Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

Secondo giorno di “Napoli incontra il mondo”

Data:

 

Secondo giorno di “Napoli incontra il mondo”, domenica 10 settembre: “Napoli incontra il mondo” non è solo multi culturale è anche una miscellanea di interessi e artisti. Dal sosia di Elvis Presley alla musica irlandese dei Saor Patrol (artisti conosciuti a livello internazionale da decadi), agli harleysti di Napoli (che si definiscono una grande famiglia più che un club), alla storia nord americana (ben 500 anni), per poi arrivare alle discipline orientali (dove l’accento cade sulla parola “disciplina” a dire del Maestro Cristiano).

Secondo i commercianti ma anche gli artisti e tutti quelli coinvolti nel “Napoli incontra il mondo” questo evento risulta un “ombelico del mondo” dove rincontrare o incontrare persone dagli stessi campi o campi affini. Un grandissimo contro è risultato il costo del parcheggio, ritenuto troppo esoso, da ricordare però che questioni come parcheggio e organizzazioni della struttura (come le forti temperature in alcuni padiglioni) fanno capo alla mostra d’Oltremare più che a “Napoli incontra il mondo”.

Emmanuele Paudice

Carmela Raucci

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Gli studenti dei licei illuminano il Campania Teatro Festival

“come leggere una mappa e non perdersi” “occupiamocene, la...

Era un piccolo artista, Gilles

In anni dove i piloti morivano come mosche… Almeno...

AURORA CORONESE, DALLA DANZA ALLA FOTOGRAFIA

Per 13 anni ha frequentato un’Accademia di danza classica...