“Petrolini Infinito”. Ci è piaciAto!

Data:

Roma, Marconi Teatro Festival, dal 4 al 30 luglio 2023

Il Marconi Teatro Festival, dal 4 al 30 luglio, giunto alla settima edizione, continua a proporre spettacoli e appuntamenti culturali per tutti i gusti, una bella oasi nella rovente estate romana, in totale indipendenza economica. Un grande punto a suo favore, quest’ultimo, perché nonostante ciò (o grazie a ciò?) riesce a portare sui suoi palcoscenici, quello all’esterno e quello canonico, spettacoli di qualità. Non potevo quindi farmi sfuggire Petrolini Infinito, di e con Enoch Marrella, con cui avevo mancato un primo aggancio quando era stato in scena al Teatro Torbellamonaca. Beh, signori, quello a cui ho assistito mercoledì 12 luglio è stato per il sottoscritto un cerchio che si è chiuso. Cresciuto col mito di Petrolini, estasiato per anni sotto la targa che al Teatro Sala Umberto di Roma ne ricorda il debutto, dopo i filmati visti a ripetizione, lo spettacolo Petrolini Infinito è stata la catarsi assoluta, la purificazione dagli stereotipi accumulatisi negli anni intorno alla percezione di questo artista. Il lavoro di Enoch Marrella, straordinario nella ricerca e nell’onestà di proporre la figura di Petrolini il più possibile contestualizzata, anche grazie al prezioso aiuto in scena di Laura Marcucci e Francesca Romagnoli, raccordi temporali necessari, dà vita ad uno spettacolo che non è “su” Petrolini, ma “con” Petrolini. Mimica fuori del comune, movenze, voce, l’accompagnamento musicale al piano di Paolo Panfilo, tutto contribuisce ad un effetto quasi straniante. Siamo qui, nel 2023? I personaggi che sfilano davanti ai nostri occhi, da Fortunello a Salamini, da Amleto a Gastone fino al finale con Nerone, producono un turbamento difficile da spiegare. C’è si il grande lavoro attoriale di Marrella, ma c’è anche una tenerezza struggente che non dimentica l’uomo dietro la maschera, che reclama un’attenzione autentica e non adulatoria.

Melanconie petroliniane, verrebbe da dire prendendo a prestito il titolo di un vecchio 45 giri. Ma lo spettacolo è tutt’altro che nostalgico, conserva tutto il suo futurismo ancora oggi. Petrolini è davvero Infinito e questo grazie alla sua grandezza incommensurabile ma anche ad un artista come Enoch Marrella che ne ha raccolto il testimone con amore, dedizione, con passione, appunto, infinita. Lo spettacolo ci è piaciAto! Grazie.

Paolo Leone

Roma, Marconi Teatro Festival, 12 luglio 2023.
PETROLINI INFINITO
di Enoch Marrella da Ettore Petrolini, con Enoch Marrella, Laura Marcucci, Francesca Romagnoli e con Felice Della Corte. Al piano Paolo Panfilo.

Si ringrazia l’ufficio stampa del Teatro Marconi nella persona di Elisa Fantinel

 

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati