Bulli ed Eroi: A Venezia assegnazione del Premio intitolato a Gregorio Napoli con i colori della Val di Chiana e non solo…

Data:

 

Bulli ed Eroi che mette in campo innumerevoli iniziative per diffondere prevenzione e conoscenza del linguaggio cinematografico, il 5 settembre alle ore 10 fra gli eventi collaterali della 80 edizione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia nello spazio Italian Pavilion di Cinecittà ha assegnato il Prestigioso Premio intitolato all’indimenticabile critico cinematografico Gregorio Napoli. Istituito cinque anni dopo la morte del critico, insieme alla moglie Eliana Lo Castro Napoli, che ci ha raggiunti con una frase e che è stata molto orgogliosa di avere innumerevoli consensi da parte di critici e accademici. Paola Dei ha sempre avuto grande rispetto nei confronti della coppia Lo Castro-Napoli. Il Premio che difgonde i colori, le atmosfere, i sapori della Val di Chiana Senese, della Val d’Orcia, della Val di Chiana e Val Tiberina Aretine, vallate di una bellezza indimenticabile, intende stimolare i giovani alla scoperta di critici e film divenuti cult nella storia del cinema. Non è possibile infatti conoscere il cinema presente se non si hanno radici anche nel passato. Noi cerchiamo sempre in occasione del Festival, stili, linguaggi e immagini che raccontano le tematiche che trattiamo da circa 40 anni proprio per favorire conoscenza, confronto e scoperta e valorizzare i territori come è fin dalla prima edizione. Il Premio, una opera realizzata a mano da Paola Dei, in arte Paola Es, con colori ecologici in pura seta 100%, rappresenta momenti della cinematografia Internazionale e intende omaggiare cineasti indimenticabili dando un segno tangibile di quanto diffondiamo nelle vallate sopra citate.
Il Premio, un foulard in seta 100% dipinta a mano con colori ecologici e con il simbolo di Pierrot le fou di Godard, è andato a Stefania Ippoliti, Responsabile Area Cinema e Mediateca Direttore Toscana Film Commission – Fondazione Sistema Toscana che con gli ingredienti fondamentali del cinema: passione, competenza e presenza, tiene le fila delle innumerevoli iniziative dedicate alla settima arte.
E a seguire a Luigi Nepi, Simone Emiliani e Bruna Alasia, critici, docenti e appassionati del cinema che dedicano buona parte della loro vita a raccontare il cinema e divulgarne le potenzialità.
Per ognuno è stata realizzata una opera nel prezioso tessuto: seta 100%, che nasce dalla trasformazione di un filamento di bava, una metafora che simboleggia il legame fra il tessuto e la storia del cinema che con i colori ecologici si esprime al meglio.
Bulli ed Eroi, nato come Concorso-Festival in base alla definizione etimologica che definisce in questo modo ogni manifestazione dedicata ad una arte nella quale sussiste un concorso, e in seguito ampliatosi divenendo un Festival oltre al Festival, di cui sarà svelato a breve il programma, si avvale di una rivista bilingue dedicata ai ragazzi con il titolo I Pirati dei Caraibi Magazine di Bulli ed Eroi, e di una linea moda nata per diffondere messaggi di prevenzione e solidarietà. Gli abiti non sono in vendita nei negozi, tranne nelle vetrine in accordo con la nostra filosofia per la diffusione della campagna. Molti abiti sono stati donati ad amiche, attrici, ragazze, e, al termine della campagna per gli abiti rimasti
ci sarà una bellissima sorpresa.

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

SEGRETI: INTERVISTA ALL’ARTISTA GRIGIO CREMA

Grigio Crema nasce nel 1988. Il suo gioco preferito...

“Rompere il silenzio”: A tu per tu con Ami

Oggi intervisto Ami, nome d’arte dell’artista romana Noemi Damiani....