CHI E’ DI SCENA. Il potere salvifico del teatro

Data:

Roma, Teatro della Cometa. Dal 19 aprile al 7 maggio 2017

Non etichettabile. Un concetto che salta fuori più volte nel dialogo tra lo stravagante attore scomparso da cinque anni e il giovane che si trova davanti l’opportunità di un’intervista scoop, probabile foriera di un futuro brillante nel campo della scrittura. Alessandro Benvenuti debutta a Roma, al Teatro della Cometa, con il suo Chi è di scena, e il concetto di cui sopra balza agli occhi con prepotenza. Per nostra fortuna, perché il suo teatro è qualcosa di assolutamente sorprendente, insolito, intelligentemente sarcastico e raffinato, da tenere il pubblico assorto, ipnotizzato dal suo eloquio surreale e dalla situazione in scena che sembra avviarsi verso un noir, per poi sorprendere, spiazzare, e ancora commuovere profondamente. La magia del teatro direte voi. La magia del teatro di Benvenuti, aggiungo io, che è così diversa da tutte le altre e che, in questo caso, entusiasma dopo averci portato in sentieri difficili da seguire senza porsi domande su quanto si sta ammirando sul palcoscenico. Una drammaturgia che è un toboga di ironia (anche sul mondo del teatro stesso), mistero, surrealismo, apparente thrilling e immediata, successiva, comica dissacrazione. Tutto quel che appare non è, ma anche quel che è non è detto che sia proprio così. Geniale, il tutto offerto al pubblico sul vassoio di una scrittura drammaturgica originale e intensissima, che gioca con un vortice di parole. In scena con Benvenuti ci sono Paolo Cioni e Maria Vittoria Argenti, i cui personaggi sono a loro volta parte integrante del caleidoscopio di colpi di scena. Suggestive luci e musiche.

Corriere_dello_SpettacoloLa trama della pièce narra di un eccentrico attore teatrale scomparso dalla scena da cinque anni, che decide di concedere una clamorosa intervista ad un suo giovane fan per svelare il mistero della sua decisione, invitandolo a casa sua. Nel salotto, sullo sfondo, una donna seminuda sdraiata di spalle su una chaiselongue, in un apparente sonno profondo, forse eterno. Col passare dei minuti, tutto sembra volgere verso una trappola ordita ai danni del giovane, in un clima di crescente tensione. Sarà davvero così? O forse è tutta una messa in scena, e per quale motivo? Scopritelo andando a teatro e lasciandovi trascinare dalle belle emozioni che questo spettacolo riserva in un finale toccante. Non si può dire troppo, se non che Chi è di scena è una delle più belle e originali sorprese di questa stagione teatrale romana. In scena fino al 7 maggio.

Paolo Leone

Arca Azzurra Teatro presenta:
Alessandro Benvenuti in: CHI E’ DI SCENA. Scritto e diretto da Alessandro Benvenuti, con Paolo Cioni e Maria Vittoria Argenti. Costumi Giuliana Colzi; Luci Paolo Pollo Rodighero; Musiche Vanni Cassori; Arredi di scena Lucia Socci. Aiuto regia Chara Grazzini.
Si ringrazia l’ufficio stampa del Teatro della Cometa nella persona di Maya Amenduni

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Alessandra Bartis, quando il brand è tutto

Alessandra Bartis vive della propria immagine. Ci lavora, la...

“LUCI AL NEON”: VI PRESENTIAMO “KAWASAKI”

Questa è la storia di tre ragazze (Kris, Alena...

Marianna, il volto nuovo della tv

  Il grande pubblico sta imparando a conoscerla su RaiDue...