Fuori da venerdì 14 luglio per Platinum Label KUNTA, l’EP dell’artista IDDA

Data:

Fuori da venerdì 14 luglio per Platinum Label KUNTA, l’EP dell’artista IDDA che segue il singolo BILENU. Un progetto che mette in risalto tutte le sfumature dell’artista, che la vede protagonista sia come producer che cantante dei suoi stessi brani, spaziando così tra una produzione e l’altra in diversi stili musicali, con l’abbinamento dei testi in italiano affiancati al suo dialetto siciliano. Kunta significa racconta, ed è proprio “Il racconto” che diventa un’opportunità per l’ascoltatore di uscire dalla realtà e cominciare a visualizzare tutto quello che si sta narrando.

Come nasce il progetto IDDA?

Il progetto è nato all’inizio di quest’anno perché ho cominciato a studiare molto la storia della Sicilia e mi sono documentata affondo sulle mie origini, ed ho studiato tante leggende antiche siciliane quasi dimenticate, tra me e me mi sono detta che volevo dare un mio contributo e fare sì che queste storie non venissero mai più dimenticate in quanto pezzo fondamentale della nostra storia così ho cominciato a scrivere e a produrre KUNTA.

 

Quali sono i generi e gli artisti che hanno influenzato maggiormente il tuo modo di fare musica?

I generi musicali che mi hanno influenzata di più sono il Pop, la musica sperimentale, la musica Folk siciliana, la musica latina ed il contemporary RNB. Tra i miei artisti preferiti ci sono Björk, Chloe x Halle, Michael Jackson, Tina Turner, Nina Simone e Beyoncé

 

Chi è il tuo “ascoltatore ideale”?

Il mio ascoltatore ideale è una persona che ama sentirsi libero o libera nel proprio corpo e nello spirito, è una persona che guarda oltre ed ama vivere a contatto con la natura e le vibrazioni positive che essa emana, è una persona che ascolta e che sa ascoltare

 

Ci racconti un aneddoto su qualche tua esperienza live?

Un aneddoto su una mia esperienza live è sicuramente la prima volta in cui mi sono esibita con le mie prime canzoni scritte e prodotte da me, mi sono sentita libera di esprimermi ed ho provato una gratitudine immensa. Mi ricordo che mi sono sentita me stessa al 100 percento, mi sentivo come a casa.

 

Come continuerà il tuo percorso da ora in avanti?

Voglio fare musica e produrre tanti altri progetti come questo, KUNTA mi ha aiutata a crescere sia musicalmente che personalmente, mi ha arricchita di un bagaglio culturale immenso, ho permesso alla mia anima di fare un passo in avanti, mi sono concentrata solo su cosa mi faceva stare bene nello spirito e credo che è anche questo ciò che la cultura fa non solo insegna ma ti dà opportunità di vedere oltre.

Cassandra Enriquez

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati