RTV si afferma un successo nella comunicazione web

Data:

La rivoluzione dell’Intrattenimento online vede protagonista la prima web tv della generazione zeta, fondata e diretta dal giovane palermitano Valerio Riccobono.

Due mesi di successi, traguardi ed emozioni per la neo-tv RTV che dal 10 Settembre del 2023 è riuscita a immergersi nell’innovazione giornalistica, dando valore al web, creandosi uno spazio proprio sul grande universo di INTERNET.

In soli due mesi, la piattaforma www.erretvweb.it è riuscita a registrare 180.000 mila utenti; i contenuti offerti dalla RTV Web hanno raggiunto più di 50.000 mila visualizzazioni e un totale di 28.000 mila ore di riproduzioni. Che dire, numeri pazzeschi per una novità che è stata fondata da zero, ma qual è il segreto di questo successo? Siamo riusciti a metterci in contatto con il direttore e fondatore Valerio Riccobono che da subito si è mostrato disponibile rispondendo a tutte le nostre domande!

Ciao Valerio iniziamo subito, cosa ti ha spinto a fondare una nuova tv nel 2023?

“Ciao ragazzi, grazie a voi. Sicuramente se mia mamma mi avesse partorito trent’anni fà, tutto sarebbe stato diverso, perchè non avrei aspettato il 2023, assolutamente no, anzi avrei dato molto di più. Siamo in una situazione oscura, parlo della società in cui viviamo, purtroppo mi trovo spesso a relazionarmi con miei coetanei e devo dire che sempre di più mi chiedo cosa ne sarà del futuro; Oggi è tutto diverso, non mi sento di essere nell’epoca giusta, ho tante idee, tanta voglia di fare e di dire, ma questa società mette dei limiti, non ti fa esprimere, alle volte se riesci a dire mezza parola in più, ti danno subito del pazzo. Ecco, io ho perso il conto di quante volte mi hanno detto che sono solo un pazzo, che nulla cambierà e mai potrà cambiare e sai perchè me lo dicono? Perché ho sempre creduto in me, ho sempre dato tutto me stesso, so quanto valgo e tanto voglio essere, la società mi chiuderà la bocca 100 volte, io la riaprirò altre 1000 volte. Sono un combattente e non mi arrendo. Aprire RTV non è stato semplice, anche in questa occasione mi sono beccato un bel cretino, uno che crede nell’impossibile. Ad oggi gli ascolti stanno dando la prova che quel pazzo, forse un pò ci sa fare e il successo se così vogliamo chiamarlo è grazie alla mia linea editoriale che racconta la realtà senza schierarsi con nessuno. Noi lo facciamo ogni giorno, mettendoci la faccia, ospitando nella mia tv gente che nessuno mai ospiterebbe, ma lo facciamo perché tutti devono ascoltare le verità e tutti hanno diritto di parlare, anche chi viene escluso dalla nostra società. Altrimenti saremo sempre e solo dei falliti”.

Quando dici di essere una tv diversa dalle altre a cosa ti riferisci?

“Ad oggi non ho visto un programma di politica dove la sinistra o la destra non abbiano fatto propaganda, da noi questo non accade; Ad oggi non ho mai visto una tv che da spazio ad un collaboratore di giustizia che a sua volta porta nella mia tv, storie oscure del nostro paese; Non ho mai visto giovani ragazzi in tv interessati alla politica o alla cronaca; Noi stiamo riuscendo a smuovere tante coscienze, non lo dico io ma i messaggi che ci arrivano sui nostri canali, c’è gente che ci ringrazia perché non credevano più nella giustizia, ma con le storie di alcuni ospiti che abbiamo avuto – tra cui il fratello della ragazza scomparsa e data in pasto ai maiali, il caso Chindamo, o la testimonianza di ex mafiosi – oggi hanno ottenuto nuovamente la fiducia nella giustizia italiana; allora fatemelo dire, sto facendo un ottimo lavoro, tutti meritano di parlare, anche un Baiardo merita di raccontare la sua verità sulle stragi del ‘92 o su Berlusconi, che piaccia o no come personaggio”.

