Esce giovedì 16 maggio 2024 il nuovo singolo di Yashal

Data:

Esce giovedì 16 maggio 2024 su tutte le piattaforme digitali (per Believe Music Italy) il nuovo singolo di Yashal. Un nuovo capitolo che racconta una completa rinascita spirituale, quella del cantautore di Roma ma di stanza a Milano, che ha avuto origine durante il lockdown, quello che ci sembra lontanissimo ma che inevitabile ci ha segnato nei modi più diversi. Benvenuti quindi in questo mondo, quello ossimorico di Yashal, sfacciatamente pop, con le luci al neon e una melodia trascinante, ma che racconta di sensazioni viscerali e di una armonia più profondi.

Lo abbiamo intervistato, riguardo quella quarantena che ha visto nascere questo brano, e molto altro.

“Feel” è un brano che nasce durante la quarantena. Ti ricordi ancora come hai trascorso quel mese che ci ha tenuto chiusi in casa? È stato un momento positivo, in fondo, per te?

Beh. È stato positivo per il fatto che ho scritto un sacco di canzoni, compresa Feel e, per il fatto di aver conosciuto me stesso ancora di più… poi avevo comunque la fortuna di lavorare in smart working e quindi di avere uno stipendio… però insomma, anche io non vedevo l’ora finisse… e anche l’astinenza… 2 🎾🎾 ahahahhaha

E come mai hai scelto il nome “Yashal” per il tuo progetto musicale? Quando sei Yashal e quando sei Antonio? Ti capita mai di dover separare nettamente le due cose?

Yashal significa “evviva la vita” in lingua navajo… ed è così che vivo, non perdendo mai l’ottimismo, notando sempre gli aspetti positivi in tutte le cose. E poi è un omaggio ad Elisa, mia artista preferita, perché prende spunto dal titolo di una sua canzone… solo che io l’ho fatto mio spostando l’accento sulla prima A del nome. Antonio e Yashal sono sempre insieme. Sono la stessa vibrazione. Oramai non faccio più distinzione anche quando mi presento. Pochissimi giorni fa ho scoperto che alcuni colleghi pensavano che Yashal fosse il mio cognome 😂

E come è nato questo brano? E quanto è stato importante il ruolo di Dongo D alla produzione? Hai capito sin da subito che era il produttore giusto?

Feel è nato in un pomeriggio di smart working, per l’appunto durante la prima ondata di quarantena. Mi ero fermato per una pausa e in quel momento ho acceso il TV… all’epoca purtroppo impazzavano tantissime brutte notizie su suicidi vari e di imprenditori che non riuscivano a mandare avanti la loro azienda… ed io in quel momento invece ho realizzato di stare bene, di essere molto fortunato, di essere contento anche senza aver ancora realizzato tutti i miei sogni. Ho cominciato a godermi il percorso e 15 minuti dopo Feel aveva un testo e una melodia. Poi c’era comunque Dario (Dongo D) che mi continuava a dare stimoli di produzione e di idee a distanza. Non poteva altri essere che lui a produrla.

E cos’è successo dalla pubblicazione del tuo precedente singolo, ancora nel 2023, “Fool like me”?

È stato un qualcosa che non mi aspettavo… Il mio nome è cominciato a girare per le radio locali d’Italia. Ho svolto 23 interviste e  alcuni degli speaker adesso li sento quasi regolarmente e siamo in confidenza. Non sono arrivato ancora alle radio nazionali ma comunque anch’esse hanno ascoltato il pezzo dell’anno scorso e lo hanno giudicato “non male”… e ciò mi sprona a scrivere ancora e a continuare.

Vedremo presto anche un tuo disco? Qualche anticipazione?

Noi artisti siamo strani. Me lo avessi chiesto qualche settimana fa ti avrei detto di sì. Adesso ho messo tutto da parte e voglio dedicarmi a un progetto più improntato sulla dance europea anni 90. E magari chi lo sa, il prossimo pezzo avrà una tripla versione… inglese, spagnolo e… italiano 😜. O magari Elisa si accorgerà di me. Io un pezzo da cantare insieme a lei già l’ho scritto se glielo volete dire ahahah

Morgana Grancia

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati