Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

Occhio per occhio, dente per dente

Data:

Occhio per occhio, dente per dente – meglio conosciuta come legge del taglione – è un’espressione idiomatica che esiste in moltissime lingue, come ad esempio, il francese e l’arabo e che ritroviamo nel codice di Hamurabi, oggi vogliamo spiegarvi cosa vuol dire, e intendiamo farlo partendo dal significato delle singole parole che la compongono, ovvero, occhio e dente.

La vista è probabilmente il più importante dei cinque sensi, pertanto, l’occhio è una parte fondamentale del nostro corpo, quella che usiamo di più, in quanto, ci serve per vedere.

Il dente invece si trova nella bocca e fa quindi parte del nostro scheletro, chi ha tutti e trentadue i denti può ritenersi fortunato, soprattutto se non è giovanissimo.

Questo detto, vi segnaliamo che la cosiddetta legge del taglione consiste in una punizione che viene inflitta ad una persona nel caso in cui essa faccia del male ad un’altra; la sanzione che viene data è esattamente equivalente al danno procurato, ad esempio, se un individuo schiaffeggia un suo compagno, anch’esso verrà schiaffeggiato per ristabilire l’equilibrio tra due situazioni che altrimenti risulterebbero essere impari.

Infine, ci preme sottolineare che è proprio la preposizione per ad assumere un ruolo fondamentale all’interno della frase, perché è proprio quest’ultima che “descrive“ il senso di giustizia che si ha infliggendo la stessa pena sia alla vittima che al carnefice.

La rubrica Rispettiamo l’Italiano vi dà appuntamento a giovedì prossimo con altre curiosità riguardanti la nostra lingua.

Martina Naccarato

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“L’amico Fritz” e le “figure sognanti in perplessità”

Teatro La Fenice, Venezia, fino al 4 giugno 2016 Inutile...

Giochi e tecnologia, l’evoluzione del blackjack è digitale

  Il mondo dei giochi ha subito una trasformazione epocale...