Le streghe son tornate e torneranno!

Data:

Al Teatro Romano, dinanzi ad un folto pubblico e con il plauso di una giuria di altissimo profilo, si è conclusa la prima edizione di ‘Struscio di Streghe’, il concorso coreografico organizzato dalla Fondazione Terre Magiche Sannite e dalla Compagnia Balletto di Benevento che ha visto protagonisti ben undici diversi gruppi di ballerini provenienti dall’intero territorio regionale. Buona la prima, dunque, per un evento unico nel suo genere che ha attirato l’attenzione di tanti curiosi e appassionati, ed ha permesso loro di scoprire nuove chiavi di lettura circa la figura della janara grazie alle varie interpretazioni coreutiche portate in scena. Ad aggiudicarsi i premi finali, nella serata di domenica 9 luglio, i seguenti lavori : “La chiave di Artemisia” di Livia Berte’, miglior progetto coreografico; “Janara” dell’Academy Dance “Tersicore” di Simona Visone, miglior scelta musicale; “Litha” della scuola “Arabesque” diretta da Teresa Vitale, migliori costumi; per “Un tempo per ballare” diretta da Rachele Iavarone, miglior lavoro sull’immagine. I premi sono stati assegnati da una giuria d’eccezione composta dalla madrina dell’evento Clotilde Vayer, già prima ballerina dell’Opera di Parigi e direttrice del Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo di Napoli; Raffaele Paganini, già primo ballerino del Teatro dell’Opera di Roma; Mohamed Maged, ballerino e coreografo della Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera; Giosuè Grassia, direttore del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento; Franco Francesca, eco designer e Roberto Petroccia, hair stylist e make up artist. Nella giornata precedente la serata finale, invece, il corso Garibaldi della città è stato letteralmente invaso ed animato da numerosi ballerini e musicisti impegnati nella rievocazione di un sabba che, a sua volta, ha fatto seguito a numerosi workshop tenutisi pubblicamente in aree diverse e turisticamente rilevanti del capoluogo sannita. “Siamo davvero molto soddisfatti per la riuscita dell’evento – spiega Carmen Castiello, direttrice artistica – che ha superato di gran lunga le nostre aspettative. Ciò non soltanto per la quantità e la qualità del pubblico presente, ma anche per l’emozione e l’entusiasmo espresso dai 150 danzatori, autentici protagonisti. Ringraziamo perciò tutti coloro che hanno reso possibile la riuscita di questa bellissima  manifestazione che mira sempre più a valorizzare il nostro territorio e la nostra identità. Ci stiamo infatti già preparando per l’evento del prossimo anno che durerà una settimana e che amplierà collaborazioni ed intese con il territorio”.

Massimiliano Craus

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati