Stefania Palumbo,

Data:

Galeotto fu un rally e chi la vide in tutta la sua bellezza. L’avventura di Stefania Palumbo nel mondo della fotografia nasce dal fuoristrada. Perché donne e motori, nel suo caso, vanno a braccetto d’amore e d’accordo. Insomma, tutto ebbe inizio durante una manifestazione dedicata a sgasate e derapate. Qualcuno la vide e oltre a notare le sue doti alla guida, colse anche quelle fisiche. Perché Stefania Palumbo ha 40 anni ma ne dimostra la metà. Un corpo pazzesco che le ha permesso di lavorare alle fiere di settore, di realizzare un calendario, di entrare da protagonista nel mondo della fotografia glamour. Lei è una donna a cui piace tenersi in forma e sentirsi bene. Elegante con quel pizzico di sensualità che la trasformano in un’autentica bomba sexy. Il set fotografico è diventato il suo mondo. Appena può, smette i panni di agente immobiliare in Provincia di Pavia per trasformarsi in fotomodella. Al suo fianco, le più giovani rischiano di sfigurare. Guardare le foto per credere.

Chi è Stefania Palumbo?

Una donna semplice ma forte, che senza presunzione crede in se stessa pur tenendo la testa sulle spalle. Ah, dimenticavo: è una donna che crede nei sogni e nella possibilità che si avverino…

E la fotografia, è un sogno ad occhi aperti.

Proprio così, un qualcosa di magico avveratosi per puro caso. Avevo la passione per i rally e per le auto, un giorno mi venne proposto di far da hostess ad eventi del settore. Da lì sono nate tante altre collaborazioni: un calendario per esaltare il fascino delle Cinquecento, la mia immagine associata ad eventi, presentatrice, fotomodella. Ho iniziato a lavorare con la mia immagine.

Ma l’elenco delle collaborazioni non finisce qui.

Sto iniziando a lavorare per foto a scopo commerciale, avrò una parte in un film e sarò protagonista di un videoclip musicale. Insomma, la carriera prosegue…

Le fotografie stanno diventando il tuo punto forte.

Mi piace essere sul set, inutile negarlo. Ho scattato un po’ dappertutto, dall’agriturismo al castello. Prediligo il glam e il fashion, ma dai prossimi mesi svilupperò una collaborazione continua con una rivista dedicata al mondo del rally, un traguardo che mi riempie di gioia.

Perché, a 40 anni, si sceglie di mettersi in gioco?

Perché un’occasione nata per caso si è trasformata in una bella opportunità, e perché questo lavoro mi dà la possibilità di girare, di conoscere nuova gente, di staccare dal quotidiano. E ho la fortuna di avere una persona al mio fianco che mi capisce e mi supporta…

In breve, ci racconti il tuo curriculum?

Ho partecipato come hostess e modella per Tuning, Harley Davidson, Auto d’Epoca, Rally, Motard, Legends Cars… insomma, tutto ciò che può centrare con i motori! Questi eventi per me sono diventati oltre che un lavoro una vera passione! Dopo aver provato qualche anno fa le LegendsCars in pista, non ho più mollato i circuiti-motrodomi e sono diventata prevalentemente hostess per eventi motori.

E nella tua carriera, ne hai fatta di strada…

Sono stata alla Kustom Road, a Eicma, alle gare di Supermotard, agli eventi onroad e offroad del Nord Italia ormai sono diventata quasi una presenza fissa! E poi ancora… Expo Tuning, Campionato Italiano Motocross, pin-up per eventi che coniugavano i motori a location fantastiche, madrina di motoraduni, testimonial per alcuni dei principali brand del mondo dei motori. Oltre che, naturalmente, modella per la rivista TuttoRally, una soddisfazione davvero straordinaria…

Resta il rammarico di non aver iniziato prima?

No, perché ora ho acquisito una consapevolezza che a 20 anni non avrei avuto. E poi ora, ho la capacità di organizzare il mio tempo in modo tale che possa gestire il mio lavoro quotidiano ed abbinare questa mia passione.

Hai un modo di vestire che ti caratterizza?

Ho uno stile tutto mio, elegante ma grintoso. Mi piace essere vistosa senza essere volgare, non mi piace esagerare senza però rinunciare alla mia femminilità.

Sei una donna che non passa inosservata.

Ma allo sguardo dell’uomo ormai non faccio più caso. Mi piace ricevere sguardi, ma è una sensazione che provo per me stessa. Ecco perché sono dell’idea di essere entrata in questo mondo all’età giusta: godo di quello che mi capita, ricevo così tante richieste che non posso purtroppo realizzarle tutto. È tutto affascinante…

Cosa ti ha dato la fotografia?

La possibilità di conoscermi anche sotto altri aspetti. Mi ha aperto nuove prospettive.

Luca Fina

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati