Portici Divini, seconda edizione

Data:

È sorprendente sapere che i vini del territorio “sfileranno sotto i portici” come se fossero star, poiché in un certo senso lo sono, giacché sempre al centro… tavola!
Promosso dalla Città di Torino, ideato e organizzato dalla Fondazione Contrada Torino Onlus e sostenuto interamente dalla Camera di Commercio di Torino, prende il via “Portici Divini” dal 19 al 28 ottobre 2018. Dieci giorni per gustare, acquistare le eccellenze dei produttori della Provincia di Torino, dove sette sono le denominazioni (1 DOCG e 6 DOC) che il territorio vanta. Sono centoquarantasei i suoi vini che raccontano i territori da cui proviene, vini come l’Erbaluce di Caluso, Carema, Canavese, Freisa di Chieri, Collina Torinese, Pinerolese e quelli della Valsusa.

Colline dolci oppure impervie, panorami noti o luoghi protetti e nascosti come tesori di cui ogni vino porta con sé la sua storia di fatica e generosità. Una varietà di trentaquattro tipologie, dai bianchi fermi a quelli vellutati passiti, senza dimenticare gli spumanti, i rossi e quelli d’invecchiamento, tra i centoquarantasei vini selezionati (valutazione pari o superiore a 80/100), trentadue giudicati eccellenti avendo un punteggio minimo 90/100, portando un aumento del 4% rispetto all’anno precedente. Da questi risultati si cerca di richiamare non solo i turisti ma anche la cittadinanza, facendo conoscere i grandi vini del territorio. Occasione di conoscenza tra chi lavora la terra e le vigne, dove ognuno potrà giocare a “IndoVino” e trasformarsi in “novelli sommelier”, proponendo al partecipante “degustazioni al buio”. Superando il test, si porterà a casa una bottiglia offerta e un regalo da parte degli esercenti. Non solo, si avrà modo di parlare e conoscere profumi e sapori che emanano i vini del nostro territorio. La sera del 19 ottobre nelle splendide sale di Palazzo Birago, sede aulica della Camera di Commercio di Torino – il “Torino DOC 2019/20” – saranno premiate le 45 aziende vitivinicole selezionate dalla Camera di Commercio di Torino certificando la denominazione di origine. Durante la presentazione, l’Assessore alla Cultura della Regione Piemonte Antonella Parigi ha dichiarato: < Un’iniziativa che ha inoltre l’indubbio merito di coniugare il vino con il ricco patrimonio storico e artistico della città per scoprire iniziative e percorsi inediti >. Su questo proposito i produttori si metteranno in gioco per diffondere la conoscenza delle nostre eccellenze vitivinicole facendo conoscere il suo patrimonio tutto da scoprire per affermare la città e il Piemonte leader di questi territori a livello nazionale e internazionale.

Daniele Giordano

Crediti:
#Città di Torino
#Camera di Commercio di Torno
#Fondazione Contrade Torino Onlus
#Regione Piemonte

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

FESTA DI VENEZIA: APERTURA CON L’APOCALISSE

VENEZIA, 31 AGOSTO - L'universo apocalittico di Don De...

MOMENTI DI BELLEZZA SULLE PUNTE AL TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI

Teatro degli Arcimboldi, dal 6 al 9 Giugno 2022 Il...

“Lentamente ci uccidono” di Ketty Capra

Teatro Oscar, Milano, 25 e 26 ottobre 2016 Quel “lentamente”...