Cosa offre la vostra web tv?

“Innanzitutto ci tengo a precisare che siamo una vera e propria tv, trasmettiamo 24h su 24 nella nostra piattaforma www.erretvweb.it e offriamo tanti contenuti: dai programmi di intrattenimento che hanno visto ospiti personaggi famosi come: Elly Schlein, Charlie Gnocchi, Maria Monsè, Filippo Nardi e tanti altri; A programmi di informazione e politica come Scacco Matto, Striscia L’antimafia, Siamo Donne..; ma ovviamente non mancano documentari, docu-film, cortometraggi, spettacoli, festival e quant’altro”.

Sappiamo che ci sono dei programmi che partiranno da Gennaio, svelaci qualcosa!

“Si, RTV è un continuo “stupire”, a Gennaio come da palinsesto partiranno nuovi programmi come “Speciale Sera” un format dedicato agli artigiani, turismo e made in italy, e posso dirvi (siete i primi a saperlo) che alla conduzione arriverà una donna, regista che da anni lavora nella comunicazione, lei è Ketty Carraffa; avremo anche l’esclusiva di trasmettere il premio Lucio Dalla che prevede 3 serate; poi non a gennaio, ma sempre nel 2024 arriverà un format d’interviste condotto da Maria Monsè e tra le altre novità sempre a Gennaio ci sarà spazio per un format pomeridiano che per quasi due ore di diretta terrà compagnia i spettatori, è un contenuto che spazia molto, dalla politica e attualità ai gossip e società, chi condurrà? Non posso dirvelo per adesso”.

Valerio parli spesso di mafia, non pensi che ti esponi troppo, non hai paura?

“Assolutamente no, non possiamo permettere che il crimine organizzato prosperi. Non possiamo permettere che il nostro futuro sia controllato ancora da criminali. La mafia è anche il figlio del capo della forestale che era al primo posto nella lista della forestale; la mafia è la giudice antimafia che incassava tangenti sui beni confiscati alla mafia. Ogni giorno assistiamo a tanti atti criminali, il mio invito è quello di denunciare, sempre, senza paura perché altrimenti noi ci ritroviamo sempre soli. Iniziando dalle istituzioni, che molto spesso agiscono nell’oscurità colpendo ferocemente i nostri beni, il nostro futuro. Come diceva il giudice Paolo Borsellino, un giorno questa terrà sarà bellissima, ma parlatene, parlate di mafia in ogni situazione, ma fatelo. Io lo farò sempre, mi sento un dovere nei confronti di questi uomini che hanno dato la vita per noi, tutti noi”.

Valerio, siamo giunti alla fine come vuoi concludere?

“Concludo ringraziandovi, è stata una chiacchierata molto piacevole. Ribadisco che RTV sarà la TV del futuro, non faccio a gara per i numeri di spettatori, a me basta che noi come tv web editoriale d’informazione e intrattenimento, riusciamo a sensibilizzare i spettatori sulle tematiche da noi trattate. Noi offriamo sempre un ottimo servizio al pubblico, e non “gonfiamo” i numeri di ascolti come alcuni emergenti. Il nostro scopo è quello di sensibilizzare, noi non facciamo a gara con le visualizzazioni al costo di pagare, ciò mi addolora, vedere certe realtà che fanno a gara di visualizzazioni (per giunta comprate) mi porta angoscia, perché il vero giornalismo non è questo, spero che presto se ne rendano conto. Grazie ancora a voi”.

Grazie ancora a te Valerio!

Link utili per seguire RTV

www.erretvweb.it

instagram: @erretvweb

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Luigia Baggetta, una body-builder come fotomodella

Se pensate che nella vita ci sia un’età per...

Silvia non rimembra più

La Bustina di Diosino, la rubrica di Enrico Bernard In...