Bloody Bunny, Piercing, tatuaggi e sensualità

Data:

Piercing, tatuaggi e sensualità. Una alternative model con la passione per la fotografia senza paura dei giudizi e dei pregiudizi. Bloody Bunny, 22 anni di Torino, nel mondo della fotografia ci è entrata da poco. Eppure, ha già avuto modo di farsi conoscere e notare. Merito di un corpo da urlo e di una predisposizione innata per stare davanti alla fotografia. “Mi piace il fatto di poter essere me stessa e apparire per ciò che sono – racconta – mi piace anche l’organizzazione, la complicità e la collaborazione che si crea tra la modella e il fotografo. Per un buon risultato sono indispensabili la professionalità, il rispetto e l’interesse di fare un buon lavoro”. Idee chiare che hanno portato a shooting mozzafiato. Sensualità e femminilità hanno spiccato il volo.

Con la fotografia è stato… amore al primo scatto.

Uno shooting ti prende dalle 2 alle 3 ore di tempo di scatti, mentre l’organizzazione è un pochino più complessa ed è un lavoro che svolgo a tempo pieno dalla domenica pomeriggio al giovedì. È un lavoro del quale, se si riesce a gestire con attenzione ogni dettaglio, si può avere anche da vivere in futuro oltre ad essere una passione.

Le tue foto piacciono e sui social diventano subito virali.

Attraverso i social vorrei dare l’immagine di una persona che non si fa condizionare dai giudizi e dalle critiche altrui, ma che conta sempre e solo sulla propria forza. Penso di possedere il coraggio di apparire per come sono realmente senza dover preoccuparmi di piacere ad ogni costo alle persone. Do massima importanza allo stare bene con me stessa dal momento che so bene come le persone con tatuaggi, piercing dilatatori e capelli colorati non siano viste bene dalla società.

Un elemento che non ti ha fatto desistere dalla tua avventura nel mondo della fotografia.

La mia vocazione per la fotografia è nata per gioco insieme ad una mia amica. Mi hanno sempre contattata vari fotografi che inizialmente rifiutavo, dopo aver fatto il mio primo shooting mi sono resa conto di essermi divertita e che stare sul set mi piaceva.

Lati negativi di questa esperienza?

Mi infastidisce la fitta presenza di fotografi scarsamente professionali che comportano solo perdite di tempo. Ma vedo soprattutto lati positivi: per me la fotografia oltre ad essere diventata una mia passione è anche arte ed è un ricordo che resterà sempre con te; anche se gli anni passeranno, riguardando le foto spunterà sempre un sorriso sul volto.

Da qui la tua voglia di buttarti sempre più in questo mondo.

All’inizio avevo il timore di posare, non essendone capace; in più avevo il timore che si notassero soprattutto i miei difetti, invece questo lavoro mi ha insegnato ad accettarmi per come sono, difetti compresi. Per un lungo periodo avevo abbandonato il mondo della fotografia per dedicarmi ad altro, quando ho ripreso ero emozionata e ansiosa: è stato fantastico avere una seconda possibilità.

La ripartenza è stata un autentico successo.

Ciò che mi spinge a continuare è il fatto di vivere dei bei momenti e la possibilità di vedere come ero all’inizio e come sono ora, con la consapevolezza che posso sempre migliorare.

Dove ti piacerebbe arrivare?

Lo confesso: il mio sogno è riuscire a far diventare tutte le mie passioni… un lavoro. L’arte, i tattoo, i piercing, i capelli, il mio essere alternativa: vorrei vivere una mia carriera senza dovermi sentire diversa.

Parliamo di te: che ragazza sei?

Io penso che ogni ragazza è diversa a modo suo, ognuno di noi ha la sua storia che in qualche modo ci ha fatto cambiare caratterialmente. Nonostante questo io sono rimasta sempre la stessa, non sono mai cambiata nonostante i miei alti e bassi, non ho mai smesso di lottare nelle cose in cui credo e mi piace imparare sempre cose nuove… e di questo ne vado molto fiera. Non sono una ragazza che ama esibirsi, sono piuttosto una ragazza che pensa ai fatti suoi. Sono una ragazza che vive alla giornata, ma spero di diventare una brava tatuatrice e di riuscire ad aprire un attività tutta mia.

Fisico e carattere: come ti descrivi?

Sono una persona forte e sensibile al tempo stesso, sono anche testarda, ma amo ridere e scherzare però so essere anche una persona seria e affidabile. I miei hobby sono: leggere i libri, la musica e il ballo. Un mio pregio a livello estetico è il colore degli occhi essendo verdi cerulei, sono alta 1.70cm e purtroppo tendo sia a ingrassare che a dimagrire in modo eccessivo, non ho mai avuto una via di mezzo.

Come giudichi il mondo dello spettacolo?

È bello per tanti motivi, non si smette mai di crescere e imparare! Ci si diverte, si conoscono persone nuove e ci sono anche persone che ti incoraggiano a migliorare senza giudicarti, ma è anche vero che è un lavoro stressante per il fatto che non ti puoi fidare di chiunque e capitano anche persone con le quali poi devi tirare fuori gli artigli perché si rivelano non del tutto professionali.

Luca Fina

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati