Suo o proprio?

Data:

Ci preme far sapere, o comunque ricordare che i termini suo e proprio non sempre sono sinonimi come molti pensano, ecco perché, in certi casi queste due parole non sono intercambiabili.

Alla luce di quanto appena affermato, vediamo quando si può o addirittura si deve usare l’una piuttosto che l’altra:

  • l’uso di proprio al posto di suo è preferibile in proposizioni che altrimenti potrebbero essere fraintese, come nel seguente esempio: «Francesca ha accompagnato Giulia al lavoro con la propria auto» o in frasi che hanno un soggetto indefinito: «ciascuno decide con la propria testa».
  • suo e proprio se utilizzati entrambi nella stessa frase, si rafforzano a vicenda: «Sara scrisse la lettera di sua propria mano».
  • È obbligatorio usare il termine suo quando quest’ultimo ha funzione pronome o di aggettivo: «Marta ed io abbiamo dei figli, ma, il mio è più grande del suo», oppure nell’espressione invariabile «di suo», che significa «spontaneamente», o ancora in alcune frasi idiomatiche come: «ne ha combinata una delle sue», «non ha nessuno dalla sua parte» ecc… oppure quando suo ha un valore aggettivale _nella maggior parte dei casi femminile_ e sottintende un possesso “ carnale “: «Maria non è mai stata sua».

La rubrica Rispettiamo l’Italiano vi dà appuntamento a giovedì prossimo con altre curiosità riguardanti la nostra lingua.

Martina Naccarato

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Massimo Popolizio fa Furore!

Al Teatro Nuovo di Treviglio, unica recita dell'1 dicembre...

Esce venerdì 18 novembre 2022 “Spuma”

Esce venerdì 18 novembre 2022 per Tuma Records e...

É uscito il nuovo singolo de Il Metz

  É uscito giovedì 2 maggio 2024 su tutte le...

Laura Fremiot, dai social alla conquista della tv

Da Tiki Taka (versione remake comico-satirico di Mai Dire...