Il segreto della vita: Rosalind Franklin

Data:

Dal 28 al 16 aprile 2017 al Teatro Eliseo di Roma

Dal 28 marzo al 16 aprile il teatro Eliseo ospita Il segreto della vita: Rosalind Franklin, con la regia di Francesco Dini e nel ruolo da protagonista Asia Argento.

Una scienziata che ha fatto fare grandi passi in avanti al mondo e soprattutto alle donne. Proprio sul lato umano e femminista si concentra lo spettacolo. Argento si trova per la prima volta a teatro in un ruolo con grandi responsabilità. Un peso che non supporta da sola, a fianco ha lo stesso regista, insieme a Giulio della Monica, Dario Iubatti, Alessandro Tedeschi, Paolo Zuccari.

Due ore di spettacolo per raccontare dall’inizio del lavoro di Franklin fino alla sua tragica morte, in un panorama respingente per le donne, circondata da uomini famelici di potere.

Asia Argento e Filippo Dini foto di Andrea Pacioni
Asia Argento e Filippo Dini foto di Andrea Pacioni

Il laboratorio della scienziata è al centro del palco su una piattaforma tonda, circondata da tre tende bianche che si spostano, si aprono e si chiudono per modificare l’angolo di visuale. In proscenio a sinistra un salotto con due poltrone, a destra una scrivania. La vita di Rosalind Franklin viene sottoposta a indagine da James Watson, Francis Crick e Don Caspar, cercando di capire perché sia morta e chi ne ha responsabilità. In mezzo c’è Maurice Wilkins, che ha lavorato con lei, o meglio nello stesso laboratorio, che se ne innamora in segreto, che è dentro e fuori la storia.

Mentre si rivive, il passato si commenta e reinterpreta: quello che viene alla luce è una donna, che per difendere il suo diritto alla ricerca scientifica diventa sempre più distante, chiusa in sé, burbera e sola. Trovare la sagoma del DNA è diventata tutta la sua vita, tanto da perderla. La sua morte prematura a 37 anni infatti è stata causato dalle radiazione dei raggi X, con cui fotografava i campioni.

Una storia senza dubbio interessante, in un adattamento un po’ sofferente. Questo entrare e uscire dalla storia affatica lo spettatore, soprattutto per la carenza di momenti comici e di un ritmo incalzante. Le molte pause tra una battuta e l’altra fanno perdere la verve dei personaggi. La seconda parte funziona infatti meglio, per i diversi trafiletti affidati a Watson e Crick, all’energia di Don Caspar, acceso da amore, e al brillante assistente Ray Gosling. Anche il personaggio di Wilkins funziona meglio dopo, quando si è arreso. Ha perso tutto e si mostra più sincero, malinconico, con una recitazione più naturale che lo rende più umano.

Rosalind Franklin, donna fredda e combattiva, è sempre a muso duro, strattona, spinge ed è continuamente occupata a maneggiare provette e apparecchiature. La sua emotività viene resa con un tono di voce molto alto e una formulazione verbale monotona, senza sfumature, tanto da tendere alla finzione più che alla freddezza.

Il pubblico viene tenuto a distanza, viene alzata una parete, la scena si svolge per lo più in questa cabina, come un filmino che viene trasmesso e gli attori guardano raramente la platea. Solo Don Caspar fa attenzione a comunicare con lo sguardo, oltre che con le parole, le sue emozioni e intenzioni.

Una scelta registica che avvicina lo spettatore abituato alla televisione, ma che si tiene ben lontana dal teatro contemporaneo e da una ricerca estetica. L’attenzione maggiore è infatti data al testo, alle parole, alla narrazione della Storia. Didascalico quindi, in grado di affamare solo la conoscenza, ponendo l’attenzione su una donna che ha lottato per una vita, in silenzio, in disparte, e non ha ottenuto quel Nobel a lei dovuto.

Federica Guzzon

Dal 28/03/2017 ore 20.00 al 16/04/2017 ore 20.00
Teatro Eliseo, via Nazionale 183, 00184 Roma
di Anna Ziegler
Con
Asia Argento
Filippo Dini
e con (in ordine alfabetico)
Giulio Della Monica
Dario Iubatti
Alessandro Tedeschi
Paolo Zuccari
Regia Filippo Dini
Produzione TEATRO ELISEO
Rosalind Franklin. Il segreto della vita
La grande Storia, la scoperta della struttura del DNA e il piccolo straordinario racconto degli ultimi anni di vita della scienziata Rosalind Franklin.
Ci troviamo di fronte ad uno degli avvenimenti più sconvolgenti e controversi nella storia del pensiero e delle conoscenze scientifiche.
Tutta l’umanità si inchina e si compiace in un unico trionfale applauso nei confronti dei grandi scienziati che sono riusciti a decifrare quello che comunemente era definito “il segreto della vita”.
La vicenda tuttavia fu tutt’altro che epica e nobile.
Sito web: www.teatroeliseo.com/eventi/rosalind-franklin-il-segreto-della-vita/

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati