Martina Tosi, da fotomodella a… imprenditrice

Data:

Da fotomodella a imprenditrice passando per Playboy e Avanti un altro. La strada di Martina Tosi nel mondo dello spettacolo è un susseguirsi di sorprese e belle scoperte. In quel di Firenze, sua città natale, ha un’agenzia di eventi e di servizi. Segno di lungimiranza per costruirsi un futuro rimboccandosi le maniche. “Dama”, il nome della sua attività, è il punto di partenza per chi sogna di muovere i primi passi in questo mondo. E Martina Tosi ha, dalla sua, un’esperienza pluriennale e centinaia di set con i migliori fotografi italiani realizzati in giro per la penisola. Ma non solo. Stando davanti all’obbiettivo, ha imparato anche il “dietro le quinte”. Ha rubato i segreti del mestiere compiendo un salto di livello che molte delle sue colleghe nemmeno considerano. Tanto che al prossimo Tuscany Fashion Tour vestirà gli inediti panni di coreografa e direzione artistica. Nel giro di due anni, anche in questo mondo, di strada ne ha fatta. E tanta. Togliendosi lo sfizio di finire sulle pagine di Playboy Italia, collaborando con Guru e Lolita, entrando in tv come concorrente di Avanti un altro e facendo parte del cast di cortometraggi di successo. Insomma, tante esperienze sempre nuove. Martina è così. Una ragazza in gamba che ha poco tempo per chiacchiere e social. Certo, a vedere i numeri, non si direbbe. Quasi 100.000 followers la seguono ogni giorno fra Instagram, Facebook e portali vari. Numeri importanti e imponenti. D’altronde, che l’arte sia nelle sue corde lo si era intuito sin da bambina, quando per 8 anni aveva seguito danza. Sognava di diventare una pop star a Los Angeles, salire sul palco e cantare davanti a centinaia di migliaia di persone. Col passare degli anni Martina è diventata “soltanto” – si fa per dire – una fra le fotomodelle più ricercate d’Italia.

Ma alla fotografia, si è affiancata una parte imprenditoriale.

Un ruolo che mi è venuto quasi naturale. E pensare che la mia avventura in campo fotografico è relativamente… giovane. Ho iniziato questo lavoro per caso: lavoravo come assistente alla poltrona e segretaria in uno studio dentistico, ma nel tempo libero ho sempre lavorato con agenzie come hostess, promoter o ragazza immagine. Quattro anni fa mi sono buttata.

Ricordi il primo shooting?

E’ stato per un giornale di Firenze che analizzava i vari stili di abbigliamento: in quel periodo ero un po’ sul gothic-dark, al fotografo colpì il mio modo di vestirmi e mi propose un servizio in esterna nelle vie di Firenze. Foto molto street che mi misero subito a mio agio. Pian piano, un’opera di convincimento mentale mi ha spinto a provare e sperimentare sempre più. Mi ci sono buttata per caso e per curiosità, ne sono uscita con un lavoro in tasca.

Cosa ti piace del tuo lavoro?

È perfetto per lo stile di vita che desidero: non mi annoio mai, mi permette di girare il mondo, scoprendo posti nuovi e persone che mi riempiono il cuore e la mente di idee e progetti artistici stimolanti e creativi.

Tanti traguardi, tutti di prestigio.

Ho conquistato le pagine di Playboy Italia, vanto decine di pubblicazioni su web magazine, portali, ho avuto l’onore di essere scelta da GQ online. Tutte occasioni conquistate senza scorciatoie, senza compromessi, senza strane scappatoie. Lo dico con orgoglio.

Oltre alla fotografia, anche la tv.

Mi avrete vista in qualche puntata nelle vesti di vallette su tv locali o come concorrente ad Avanti un altro, il programma di Paolo Bonolis. O magari… in cortometraggi e videoclip musicali. Ma in tutte queste mie collaborazioni, ho scelto di mettere in gioco semplicemente me stessa, senza artifici o senza costruzioni strane. Voglio essere semplice, come lo sono realmente.

La fotografia ti ha cambiato?

Sicuramente! Per certe cose in negativo e per altre in positivo, ma non posso negare che mi lascerà dentro in un futuro tante belle cose, fantastici ricordi, momenti bellissimi: una vera e propria crescita personale sia a livello di mente che umano.

Tu imprenditrice: come vivi questa esperienza?

Bello, senza dubbio è un passo in avanti, la possibilità di vedere questo mondo anche da un’altra prospettiva. Ho avuto la possibilità di portare alcune mie modelle al Pitti di Firenze, organizzare workshop e partecipare ad eventi di rilievo. Questo ruolo di sperimentazione e organizzazione mi piace, lo considero un completamento della mia attività di fotomodella. È la possibilità di vedere questo mondo da un’altra prospettiva.

Luca Fina

CONTATTI SOCIAL
https://www.instagram.com/rajartist27/
Foto copertina Daniele Cosenza

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“Tutte a casa”. Donne alla riscossa

Al Teatro Manzoni di Roma, fino al 17 giugno...

Enrico Rava: la serata jazz del “Cortona Mix Festival”

Cortona Mix Festival, Cortona, Teatro Signorelli. Sabato 6 agosto...