Laura, la fotografia fra sogno e nuovi progetti

Data:

 

Un’esplosione di fascino, bellezza e sensualità. Laura ha 25 anni, un corpo da favola e una naturale propensione a mettersi in gioco con educazione e dolcissima femminilità. Ma oltre al mondo della fotografia, nella vita è una ragazza abituata a rimboccarsi le maniche e darsi da fare. Ne è un esempio il suo percorso di studi in laurea magistrale di igiene e sicurezza alimentare, e lo dimostra ancor più l’impegno che mette in tutti i lavori che ha svolto. Naturalmente, appena può, eccola coinvolta in nuovi progetti fotografici dove trasmette tutta sé stessa agli occhi di chi guarda…

Com’è iniziato il tuo percorso in campo fotografico?

Ho iniziato a scattare nel 2019 con generi ed esperienza molto blandi; i primi fotografi erano della mia zona, per lo più fotoamatori. Poi, col passare del tempo, tutto ha iniziato a farsi decisamente più serio e strutturato. Attualmente sono cresciuta molto, sia di esperienza che di generi, e scatto in tutta Italia e anche all’estero!

Oggi, però, hai compiuto una scelta.

Attualmente, per mia volontà, le collaborazioni sono in numero limitato e la modalità TF non fa più parte del mio operato; se io presto un servizio, è giusto venga compensato. Sicuramente quando facevo ancora parte del mondo delle gare di culturismo avevo più collaborazioni con brand sportivi, oggi il mio personaggio artistico si è profondamente evoluto!

Cos’è per te la fotografia?

Per me la fotografia è arte, come lo è il corpo. Dico sempre che la malizia è negli occhi di chi guarda: io quando poso in nude-art cerco di esprimere un’emozione, raccontare una storia attraverso l’obiettivo, ed è un peccato che le persone vedano solo un corpo nudo ripreso da una fotocamera.

Perché dietro c’è un enorme lavoro…

Ogni singolo scatto è preceduto da una idea e da un pensiero profondo. Posare è un lavoro impegnativo, anche se può apparire nn così chiaro. Invece, spesso posiamo col freddo, con il vento, entriamo in acqua congelata e inevitabilmente… si prende il raffreddore! Oppure, per raggiungere un punto fotografico esaltante, superiamo mille difficoltà. Per non parlare delle pose che, a fine set, si fanno sentire sui nostri muscoli!

La fotografia potrebbe aprirti altre porte…

Il mondo dello spettacolo ritengo sia molto bello, ma anche molto contorto: purtroppo si trovano al suo interno persone di ogni tipo, bisogna stare molto attenti!

Che rapporto hai col mondo dei social?

Devo dire che… ne sono assolutamente dipendente in quanto ci lavoro! Ho disattivato le notifiche di Instagram proprio per aprire l’applicazione quando lo decidevo io, e non l’app! Mi reputo una micro-influencer, non ancora troppo nota, ma capace di distinguersi!

Mettersi in gioco nel mondo social non è sempre semplice.

È vero ma… ho sempre sentito, dentro di me, di appartenere al mondo dei social e al fatto di avere le caratteristiche giuste per diventare qualcuno di conosciuto in quel mondo. Per il resto, la mia avventura su Instagram è iniziata per caso: da una semplice foto di sponsorizzazione, magari della mia palestra solita, mi hanno iniziato a chiamare per più sponsorizzazioni!

Che ragazza sei nel quotidiano?

No. Non sono esibizionista. Quando esco mi piace essere tirata a lucido, ma sono anche quella che esce in tuta sentendosi bene con se stessa. Preferisco concentrarmi sui miei obiettivi, laurea e lavoro sono tra le mie priorità. Spero, un giorno, di vedermi realizzata nel mio settore, con una bella carriera per la quale ho studiato!

Manuele Pereira

 

CONTATTI SOCIAL

@la_petitemodel

CREDITS FOTOGRAFICI

Ph. Jd Models

Ph. Photozamo

Ph. Zoe Ph

Ph. Marco Paparo

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati