COMA QUANDO FIORI PIOVE. Commedia (tragedia) dei nostri tempi

Data:

Al Teatro Fontana di Milano, dal 23 al 26 GENNAIO 2020

Un comico che si rispetti non può che farci piangere…
Ora mi spiego meglio. Un comico di solito prende di mira se stesso per non prendere di mira gli altri, eh sì è un tipo strano, ma… ma… siccome non è stupido, sa che nelle sue vicende, buffe, esilaranti, estreme, si rispecchieranno anche gli altri esseri umani. Perciò il comico, il clown, mette in scena anche il lato tragico e drammatico della sua vita per dirci “non sono l’unico che ha sofferto per la perdita della madre, per la fine di un amore, per le insoddisfazioni, per il tempo che passa, per la mancanza di amici ma mi faccio bersaglio io delle vostre risate, vi risparmio il ridicolo”.
Volevo dire che Walter Leonardi con questo spettacolo di cui è regista e co-scrittore insieme a Carlo Gabardini, ci ha fatto ridere e tanto, ma ci ha anche fatto pensare, immalinconire, dire“già anche a me è successo, stavo quasi per suicidarmi…” oppure “ero entrato in coma (come succede al protagonista) ma poi mi sono risvegliato, che culo”.
Proprio nelle vicende di un “ uomo ridicolo” possiamo rispecchiarci e imparare a ridere un po’ di più di noi stessi. Siamo in un’epoca in cui tutti si predono terribilmente sul serio, l’Ego si è elevato all’ennesima potenza, tutti belli, bravi, richiesti, infallibili… in pubblico, in privato ansiolitici e antidepressivi, se non peggio.
Leonardi si è inventato di essere un pugile, molto suonato, che sale sul ring della sua vita al compimento dei 50 anni e ogni knockout che incassa è un momento che lo ha segnato profondamente. Ma lo spettacolo inizia dalla fine, dalla fine della vita, lui sta guidando una macchina, anche se avrebbe sempre voluto avere una moto rossa, e vicino a lui siede il Padreterno in veste di autostoppista, per condurlo al mare, da dove tutto parte e dove tutto arriva.
Ma durante questo viaggio incontrerà tutti i personaggi che hanno popolato, intralciato, ostacolato, animato la sua vita fino ad ora.


I datori di lavoro, i genitori, le donne, gli amici, personaggi che gli hanno dato ma anche preso, con cui si accorge ora di avere avuto poco in comune, o di non avere saputo dir loro quanto fosse grande il suo amore di figlio o di compagno.
Walter Leonardi ha scritto uno spettacolo intelligente e molto divertente, che ricordiamo ha vinto il bando I Teatri del Sacro 2017, con un dialogo profondo pur nella sua leggerezza, come un volare sul mare della vita senza affondarci dentro, guardarlo incresparsi, agitarsi, scurirsi, e poi allontanarsi verso nuovi mari.
La regia è appropriata, semplice ma efficace, gli altri interpreti, Flavio Pirini, Luisa Bigiarini, Paola Tintinelli gli fanno da specchio, da eco e avere scelto che non fosse un monologo è sicuramente un dato positivo. Ce ne sono un po’ troppi, ultimamente…
Aspettiamo con impazienza A-Men e Cenando Cenando per completare la trilogia Leonardesca… 🙂
Bravo Walter, tris!

Daria D.

COMA QUANDO FIORI PIOVE
DI WALTER LEONARDI E CARLO G. GABARDINI
CON WALTER LEONARDI, FLAVIO PIRINI, LUISA BIGIARINI, PAOLA TINTINELLI
REGIA WALTER LEONARDI
UNA PRODUZIONE BUSTER CON La Corte Ospitale
Spettacolo vincitore de I Teatri del Sacro 2017
23-26 GENNAIO 2020
Foto Massimiliano Baxa

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati