La tecnologia sta cambiando il mondo della scuola?

Data:

 

SU RAI PLAY DAL 12 GIUGNO PER LA SERIE “TOUCH – IMPRONTA DIGITALE”

Quali sono le nuove tecnologie nella scuola e che impatto hanno sulla didattica? Lo racconterà la prossima puntata di “Touch – Impronta Digitale”, disponibile da mercoledì 12 giugno su RaiPlay, a cura di Rai Contenuti Digitali e Transmediali.

Fjona Cakalli, divulgatrice e conduttrice del programma, questa volta è stata a Parigi all’ “Ecole 42”, un istituto di Informatica che ha adottato un approccio rivoluzionario per la formazione dei giovani programmatori, basato sull’apprendimento “peer-to-peer”: qui  gli studenti  imparano attraverso il confronto e la condivisione di obiettivi e progetti,  senza un orario definito e senza il supporto di alcun docente. Il successo del “Metodo 42” è testimoniato dall’apertura di sedi distaccate in tutto il mondo, comprese quelle italiane di Roma e Firenze.

Noemi Marà invece, ha testato la tecnologia sviluppata da una società italiana all’avanguardia nell’Hybrid Learning Space: una piattaforma dove insegnanti e studenti possono condividere lezioni interattive, con oggetti e contenuti tridimensionali in realtà aumentata, attraverso l’uso di visori o tablet. Tra le prime scuole ad adottare questa piattaforma, c’è  l’ITI Marconi di Dalmine (Bergamo), che ha ospitato le telecamere di “Touch – Impronta Digitale” per il test di Noemi.

Tappa a Milano poi, con la creator Sara Busi in visita al laboratorio che ospita i CyberTrials, un programma gratuito di gaming e formazione per le esperte digitali del futuro, che ha lo scopo di avvicinare le ragazze delle scuole superiori al mondo della tecnologia e del coding.

L’influencer Momoka Banana è stata invece a Bassano del Grappa presso un laboratorio impegnato nello sviluppo di soluzioni tecnologiche per le scuole di ogni grado, dove si progettano le aule immersive del futuro ed i primi sistemi robotici con finalità educative.

Protagonista della rubrica “social star” della settimana è Vincenzo Schettini, professore e “content creator”, noto al grande pubblico per il programma Tv “La fisica dell’amore”.

Infine, ad accompagnare le altre inviate anche la pop-filosofa Lucrezia Ercoli e Iaia, la ‘giornalista’ creata dall’intelligenza artificiale, con riflessioni e novità su istruzione ed innovazione.

“Touch – Impronta Digitale attraverso suggestivi reportage dall’Italia e dall’estero presentati da una squadra di giovani inviate, riesce sempre a raccontare in chiave “pop“ le innovazioni apportate dalla tecnologia nella vita quotidiana.

Il format, realizzato con la collaborazione straordinaria di Duccio Forzano (regista ed autore televisivo genovese, tra i più importanti degli ultimi trent’anni: da “Stasera pago io” a “Torno sabato”, da sei edizioni del Festival di Sanremo a “Che tempo che fa”, da “Scherzi a parte” all’edizione torinese 2022 dell’Eurovision Song Contest, e tantissimo altro ancora), è prodotto da Rai Direzione Contenuti Digitali e Transmediali ed è disponibile – lo ricordiamo sempre ai lettori del “Corriere dello Spettacolo” – su RaiPlay al link:

https://www.raiplay.it/programmi/touchimprontadigitale

Franco Baccarini

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

L’ESORDIO DI FREEDOM: LA LIBERTA’ DI VIVERE I PROPRI SOGNI

Freedom è il nome d’arte di Simone Zoppellari, interprete...

“Tracce” al Teatro Agorà di Roma

Una storia drammaticamente reale quella scritta e diretta da...

Con “The hard way to understand each other” prende il via al Rossetti di...

Trieste, Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia...