Lady Muffin, fra erotismo e comicità

Data:

Dal set a luci rosse agli sketch comici il passo può essere breve. Nel caso di Lady Muffin, garanzia di successo. D’altronde, se l’hard le ha regalato visibilità nel panorama maschile, i video girati al fianco di Paolo Noise l’hanno resa un autentico personaggio virale che in pochi mesi ha collezionato quasi 8 milioni di visualizzazioni. Questa è la storia di una ex ragazza timida divenuta pornostar, di un’attrice che è al tempo stesso moglie e mamma, di una donna desiderata da tutti che è abituata a dire le cose in faccia senza troppi fronzoli.  A 36 anni, “geni” meridionali e casa a due passi da Pavia, Lady Muffin è al tempo stesso fotomodella alternativa, attrice di film per adulti e la donna perfetta quando si tratta di far ridere qualcuno. La bellezza non le manca, le forme neppure, i tatuaggi la rendono riconoscibile a colpo d’occhio. E poi, naturalmente, c’è una loquacità innata e la tendenza a non dare troppa fiducia a chi non conosce. Naturalmente non manca un pizzico di sano esibizionismo, la voglia di non passare inosservata, il desiderio di provocare e stuzzicare. Sempre nei limiti e sempre in base all’occasione. Perché Lady Muffin sa trasformarsi in mamma severa, in moglie adorabile, in una sportiva alle prese con gli attrezzi. Grazie a Instagram e al suo modo di presentare se stessa, aveva superato i 55mila follower. Ora, che col profilo dovrà ripartire da zero, non si è persa d’animo. Il suo è un personaggio eclettico, vero, schietto. Ed è per questo che, in coppia col marito, sta spopolando come non mai…

Riavvolgiamo il nastro: era il 2012…

E rimango a casa da lavoro. Al posto di perdermi d’animo, inizio a buttarmi nel mondo delle cam. Scopro fiducia nel mio corpo, acquisisco spontaneità e supero quella timidezza che, seppur possa sembrare strano, mi caratterizzava da ragazza. Ero riservata, ora scopro il gusto di mettermi in gioco.

Ed arriva la fotografia.

Inizio con i fotoamatori, costruisco il mio portfolio. Da allora è iniziato un lungo percorso che mi ha portata a far parte del gruppo delle Suicide e ad avviare tante preziose collaborazioni. Ricordo con piacere pubblicazioni su e-magazine e un catalogo on line per una linea di intimi.

Insomma, è nato un personaggio…

È proprio così, mi trovo a mio agio senza aver imbarazzi o provare vergogna. Scattare mi piace, tutt’ora parte della mia giornata è dedicata al contatto con i fotografi, a costruire progetti che possano avere un obiettivo. Chissà che un giorno mi possa svegliare e vedere davanti a me un cartellone gigante con la mia immagine nel ruolo di testimonial per qualche brand internazionale…

Nell’attesa che si concretizzi, il tuo personaggio decolla.

Penso che il mio punto di forza sia la schiettezza, ho sempre detto in faccia ciò che pensavo. A differenza di alcune mie colleghe che sorridono e scelgono la strada dell’accondiscendenza, io se qualcosa non mi va a genio devo dirlo. E questo a molti fotografi non piace.

Ma Lady Muffin non è solo fotomodella…

Ma anche attrice di film hard. Nel 2002 avevo accettato di partecipare ad un provino con mio marito, il video finì in rete ma l’esperienza si esaurì lì. Ci venne proposto di girare separati, non potevamo accettarlo: ad oggi, siamo sposati da 12 anni, ci conosciamo da 18, abbiamo un adorato figlio di 10 anni che sa tutto della nostra vita.

Per cui, fino al 2017 il mondo dell’hard sparisce dalla vostra storia.

Per poi tornare un anno fa quando giriamo una pellicola per Roby Bianchi. Ci sentivamo pronti, i numeri di quel video sono superiori persino a quelli di Rocco Siffredi. È un autentico boom, davvero spaventoso.

Come mai piacete così tanto?

