Stefano Delfino, non poteva partire sotto un segno migliore. In piazzetta Sant’Agostino, venerdì 7 luglio e sabato 8, l’immaginario sipario si alzerà per “La strana coppia” di Neil Simon, in prima nazionale. A calcare le scene due graditi ritorni – e figli d’arte – in una rassegna tra le più importanti e longeve dello Stivale: Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia, il primo anche regista, traduttore, adattatore del testo e curatore delle musiche, che impersonerà Oscar, mentre il secondo sarà Felix. Con loro, nel cast, Giuseppe Cantore, Riccardo Graziosi, Rosario Petix, Simone Repetto, Claudia Tosoni e Shaen Barletta. Scene e costumi di Carlo De Marino e luci di Umile Vainieri.
Molto nota la trama: due amici, divorziati dalle proprie mogli, con caratteri agli antipodi, che vivranno per un periodo fianco a fianco in un appartamento di un grattacielo di New York. Oscar è giornalista confusionario e disordinato, ama il poker e le donne. Felix è quasi maniacale nella sua ricerca dell’ordine e, a dispetto del suo nome, la sua tristezza contagia anche le persone con cui entra in contatto. Dalla commedia sul palco del 1965, il testo si spostò alla pellicola, con il film di Gene Saks del 1968, che vide protagonisti Walter Matthau e Jack Lemmon.
Per Guidi, che nel 2011 ha ricevuto il riconoscimento speciale “Leggio d’oro – Alberto Sordi”, non è una novità cimentarsi in un testo di Simon. “Già ben sette”, ha dichiarato. E così anticipa lo spettacolo: “Un incontro-scontro quotidiano tra i due uomini che darà vita a esilaranti gags, garantendo un divertimento sicuro. Nonostante le loro clamorose litigate, Oscar e Felix continuano a vedersi con altri amici, per il solito pokerino, convinti che, mentre i matrimoni vanno e vengono, la partita è come uno show: deve proseguire”.
Se appare difficile trovare un posto per il primo spettacolo, ci sono disponibilità per la successiva proposta: “Stanlio & Ollio – Amici fino all’ultima risata”, di Sabrina Pellegrino e Claudio Insegno, sempre in prima nazionale martedì 11 luglio e mercoledì 12, con Insegno anche regista, Federico Perrotta, Valentina Olla, Pellegrino, Franco Mannella, Giacomo Rasetti e Federica De Riggi. La gustosa carriera di Stan Laurel e Oliver Hardy rivivrà sul palco, e non mancheremo di venire a conoscenza di gustosi aneddoti. Uno ce lo ricorda l’ufficio stampa del Festival: “Chi avrebbe immaginato che Stan ebbe tre mogli, una delle quali sposata per ben tre volte?”.
Ma questi sono solo due dei titoli di un cartellone dedicato alla memoria di Enrico Rembado, “storico sindaco e fondatore del Festival, scomparso di recente”, come ricorda il sindaco Renato Dacquino, e che ha per filo conduttore “le coppie, il cinema e i grandi personaggi della scena”. In tutto saranno dodici proposte distribuite in ventiquattro serate, che ci accompagneranno fino al 14 agosto (inizio di tutti gli eventi, a eccezione dell’ultimo spettacolo nelle Grotte, alle ore 21.30).
Biglietti acquistabili in viale Colombo 47 a Borgio, tel. 019.610167 (orario 10.30-13 e 16.30-18.30) o al botteghino di piazza Gramsci dalle 20.30 alle 21.45). Info: www.festivalverezzi.it (nella foto, piazzetta Sant’Agostino gremita in una delle tante rappresentazioni).

Laura Sergi

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

NonSoloDanza tra passato e futuro

Neanche il tempo di cominciare l’estate 2022 che già...

Top Girls… di Caryl Churchill

dal 16 al 18 febbraio 2024 al “Teatro Eleonora...