Siamo una coppia vera, complice sul set e nella vita reale. Siamo davvero marito e moglie, manifestiamo semplicemente la nostra natura davanti ad una telecamera. In più, giriamo solo in coppia, è un’esperienza che ci ha uniti ancor più. E questo fattore di coppia comune ci ha permesso lo scorso settembre di essere premiati al BergamoSex, una delle più importanti fiere del settore.

E il vostro cammino non è finito lì.

Al contrario, abbiamo scelto di realizzare una serie denominata “Dodici mestieri” incentrata sui desideri dei nostri fan. Chi non ha mai fatto pensieri strani su un idraulico fra le mura domestiche? Ecco, partendo da lì, stiamo sviluppando i nostri video.

Ma su internet, Lady Muffin diventa un personaggio grazie ai film comici.

Ne ho girati tre con SuperDan, uno youtuber di Piacenza: ho apprezzato la possibilità di poter mostrare il mio lato divertente unendolo a quello della sensualità che mi caratterizza. Finchè è arrivata la chiamata di Paolo Noise, un’autentica star!

E con lui, arrivano i grandi numeri…

Proprio così: ho girato “Cose di Cina” e “Cose di after”, le visualizzazioni in pochi mesi hanno quasi raggiunto quota 8 milioni. Sono numeri da capogiro, è stata una collaborazione straordinaria che spero possa ripetersi presto.

Com’è la tua quotidianità?

Se non lavoro, svolgo i miei ruoli di mamma, casalinga e moglie, con qualche ora in palestra e tante altre fra cucina, compiti e faccende domestiche. Naturalmente, pc e telefonino sono strumenti di lavoro indispensabili. Altrimenti, se è tempo di foto o di film, sveglia presto e subito in viaggio.

Dove ti piacerebbe arrivare?

A collaborare con brand importanti, ad essere sempre conosciuta anche grazie ai social, a sfruttare i mass media come la televisione per raccontare la mia storia e le mie sfaccettature artistiche. D’altronde, chi la trova un’altra coppia come noi?

E infatti…

Moltissime persone ci fanno richieste sulla nostra sfera sessuale e di coppia. Tanti ci chiedono consigli per riscoprire la passione, altri vogliono sapere come esaudire i loro desideri. Noi rispondiamo, ma vorremmo aprire uno spazio virtuale o esser chiamati come consulenti per parlare di queste coppie. Pensiamo di avere gli strumenti per rispondere grazie alle nostra esperienza…

A proposito: che mamma pensi di essere?

Una mamma amica, che con trasparenza e sincerità ha sempre raccontato tutto a suo figlio e che grazie a questo lo ha fatto crescere consapevole di ciò che ci circonda, senza pregiudizi e senza barriere mentali. In casa vede mamma e papà sempre sorridenti, lui sa che su di noi può contare sempre. E che quando prende un brutto voto a scuola, sa che troverà incoraggiamento a far meglio.

Com’è affrontare questa esperienza con tuo marito?

È bello, è la sensazione di avere sempre accanto la persona che ami, con cui hai confidenza, complicità, passione, sentimento. Non so se avrei potuto buttarmi senza di lui, so solo che questa esperienza meritava di essere condivisa.

Che futuro vedi per te stessa?

Io e mio marito ci stiamo impegnando a fondo in questa avventura, preservando il nostro senso di famiglia, senza mai andare oltre. Ma a livello mediatico, dico che mi piacerebbe vivere l’esperienza di un reality, magari l’Isola dei Famosi o il Grande fratello. Beh, di sicuro, né io né lui faremmo mai annoiare gli spettatori…

Come pensi di esser vista dalla gente?

Dipende da chi… guarda! E naturalmente, a me piace farmi guardare. Mi piace un approccio rispettoso della mia persona, mi piace avere a che fare con uomini e donne che sappiano con esattezza qual è il limite dell’eleganza.

Luca Fina

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Eri con me, la raffinatezza di Alice incontra la musica di Battiato

Personalità vocale unica e un percorso artistico in continua...

Gli attori di “Zoro” immortalati da Gianluigi Barbieri

ZORO …CON UNA ERE SOLA di Fabrizio Nardi, Nico Di...

Selene Palavecino. Passerelle e tv, dall’Argentina

Nata in Argentina ma di origini italiane, Selene Palavecino...